venerdì 24 ottobre 2008

la zebra blu e l'arcobaleno giallo

I bambini mi danno sempre da pensare. Prendiamo oggi.

- Qual e' il tuo colore preferito?

- Il blu.

- E qual e' la cosa blu che preferisci?

- La zebra.

Poi prende il blu e disegna una zebra blu, senza strisce. In questo modo ho ottenuto anche un fantastico arcobaleno giallo e una zucca fucsia. Ho sorriso per un attimo della loro maniera di vedere la realta', pero' poi a pensarci bene, non c'e' molto da ridere. Noi grandi pensiamo di essere cosi' furbi, di conoscere quello che ci circonda alla perfezione al contrario di loro, ma poi chissa' chi ha ragione davvero. Noi analiziamo e poi scomponiamo la realta' in mille pezzi convincendoci di sapere che cosa e' vero e che cosa non lo e', ma sotto sotto siamo animati dalle forze piu' oscure. Sensazioni che non sappiamo assolutamente controllare razionalmente. Sentimenti che riteniamo magari sbagliati, ma che sono li' e li' restano.
Paure, desideri inconfessabili, gelosie, paranoie, caos.
E allora a questo punto sono piu' coerenti e anche avveduti loro che non si spaccano la testa per capirci qualcosa e non guardano nessuno dall'alto in basso perche' vede le cose in modo differente. Invidio la loro liberta' di pensiero e la loro visione del mondo che li circonda, la fantasia.

- How do you feel?

- Happy.

- What makes you happy?

- A firetruck.

10 commenti:

@LLERTA ha detto...

primo (ho sempre sognato scriverlo. Dirlo invece e' successo qualche volta, da bimbo).
già, un firetruck e' tutto quello che serve per la felicita'.
Io li sto scoprendo ora i bimbi (quelli piccoli intendo) e devo dire che cercare di mettersi nelle loro testoline e' straniante, ma bello.

a.

Caty ha detto...

...si ...perchè la felicità è proprio come loro , c'è solo quando il nostro cuore smette di pensare.meraviglioso.

e.l.e.n.a. ha detto...

proprio vero che gli americani non capiscono nulla di calcio... la vedono così semplicemente perché non hanno la juventus... tzè!!! ;P

Ginevra ha detto...

anche io voglio una zebra blu!

Elisen ha detto...

e purtroppo più passano gli anni e più ci allontaniamo da quella dimensione. Ci penso tante volte a quanto poco bastava per rendermi felice..

Ciambellina ha detto...

'Firetruck' -- troppo bello. Ma ha ragione -- il firetruck piace anche a me.

clotilde ha detto...

In queste circostanze, purtroppo c'è persino qualcuno che fa notare ai bambini che "hanno sbagliato". Io mi limito a farmi spiegare il disegno, a chiedere perché è stato fatto in quel modo, e certe volte mio figlio taglia corto rispondendomi: "è la fantasia, e nella fantasia tutto è possibile", che è probabilmente il suo modo di dirmi che per lui la realtà è quella, punto.

Su cosa il camion dei pompieri rappresenti per il mio marmocchietto poi, si aprirebbe un capitolo lunghissimo; ma credo che il dialogo con il tuo piccolo allievo lo sintetizzi benissimo.

nonsisamai ha detto...

@: qualcosa mi dice che avrai modo di fare un bel po' di pratica... ;)

e.l.e.n.a: ma ci credi che non ci avevi minimamente pensato?? :))

elisen: una bella pedicure con spa rilassante e massaggino con la tua amica texana? ;)

ciambellina: la cosa bella e' che non c'entrava nulla. non ne avevamo mai parlato e non ce n'era nemmeno uno giocattolo al momento. credo che lei abbia pensato alla cosa che la rende piu' felice al mondo e la prima cosa che l'e' venuta in mente e' stato proprio quello.

clotilde: che bella risposta... noi non si dice mai che e' sbagliato. di solito si lavora sulla libera espressione. se per qualche motivo invece stiamo disegnando ad esempio una faccia e abbiamo dei problemi a ottenere due occhi, succede spesso, li facciamo guardare allo specchio, cosi' si convincono.

Al ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Al ha detto...

Pensavo che i colori di fatto,non esistono nel senso più ampio della parola,in realtà siamo noi che interpretiamo la realtà in quel modo,e non è detto che sia il modo giusto,magari una zebra è blu,e siccome è blu,è molto più bella di come la vediamo noi.
Questa cosa mi fà pensare a Andy Warhol,aveva un bel concetto del colore,forse bisogna essere un bambino o un artista per sentire i colori oltre che vederli.
Comunque il firetruck è bello,sopratutto se è rosso smalto ed è un vecchio modello con ancora la campana sopra.