venerdì 17 febbraio 2012

sotto shock

Finisco di lavorare e sono, oltre che in ritardo per andare a prendere il piccolo Joe all’asilo, fuori di me dalla fame. Sul tavolo della sala insegnanti c’e’ di tutto, ma soprattutto cibo avanzato dalle varie feste di S. Valentino. Non per fare la schizzinosa, ma lo vedo cosa fanno i bambini con quelle manacce su quei vassoi e dentro a quei bei nasini e a quelle boccucce, no grazie. Allora, in preda al calo di zuccheri, cerco qualcosa di confezionato, qualunque cosa. E l’unica cosa che trovo e’ una merendina. Sembra normale. Non sana, certo, e’ ricoperta di cioccolato, ma sembra normale e soprattutto in una busta chiusa. Ero ancora un po’ scettica, ma quando l’ho aperta ho sentito un odore tipo di girella, tegolino, non so, qualcosa di molto familiare e mi sono buttata. D’altra parte cosa potevo fare? Ero gia’ in macchina, o mangiavo o svenivo, no?

Ecco, quello che e’ successo dopo non lo dimentichero’ mai piu’ nella vita.

Sapete cosa c’era dentro? No dico.

Marshmallow. Una palla di marshmallow bianchissimo.

Ma a chi puo’ venire in mente di riempire un’innocente brioscina di marshmallow?!

Perche’ non lo dimentichero’ mai piu’ nella vita?

Perche’ l’ho mangiata, ebbene si’, tutta. Sono ancora sotto shock.

7 commenti:

MarKino ha detto...

vabè, il marshmallow è un peccato veniale: quando ordinerai una pizza hawaii cominceremo a preoccuparci ...

Zion ha detto...

il marshmallow è la linea di non ritorno? :D

Anonimo ha detto...

Ricordo un episodio simile capitato a 19 anni nel mio anno universitario in USA, la cafeteria del dormitorio doveva ancora aprire, io con una fame assurda, vado alle macchinette prendo una roba al cioccolato che si chiamava Butterfiger (ok, scemo io, ma ero in USA da un mesetto e non avevo realizzato esattamente i livelli che possono toccare)...un "dito di burro" di arachidi solidificato e ricoperto di cioccolato. Mi sentii come Sordi in "Un'americano a Roma" quando vede la senape e dice "con questa c'ammazzamo le cimici..."!

antonella ha detto...

e' una versione moderna della tea cake!
una cosa che inglesi e irlandesi amano tanto tanto!

il bona ha detto...

Orrore!

Lucy van Pelt ha detto...

Anonimo nun me tocca' il butterfinger che mordo!!
A me il marshmallow non piace, e immaginavo la tua bocca pienissima di merendina e poi denti a vuoto alla prima masticata. E per rispondere anche a Markino, ieri sera stavo per prendere la pizza hawaii, poi mi ha frenata l'ananas - che pero' avrei potuto togliere.
Mi sa che sto messa peggio di te, Nonsi.

Anonimo ha detto...

nooooooo
:)
valescrive