venerdì 1 marzo 2013

e’ una questione di principio

Lo fece svegliare di soprassalto un dolore al collo diventato all’improvviso insopportabile. Quanto aveva dormito? Dov’era? Dove stava andando? Ah certo. Era in macchina, guidava lei e anche piuttosto forte. Sbadiglio' portandosi la mano chiusa a pugno davanti alla bocca e si stiro' le braccia. Si rialzo' facendo aderire bene la schiena al sedile e quello che vide in quel momento fuori dal finestrino lo spavento' a morte. L’auto su cui viaggiavano procedeva in controsenso sull'autostrada. Le altre macchine correvano contro di loro e lei cercava di schivarle concentrata come se stesse giocando a un videogame o qualcosa del genere. Sembrava cosi' tranquilla. Lui senti' il cuore stringersi nel petto, avrebbe voluto urlare, ma per un momento rimase senza respiro.
- Stai guidando in controsenso, devi uscire, diosanto ci ammaziamo!
- Guarda bene.
Disse lei come se non stesse succedendo assolutamente nulla.
- Sono gli altri che guidano al contrario, noi stiamo andando dalla parte giusta.
Si rese conto che era proprio cosi', ma…
- Va bene, ma non importa, dobbiamo uscire da questa cazzo di autostrada! Adesso!

- Non si puo', e' una questione di principio.

2 commenti:

Zion ha detto...

io mi metterei nella corsia d'emergenza, ma non ci uscirei da quella cavolo di autostrada! :-P è questione di principio...

70millimetri ha detto...

http://youtu.be/_akwHYMdbsM