mercoledì 13 giugno 2012

il pragmatismo della madre giapponese

Chiama il Johnson Giapponese ed e’ comprensibilmente emozionato.

- Stiamo per avere il bambino!

- Che bello, congratulazioni! Siete gia’ all’ospedale?

- No. Yumiko ha detto che stava cominciando il travaglio e se n’e’ andata a dormire un paio d’ore, visto che poi non avra’ piu’ tempo di farlo.

In effetti con tre figli piccolissimi, c’e’ ben poco da dormire, ma io mi chiedo: e’ fisicamente possibile questa cosa? Cioe’…come fai a dormire?

Bah. Io mi limito ad aspettare il mio terzo nipotino giapponese, almeno via foto, chissa’ quando riusciro’ a vederlo dal vivo.

Certo che i Johnson Giapponesi, com’e’ e come non e’, mi lasciano sempre con un palmo di naso.

2 commenti:

MarKino ha detto...

sara` abituata. al terzo figlio, credo che stia per diventare routine, oramai.

nonsisamai ha detto...

markino: ancora una volta bah.

valentina vk: non vedo il tuo commento qui, ma l'ho letto prima. non so quale sia il suo segreto, ma deve averne uno: il bimbo e' nato in 45 minuti, tutto perfetto. ti auguro lo stesso di cuore!