giovedì 20 marzo 2008

di come si puo' finire schiacciati dall'ottimismo americano

Succede che hai un'idea, un piccolo progetto, il famoso sogno nel cassetto. Niente di trascendentale comunque. Dopo numerose esitazioni finalmente ti decidi a parlarne con qualcuno a cui quell'idea piace e ti vuole aiutare a realizzarla. Questa persona ne parla con qualcun altro e quest'altro a sua volta con qualcun altro ancora e via dicendo. Sembrerebbero tutti piuttosto entusiasti.
A questo punto pero' la piccola idea e' diventata un gigante che ti sovrasta, una spada di Damocle, un'ansia enorme. Un mostro che sogni la notte e che continua a chiederti ce la fai? ce la fai? ce la fai?
E' inutile che ti arrovelli, ti e' semplicemente sfuggita di mano. In una certo senso non e' nemmeno piu' tua. Come diceva qualcuno che aveva capito come va il mondo, la fatina di Cenerentola, mi pare
attento a quello che desideri, sipotrebbe avverare.

20 commenti:

Anja ha detto...

Però è una cosa bella, no? Quando qua ne parli a qualcuno tipicamente ti guardano con gli occhi a mezz'asta, dicono beh bah boh e non si muove nulla..

katika ha detto...

Infatti, anja ha perfettamente ragione! meglio così che l'indifferenza e l'immobilismo della vecchia europa. è questo quello che mi piace degli usa: il dinamismo, l'apertura alle idee e la voglia di realizzarle. capisco come ti senti ora, ma vai avanti e non lasciarti prendere dal panico o dalla paura di non farcela. qualunque sia l'esito, almeno ci hai potuto provare! hugs.

Ubikindred ha detto...

Sì, ce la fai! :-)
Guarda, ANCH'IO CONCORDO, MOLTO MEGLIO COSì CHE DOVER ASPETTARE SEMPRE CHE PRIMA SI TROVI QUALCUNO SU CUI ADDOSSARE EVENTUALMENTE LA COLPA PRIMA DI FARE QUALUNQUE MOSSA IN UNA DIREZIONE O NELL'ALTRA...(ops! Caps lock! :-D)

Emanuele Cauda ha detto...

Io pero' la sento come nonsi, anche se apprezzo il dinamismo Americano. Non so un idea deve crescere nella terra, con calma d'inverno, fiorire in primavera e dare frutto in estate. Con i semi a crescita rapida....blehhhh.
In ogni caso condivido che sia pretty cool.
Ma a questo punto lo sa tutto il Texas....puoi dirlo anche a noi quale e' l'idea !!!
Saluti...vado in miniera

dressel1981 ha detto...

no, no. rimani sul tuo progetto iniziale e non lasciarti sovrastare

Anonimo ha detto...

nina

concordo con emanuele..."se lo sa tutto il texas" facci partecipi!

;)
hi! hi!

nonsisamai ha detto...

non e' un segreto.
se siete curiosi potete leggere all'incirca di cosa si tratta nel post del 19 gennaio :)

Aelys ha detto...

Capita sempre così e all'improvviso ti senti giovsne ma proprio giovane, come quando avevi 18 anni e ti sembrava che tutto potesse realizzarsi. Io sto seguendo un corso di marketing quasi gratuito organizzato da un'associazione non-profit per l'imprenditoria femminile, a maggio ci diplomiamo con tanto di stampa e autorità cittadine e poi dritta filata verso la realizzazione del progetto. E dire che le persone intorno a me mi supportano perfino più di quanto io supporti me stessa.

emmequadro ha detto...

sí, sí... ce la farai. in bocca al lupo!

Magnolia Wedding Planner ha detto...

ciao..è la prima volta che leggo il tuo blog e mi dispiace infinitamente di non averlo visto prima. Quanto hai ragione per lo"schiacciamento dei sogni". Proprio ieri scrivevo di questo nel mio blog. Non provare a realizzare il tuo sogno perchè ormai le persone ti hanno talmente tanto messo ansia sul come andrà che hai quasi paura ...di riuscire!
Ti seguirò con grande interesse.
Complimenti!
Silvia

Anonimo ha detto...

Come diceva anche G.B. Shaw, una delle tragedie umane è ottenere ciò che si desidera.
Happy Easter mia cara, ti abbraccio.

amoilmare

scricciolo ha detto...

sicuramente ce la farai....se è qualcosa che desideri, a volte basta da solo per portarlo a termine. Prova a vederla da un altro punto di vista. il fatto che sia diventato un gigante che sembra sovrastarti potrebbe significare che l'idea non era così male e che più di una persona l'ha trovata interessante. Buona Pasqua

gap ha detto...

sembra bello così..
:)
o no?
:/

Anonimo ha detto...

ma col problema linguistico come la mettiamo?
e soprattutto se devi pronunciare vowel... ;-)

a.

JANAS ha detto...

bella questa...ma che ti fai prendere dall'ansia da prestazione"

lascia che le cose prendano il loro corso..accompagnale dolcemente, aggiusta il tiro, ma non ti tirare indietro..se non per inquadrarle meglio!!!
in bocca a lupo!

Giuy ha detto...

anche io la trovo una cosa positiva.

nonsisamai ha detto...

aelys: complimenti, e' vero pero' qui tutto quello che volevo fare anch'io in italia e' davvero a portata di mano.peccato le cosa arrivino sempre con un pessimo tempismo, ma non ci possiamo certo lamentare di una cosa del genere.

magnolia: passero' a trovarti allora, grazie e benvenuta! :)

amoilmare: mi piace che arrivi subito al nocciolo delle questioni ;)

a: ma allora sei tu il mio incubo!! :))

@LLERTA ha detto...

in effetti mi piace metterti in discussione (sarà che mi sono stancato di farlo per me?)

Have a nice Easter. (si dice cosi'? eppoi dico del problema linguistico a te...mah)

;-)

nonsisamai ha detto...

@: si ma tu non vivi qui!! :)

continua a mettermi in discussione, per favore. non tutti hanno il coraggio di 'rompere' ed e' molto piu' utile di tanti complimenti a volte. alla fine comunque non so se hai notato che dopo tutto il dramma non solo non ho chiuso ma ho raddoppiato. dove andremo a finire di questo passo :))

buona pasqua anche a te e a e.

Anonimo ha detto...

grazie per gli auguri, contraccambio. Anzi, ricambio perché l'altra parola contiene "contro" e non mi sembra indicata per porgere degli auguri.

(guarda che scherzavo, non lo faccio mica per romperti le uova nel paniere, per il gusto del bastian contrario a tutti i costi. Anzi, sai che apprezzo questo spazio, altrimenti non ci passerei, men che mai ci lascerei commenti - non lascio commenti praticamente da nessuna parte - e insomma, buona Pasqua di nuovo)

a.