martedì 28 febbraio 2012

emigrante, l’importante e’ che tu sappia autoconvincerti

Capita per caso che delle persone a cui tieni moltissimo si ritrovino a passare dalle tue parti, ma solo per pochissimi giorni. Tu, emigrante, che fai? Gioisci e, d’altra parte, come non farlo? Si tratta indubbiamente di un caso fortunato. Pensa alle distanze: sei dall’altra parte del mondo e queste persone si trovano nella condizione di passare a farti giusto un saluto. Ma che bello!
Ora sono appena ripartiti e sei felice che queste persone stupende abbiano passato questi pochissimi giorni con te. Dunque, ricorda. Non sei triste perche’ queste persone stupende hanno passato solo pochissimi giorni con te. Sei felice che queste persone stupende abbiano passato pochissimi giorni con te, sei felice che queste persone stupende abbiano passato pochissimi giorni con te, sei felice che queste persone stupende abbiano passato pochissimi giorni con te….sei felice…felice…felice…

9 commenti:

b & k ha detto...

Che bello!E che fortuna!Gioisci, gioisci! (Gioisco anche io con te!) :)

nonsisamai ha detto...

gia'. magari domani pero'.

Anonimo ha detto...

capiscoti.
:)

valescrive

cowdog ha detto...

Oooooom

Zion ha detto...

forza! ci saranno tantissime altre occasioni!!! tantissime, tantissime, tantissime. :*

Parola di Laura ha detto...

ti può far piacere un pat pat sulla spalla?

MarKino ha detto...

eh, lo so, anche a me son venuti a trovarmi un paio di volte (ed io son fuori dall'italia solo da 8 mesi, non c'e` paragone) ed ogni volta avrei voluto che il soggiorno durasse un po' di piu`... ma non si puo` lasciare che questo rovini il bel tempo trascorso assieme, no?

Spiessli ha detto...

Coraggio!

Giulia ha detto...

Solo stando all'estero si impara davvero ad apprezzare il nostro Paese (nel bene e nel male),il contesto in cui siamo cresciuti, ciò che avevamo... but tomorrow is another day and everything's gonna be alright!