martedì 3 maggio 2011

da casa mia

Lo so che avete gia’ sentito tutte le reazioni possibili all’uccisione di Bin Laden, ma vi manca giusto quella di casa mia e lo so che l’aspettate con ansia.

Allora, domenica sera, vado a svegliare Mr. Johnson che si era addormentato sul divano guardando un assurdo documentario dei suoi su Military Channel.

- Ue’, ma hai sentito che hanno ucciso Bin Laden?

- Ah si e’ vero, che sonno.

Mentre guardavamo la folla festante radunata a New York sulla Cnn, eravamo un po’ perplessi. Ci siamo guardati in faccia con un’espressione del tipo ma cosa c’e’ esattamente da festeggiare? Insomma si’, grande risultato dell’intelligence bla bla bla, ma sembrava capodanno. Tutti questi anni e queste guerre per prendere un uomo. E nemmeno vivo.

Non mi piace tutto questo display di vendetta e altri sentimenti negativi in salsa stelle e strisce. E’ un messaggio che non mi piace neanche un po’, per non parlare dei cori U.S.A. U.S.A. E poi e’ tutto ancora cosi’ confuso e misterioso. Se l’avessero preso vivo e processato avrei capito di piu’ l’entusiasmo. Mi sento quasi meno sicura oggi che due giorni fa. Facciamo anche senza il quasi.  

6 commenti:

Marica ha detto...

anche io mi sento meno sicura ora...

Salvietta ha detto...

Io non solo non vedo i motivi del festaggimento, sono allibita dall'utilizzo della legge del Taglione a distanza di secoli.
E pensi a quanto Darwin in fondo si sia sbagliato...

A. ha detto...

Ma hai ragione!
Noi eravamo fuori a mangiare e d'un tratto tutti a far casino. Non li ho proprio capiti. E poi il cameriere era tutto preso e non ci portava il conto. Uff! :)
A me sembra più una mossa politica... e sinceramente non mi piace molto. Anche se apprezzo Obama. Però non so, non mi convince. Sarà la mentalità Italiana che vede complotti ovunque!!!

gas12n ha detto...

Io non lo so. Ma se venisse ucciso qualcuno che in qualche modo ha ucciso qualcuno che in qualche modo mi è molto caro, io...ecco...mi sentirei meglio.

notizie del futuro ha detto...

Siamo sicuramente meno al sicuro...

Fabrizio Cariani ha detto...

sono d'accordo sulla perplessita' dell'esultanza. ma ovviamente, ci sono stati un po' troppi film in cui il supercattivo e' stato ucciso e il mondo salvato all'ultimo istante, e forse alcuni si sono convinti di essere in uno di questi...