martedì 18 marzo 2008

christian rock band

L'altro giorno e' arrivata a scuola una Christian Rock Band. Qui questo genere e' piuttosto popolare, suppongo. Lo dico perche' girando un po' per le varie radio americane ci si imbatte spesso in questo tipo di musica (qui qualche esempio), ma non mi era mai capitato di ascoltare un'esibizione dal vivo. La band che e' venuta a scuola, una scuola luterana, suonava abbastanza bene, ma se devo dire la verita' a me personalmente faceva piu' che altro sorridere. Capelloni come nella migliore tradizione rock, batterista con la faccia arrabbiata e magliette nere che invece che Megadeth o AC/DC dicevano cose tipo Jesus loves me. La cantante era l'elemento piu' interessante ai miei occhi. Una creatura angelica, una bellissima ragazza. Con i suoi boccoli biondi e i jeans a vita alta cantava rivolgendo lo sguardo sempre lassu' o chiudendo gli occhi in una sorta di estasi mistica. E' stata una scena a dir poco insolita per me.
Dopo un paio di canzoni hanno anche fatto una sorta di predica.
Hanno preso una lavagnetta e si sono fatti dire dai bambini i peccati peggiori che conoscono.

Tirare i capelli
Mettere le dita nel naso

Dire le bugie
Tenere tutti i giocattoli per se'

Cose cosi'. Poi hanno chiesto a un paio di insegnanti di cancellarli e loro hanno fatto finta di non riuscirci. Lo hanno chiesto anche alla direttrice e si e' ripetuta la stessa scena. Alla fine hanno spiegato che e' Gesu' che lava i nostri peccati con il suo sangue . Allora hanno preso un grosso pennarello rosso e hanno ricoperto la lavagna di sangue. Sembrava proprio sangue.
Non so i bambini di tre anni, ma io ho trovato il tutto abbastanza terrificante.

20 commenti:

Pluto ha detto...

eh gia, questa e' la conferma che vivi proprio nella Bible belt :)

nonsisamai ha detto...

pluto: me ne accorgo ogni giorno di piu'!

Valeria ha detto...

questo e'molto ammericheno: gli attori non fingono sul set, se la sceneggiatura prevede il fiatone loro corrono fino a restare senza respiro, un europeo fingerebbe, reciterebbe appunto. Cosi' pure nella religione evidentemente, il sangue me pare troppo pero'!

Stefania ha detto...

O_O A me già faceva venire angoscia la storia di Maria Goretti che ci raccontavano all'asilo (sinceramente, mi sfuggiva perché fosse meglio farsi ammazzare piuttosto che farsi stuprare, anche perché cosa ne sa una bambina di stupro a 5 anni???)... ma pensare che Gesù sanguini ogni volta che ci si mette le dita nel naso... aiuto, poveri bimbi...

Ginevra ha detto...

ecco è esattamente il tipo di cosa che mi ha fatto rabbrividire guardando il documentario sugli evangelici negli usa.

a pensare ai capelloni che cantano le lodi al signore, mi vengono in mente i rapper senegalesi che cantano le lodi di allah vestiti come i rapper americani che parlano di sparatorie :)

maestrobuitre ha detto...

Brrrrr! Estremistmo... mmmh... fammi pensare.... Una cosa giusta, mi pare! Non crea mai confusione, non porta a crimini, ad imposizionni.... Bello! W le christian rock band!!! Yeah!

Ubikindred ha detto...

Un giorno tutte le religioni finalmente spariranno come incrostazioni dell'irrazionale infanzia dell'umanità. Quel giorno resterà solo il rock, grazie a Dio!
Mammamia che roba! E gli permettono pure di fare il lavaggio del cervello ai bambini...

alicesu ha detto...

il lavaggio dei cervelli ai bambini.
Io non avrei resistito ad assistere cotanto scempio.

Anonimo ha detto...

nina

il sangue sulla lavagna??? che splatter...

e io che mi lamentavo dell' indottrinamento da catechismo che mi sono sorbita da bambina...che paura (e nessuno si è spaventato?)

MarKino ha detto...

una scuola confessionale, uno se la aspetta un po' di catechesi... ma bisognava proprio sottolineare la faccenda del sangue e della sofferenza? se non ci si mette un po' di gore, non si incontra il gusto dell'americano medio?

Giuy ha detto...

beh, io trovo un peccato gravissimo mettersi le dita nel naso ;)

nonsisamai ha detto...

volevo solo dire che nonostante tutto tolleranti pero' lo sono. e' una scuola luterana, ma vengono assunte persone non religiose come la sottoscritta. a me sembra che i cristiani in generale siano sempre un po' angoscianti: ricordo ancora il trauma quando a catechismo dicevano che ci sono dei peccati 'mortali'.
la differenza vera per me e' che gli americani queste cose le spiegano sempre visivamente, avrei moltissimi altri esempi, ma il succo e' questo.

katika ha detto...

Certo, visivamente, perché sono un po' bambinoni per certe cose. del resto, il teatro non è nato per spiegare il vangelo alle persone semplici e incapaci di astrazioni? solo che il sangue alla lavagna mi sembra davvero troppo da assorbire per dei bambini. io sarei rimasta traumatizzata a vita.

tracina ha detto...

in casa dovrei avere un cd del genere,di un gruppo rock americano che per un periodo divenne famoso anche in italia qualche anno fa. naturalmente è di mio fratello. e ancora rido. io ascoltavo marilyn manson.

nonsisamai ha detto...

tracina: ah ecco...mi sembrava strano :)

Ubikindred ha detto...

Amica nonsisamai, se facessero discriminazione nelle assunzioni in base a religione, razza, ecc. qualunque avvocato americano affilerebbe i denti con un sorrisone...
In realtà ci sono gruppi cristiani famosissimi. Gli Zao per esempio, considerati il miglior gruppo in circolazione di hardcore punk o i P.O.D., abbastanza noti pure da noi...
Purtroppo non si può mai sottovalutare questi fenomeni...semper parati!!

sariti ha detto...

ho da poco visto jesus camp ...a-l-l-u-c-i-n-a-n-t-e! te lo consiglio...

nonsisamai ha detto...

ubik: non sono per niente d'accordo. se la scuola e' religiosa e privata credo che sia legittimo che preferiscano assumere persone di quella religione.
mi sembra ovvio, dal momento che per loro la religione rientra nella 'mission' della scuola.
e poi anche in italia e' cosi'.

cosa c'e' di strano?

non capisco...

JANAS ha detto...

trovo tutto molto terribile...ma perche' non lasciano ai bambini la loro infanzia felice?
i bambini anche se certe volte non lo dimostrano, possono risentire di cose di questo genere. Nella scuola materna di mio figlio..c'era un bambino che non voleva più seguire l'ora di religione e non dormiva di notte per le descrizioni un pò terrificanti che l'insegnate faceva circa l'inferno!
Mio figlio fortunatamente sempre distratto non se la filava...e la ignorava..quindi apparentemente niente danni!!

nonsisamai ha detto...

janas: nel mio asilo non esistono punizioni e non si puo' nemmeno dire che i bambini cattivi non ricevono i regali di natale, per dire. pero' quando si tratta di religione gli insegnanti, quasi tutti, si sentono liberi di esprimersi in questa maniera sanguinolenta. tremendo.