lunedì 7 maggio 2012

e le fessure nei bagni allora?

Ancora una volta, si chiaccherava con degli amici americani delle differenze fra il senso del pudore americano e quello europeo (come se in Europa non ci fossero poi mille distinguo da fare, non so se qualcuno si ricorda di questo simpatico aneddoto ad esempio). Come al solito loro vengono in vacanza da noi, danno un’occhiata alle copertine delle riviste, alle pubblicita’, alle donne in topless sulla spiaggia, alla televisione, soprattutto a tarda sera ma non solo, e si fanno l’idea che gli europei siano dei libertini o dei peccatori o dei gaudenti o che so io. Alla fine del discorso, io e la mia amica americana andiamo al bagno e ci troviamo davanti a uno spettacolo un po’… poco edificante per cosi’ dire. Dovete sapere che i bagni pubblici americani molto spesso, quasi sempre da queste parti almeno, perfino nelle scuole, non hanno dei muri normali, ma hanno delle pareti leggere (stalls) con fessure che a volte sono molto larghe da cui in teoria si vede perfettamente cosa sta succedendo dentro. Tu non dovresti guardare, e’ vero, ma non posso credere che nessuno abbia mai nemmeno per sbaglio buttato un occhio. Insomma, succede, a volte nella vita non si puo’ proprio fare a meno di vedere purtroppo. Perche’ e’ questo che hanno sostenuto gli altri quando siamo tornate al tavolo e abbiamo raccontato l’accaduto. Tutti che cadevano dalle nuvole completamente sconvolti, come se non ci avessero mai fatto caso. Dunque, ricapitolando. Tutto questo scandalo per fare vedere ai bambini delle elementari le foto degli aborigeni o il David di Michelangelo e poi i bagni sono ‘see through’. Chi ci capisce.

In compenso ora la mia amica mi odia, dice che per colpa mia adesso vede old lady butts dappertutto! :)

12 commenti:

Parola di Laura ha detto...

oddio io mica ci riuscirei a fare pipì sapendo che mi possono vedere!

Zion ha detto...

infatti la rara volta in cui sono finita in bagni del genere, ci ho rinunciato!!!

WonderDida ha detto...

ma almeno son separati maschi e femmine? perché va bene l'old lady butt, ma se ci fosse pure l'old mister butt non potrei resistere

ero Lucy ha detto...

Fessure, si', e porte alte mezzo metro. Che fastidio.
Ho letto i tuoi vecchi post, ma sono proprio vittoriani questi eh? Almeno da queste parti ci pensano i latini a prendersi i facili costumi.

nonsisamai ha detto...

wonderdida: si sempre separati

Marica ha detto...

io ho sempre e solo guardato con la coda dell'occhio per vedere se fosse occupato.. ma ora mi hai fatto venire in mente un paio di episodi e potrei farci un post :-P

Valentina VK ha detto...

pero' vedi io apprezzo del bagno americano la dimensione, mentre nel bagno italico normalmente in muratura lo spazio e' infimo, cosi' come non esiste quasi mai (pure nei bagni nuovissimi appena inaugurati a milano centrale) un gancio dove appendere cappotto e borsa e men che meno l idea, acquisita invece in uk o in francia dove si usano gli stalls come in america, di farne uno grande nel bagno delle donne (e mio marito dice che ormai c'e' spesso anche in qello degli uomini) in modo da poterci entrare con eventuale stroller e pargolo, mentre in italia mi tocca farla con la porta aperta per essere sicura che nessuno mi rubi la figlia!

dario celli ha detto...

Effettivamente anche io sono rimasto sorpreso (e vagamente imbarazzato) a come sono fatti e concepiti i bagni pubblici negli Usa. E capisco che un italiano rimanga perplesso (ma non certo al punto di trattenere la pipì per tutto il giorno, santo cielo!).
Ma credo che la cosa più importante non siano tanto le fessure o la dimensione "minimal" delle porte, quanto la pulizia e il numero dei bagni esistenti.
Non ho praticamente mai visto negli Usa un bagno infrequentabile, come molto spesso si vede in Italia.
In Italia, talvolta, quando chiedi di usare un bagno in un locale pubblico se non sei cliente ti guardano come se stessi facendo una rapina.
Per trovarti (anche nel centro di Roma, in bagni di prestigiosissimi caffè nientepopodimeno che iscritti al Registro dei locali storici italiani) un cesso che fa schifo.
E magari con il presunto addetto alla "pulizia" che raccoglie in un piattino la mancia...

d.

70millimetri ha detto...

Ma si pagano i bagni in America?
Perché in Germania c'è un business non da poco, un euro ed entri in una bagno iperlucido e profumato, di meglio solo in Giappone.

nonsisamai ha detto...

valentina e dario: si si, meglio qui i bagni, ma piu' dei bagni in se' volevo lamentarmi ancora una volta del fatto che si scandalizzano per il david e poi non hanno nessun problema con le fessure nei bagni ;)

nonsisamai ha detto...

marica: si dai, sono curiosa! :)

nonsisamai ha detto...

70 mm: mai pagato per un bagno quaggiu'.