giovedì 26 agosto 2010

il piccolo duchamp

Durante la prima lezione, ho chiesto semplicemente a un mucchio di ottenni “che cos’e’ l’arte per te?”.

Risposte ovviamente adorabili.

“Art is fun and weird” (L’arte e’ divertente e strana)

“Art is writing down your thoughts” (Arte e’ scrivere i tuoi pensieri)

“Art means to create anything you want out of stuff” (Arte vuol dire creare tutto quello che vuoi usando della roba)

“Art means lots of colors to me” (Arte per me significa tanti colori)

Un bambino con dei problemi di apprendimento, ha scritto solo in piccolo “People capturing art”, forse uno dei pensieri piu’ profondi e artistici, se cosi’ si puo’ dire.

Ma il mio preferito e’ stato questo qui:

“Art can be everything even a hair dryer” (Arte puo’ essere tutto anche un asciugacapelli)

E ci e’ arrivato da solo! Eh, fosse nato un centinaio e piu’ d’anni prima… geniale! :)P1200863 - Copy

8 commenti:

usadifranci ha detto...

oh....
le gioie dell'insegnamento!
ammiro un sacco gli insegnanti. io penso impazzierei, la mia pazienza è limitatissima...ma poi ci sono cose come queste che ripagnao di qualsiasi dubbio anche me :D

Anonimo ha detto...

Sono da sempre convinto che gli insegnanti abbiano il lavoro più bello al mondo.

E sono da sempre convinto anche di un'altra cosa: che gli esseri umani nascano perfetti e completi, saggi e puliti. Con la giusta, anzi perfetta, commistione di razionalità ed emotività. E' la vita che ci fa regredire fino a renderci dei pezzi di carne vuoti. E' il vero corso delle cose. La vita è un processo inverso rispetto a quello che crediamo.

La burla è davanti i nostri occhi ma quasi nessuno se ne rende conto. E continuiamo a svuotarci.

Lorenzo, TV

nonsisamai ha detto...

usadifrancia: io di pazienza ne ho, ma il fatto di averli solo per un'ora alla settimana credo mi faccia mooolto bene ;)

lorenzo: una visione alquanto pessimista, non saprei. comunque considero la possibilita' di assistere a certe dinamiche un vero onore.

Anonimo ha detto...

No, figurati! Io sono un ragazzo assolutamente ottimista e ho piena fiducia nell'innatà bontà delle persone. Purtroppo, sempre più spesso i buoni propositi vengono stroncati da una diffusa ignoranza e aridità culturale.

Il mio precedente intervento non è pessimistico, semplicemente ho raggiunto una certa consapevolezza riguardo l'involuzione del genere umano. La vita sempre più ci esorta a dare il peggio di noi e solo chi ha mente e cuore saldi riesce a contrastare tale processo.

E da quando ho un meraviglioso nipotino, amore immenso e travolgente della mia vita, mi stupisco continuamente di come i bambini siano una risorsa di energìa, intelligenza e amore.

Lorenzo, TV

Ali ha detto...

genio

nonsisamai ha detto...

lorenzo: ti confido che la tua teoria mi affascina molto, il fatto e' che quando aspetti un bambino non puoi davvero permetterteli certi pensieri. bisogna avere fede nell'evoluzione umana, tantissima.

dancin' fool ha detto...

:)

Anonimo ha detto...

Eh, beata te che aspetti un bimbo! Io ho vissuto la gravidanza della ragazza di mio fratello come se il nascituro fosse mio :-) Io e mio fratello siamo sempre stati molto legati e durante la (bellissima) gravidanza della sua fidanzata questo legame si è esteso anche al pancione. E adesso quel bimbo gestisce i miei sospiri <3

Lorenzo, TV