domenica 20 maggio 2012

aggiornamenti dall’uccellino blu

Solo per dire che poi ne e’ sopravvissuto solo uno. A un certo punto e’ sparito per un paio di giorni e abbiamo pensato al peggio, poi pero’ e’ ricomparso. Una mattina inavvertitamente mi ha proprio bussato alla finestra durante uno dei suoi numerosi e caparbi tentativi di imparare a volare. Credo non andasse via, malgrado fosse a dir poco terrorizzato dai bracchetti (che pure, bisogna dirlo, sono stati bravissimi a imparare a conviverci come hanno fatto del resto anche con il bimbo), perche’ non era capace di volare oltre il recinto. Poi l’altra mattina, eccolo li’, sul recinto. Gia’ cambiato, gia’ senza molte di quelle piumine grigie che aveva da piccolino. E indovinate chi e’ apparso dopo un minuto?

IMG_20120518_220600

E questa e’ una poesia meravigliosa di E. E. Cummings, che mi sembra perfetta per festeggiare questo uccellino coraggioso e anche noi stessi. Ringrazio Silvia Pareschi per avermela fatta conoscere.

sempre sia il mio cuore aperto ai piccoli

           uccelli che sono il segreto del vivere

           qualsiasi loro canto è meglio del sapere

           e gli uomini che non li sentono sono vecchi

           sempre la mia mente vaghi affamata

           intrepida assetata e agile

           e anche s'è domenica il torto sia mio

           ché se la gente ha ragione non è giovane

e che io non faccia mai nulla di utile
e il mio amore per te sia più che sincero
perché nessuno giammai fu così stolto
da non attirarsi con un sorriso il cielo

5 commenti:

Silvia Pareschi ha detto...

La mia poesia preferita! :-)
Che bello vederla volare in giro.

ero Lucy ha detto...

Bella davvero. E l'immagine e' di una tenerezza sconfinata.

mariantonietta ha detto...

mi sta piacendo la storia di questi uccellini :)

n ha detto...

:)

nonsisamai ha detto...

suppongo sara' l'ultima puntata, non credo saro' piu' in grado di riconoscerlo quando diventera' adulto, ma e' stata davvero una splendida esperienza essere testimoni di tutto questo :)