giovedì 15 settembre 2011

il migliore amico dell’uomo

E cosi’ mi trovo finalmente ai piedi della montagna, ho ancora tanta strada da percorrere, ma c’e’ un silenzio, una pace. Apro lo zaino per cercare qualcosa da bere, ma c’e’ un problema: lo zaino e’ pieno di biberon, che strano.

Non importa, mi avvio. C’e’ il sole. Ascolto il silenzio, un battito d’ali e il pianto di un bambino. Che strano, un bambino in mezzo al bosco. Non importa, continuo a camminare.

Ma il bambino piange sempre piu’ forte e… il sogno finisce.

Ecco, rispetto alla fase senza sogni, di passi avanti ce ne sono stati molti, ora forse ci stiamo addirittura avviando verso la normalita’.

E’ da un po’ che Slipino dorme nove, dieci, undici (undici e mezza una volta!!) ore di fila, ma da qualche notte in silenzio assoluto senza un rantolo, un sussulto, niente. Dorme pacifico per tutta la notte, pazzesco. All’inizio, ero talmente incredula che mi svegliavo lo stesso, ora sto cominciando a prenderci gusto.

E non e’ che a vedermi si direbbe. Sono piu’ stravolta di prima, probabilmente nemmeno il mio corpo riesce a credere che sia possibile e che valga la pena abituarsi.

Di sicuro e’ per questo che stamattina  Mr. Boomer e’ venuto a svegliarmi alle quattro. Aveva paura che il troppo sonno mi scombussolasse, quando si dice il migliore amico dell’uomo. 

4 commenti:

Ali ha detto...

Oooo, piccolino, gli scappava la caccona?

b & k ha detto...

Ah ah ah! Certo che loro, i nostri amici a quattro zampe sono proprio saggi...a volte un po' rompini, ma saggi!!!:)
Buon riposo!;)

nonsisamai ha detto...

in realta' aveva paura dei tuoni, tipo due tuoni visto che ha piovuto per si e no quattro minuti. ma lui e' "saggio" lo stesso, mi sa proprio di si, vi faro' sapere :)

Anonimo ha detto...

probabilmente nemmeno il mio corpo riesce a credere che sia possibile e che valga la pena abituarsi...

ahhahaha :D speriamo sia tutto vero invece!