sabato 10 settembre 2011

lui

- Come ti immagini la nostra vita fra dieci anni?

- E’ triste, ma io vorrei solo che rimanesse esattamente com’e’ ora, in questo momento.

- Ma non e’ questo quello che dicevi anche dieci anni fa?

Si! E’ proprio quello che dicevo dieci anni fa, quando ci siamo conosciuti durante quello che pensavamo fosse destinato a rimanere per sempre il periodo piu’ bello della nostra vita. Ma come fa lui a trovare sempre il modo di farmi guardare le cose da un altro punto di vista? A farmi riflettere cosi’?

Recentemente qualcuno mi chiedeva se ho mai avuto dubbi quando ho deciso di sposarlo e io dicevo che, se si fa eccezione per quei trenta secondi di panico prima di dire materialmente ‘si’’, no, non ho mai avuto dubbi.

Lui si’, invece, mai stato piu’ nervoso. Nelle foto del matrimonio e’ pallido e anche spaventato, tesissimo, io tutta un sorriso. Ho avuto modo di constatare che lui riesce a essere felice per tutte le cose veramente importanti della vita a partire dal giorno dopo che succedono. Lui e’ cosi’, basta saperlo.

Mi sono beccata dell’incosciente. E forse si, puo’ darsi che lo sia, non ci ho mai pensato. E’ solo che non mi sono mai vista come un’incosciente, anzi, semmai mi pare di aver sempre analizzato tutto fin troppo.

Di quel periodo ricordo solo la felicita’, il divertimento, eppure ci saranno state anche altre cose. Ma io sono cosi’ invece. Se sono davvero, ma proprio davvero davvero, sicura di una cosa, la faccio con tutto l’entusiasmo e poi vada come vada.

E questi sei anni difficilmente sarebbero potuti andare meglio per me. 

3 commenti:

tizi ha detto...

Amare non è guardarsi a vicenda, ma guardare nella stessa direzione!...che bello sapere che qualcuno ha trovato il suo grande Piccolo Principe . Tanti Auguri!!!!

b & k ha detto...

Che bel post! Adesso lo faccio leggere al mio, di maritozzo!!! :)
Continuate cosi', eh!!!

MaEstro-Buitre ha detto...

Bellissimo. Non dico altro. Ciao!