mercoledì 21 gennaio 2009

obama's day

Qui Dallas, Texas.

Stamattina esco da scuola, mi infilo in macchina e vedo una donna a piedi nel parcheggio con la coda dell'occhio. La guardo dallo specchietto aspettando che passi prima di mettere in moto. A un tratto sento bussare forte al finestrino. Mi giro ed era sempre lei con un sorriso da orecchio a orecchio. Chissa' cosa vuole. Abbasso e...

- I just wanted to tell you that I love your sticker, really... I love it!
(Volevo solo dirti che adoro il tuo adesivo, davvero lo adoro!)

Quello che ho sul retro della macchina dai tempi delle elezioni e' un normalissimo adesivo di Obama. Le dico lo so e' fantastico, che giornata! E lei che e' arrivata in ritardo a prendere il figlio perche' ha guardato la cerimonia di insediamento per tutta la mattina. E ha anche pianto tutto il tempo. Ha ancora gli occhi lucidi in effetti. Have a good day, you too.

9 commenti:

Crazy time ha detto...

mercoledi 21 gennaio?
tu sei un tipo che guarda sempre avanti.
grande nonsisamai :)


valeriascrive

nonsisamai ha detto...

che ridere! stufa di essere sempre indietro, mi sono sincronizzata con l'orario italiano :)

MiKo ha detto...

Ho ascoltato il discorso di Obama (per la prima volta ascolto il discorso di un presidente neoeletto, manco con quelli italiani...)
Confesso di averlo trovato emozionante. Sarà anche retorico, ma che retorica!

eccemarco ha detto...

Ero anche io alla tv quando ha fatto il suo discorso. Grande retorica, sono d'accordo, focus sul senso di unità e di obiettivi comuni. E poi il modo in cui rilegge la storia e i sacrifici dei padri costituenti.. Fantastico davvero!
Grandissimo giorno per l'America e il mondo intero.

Mauri83 ha detto...

Io mi son seguito 2 dirette e mezza; Col satellite è un po' impicioso registrare, ma credo di avercela fatta. Sono partito con EuroNews con traduzione, passando poi a RaiNews24 e poi un pezzo di CNN ... mi son quasi commosso pure io sorridendo quando non riusciva più a trovare le parole! ^_^

skalabrina ha detto...

davvero meraviglioso....non immagino il bellissimo clima della gente comune, così felice, così realmente contenta. spero tanto, tanto, tanto che nessuno gli tagli la strada...credo molto in lui...e leggere queste piccole cose rallegra davvero la giornata! mi fa capire che a volte è sufficiente anche soltanto l'idea di una svolta per rendere tutti più attenti, felici, generosi, accoglienti, socievoli, disposti ad ascoltare, aiutare, parlare! la aspettiamo anche qui in Italia questa aria di cambiamento, io di sicuro ma credo di poterne trovare molti altri...

elena ha detto...

Condivido tutto su Obama e speriamo bene per lui, per l'America (e per noi)!
Volevo dire quanto mi piace questa abitudine tutta americana, ma anche anglosassone in genere, perchè l'ho ritrovata anche in Australia e in Nuova Zelanda, di fermare una persona per strada e di dirle qualcosa come "Oh I love your necklace!" o I love your shoes o your hat, o qualunque altra cosa tu abbia addosso.
I primi tempi pensavo di non capire o che mi stessero prendendo in giro.
Poi mi sono resa conto di essere solo una bieca europea. Peggio, una bieca italiana...:))

Al ha detto...

Speriamo che l'onda lunga di Obama,porti un apertura per il sud america, una nuova visione per il medioriente,e sopratutto che svecchi la politica europea e i suoi politici (in particolare i nostri..).

Anonimo ha detto...

A me un ragazzo mi ha fermata a Santa Monica sul marciapiedi, per dirmi "I love your t-shirt!!".."OH, ok..(mi guardo la maglietta perchè neanche mi ricordavo che maglietta avessi)..Thankssssss!!". Per 3 secondi ho pensato che mi stesse prendendo in giro, era solo una maglietta nera sponsorizzata della Kenwood con scritto "Chiss" con la stessa font dei Kiss. Devo dire che a Londra mi hanno detto cose carine delle mie unghie, delle mie lunghissime treccine (abitavo a Brixton, una moschina bianca..direi:)) e persino del mio profumo.
Rox