martedì 31 agosto 2010

pour parler – del gallo e degli stereotipi

Un amico francese che ha vissuto due anni in Italia, mi ha detto che l’unico difetto che riconosce davvero agli italiani e’ il fatto di credersi sempre migliori degli altri in tutto quello che fanno. Ora io non so, ognuno e’ giusto che abbia le sue opinioni, ma questa cosa non mi torna tanto. Noi, che non facciamo altro che autocriticarci veniamo accusati dai francesi di fare esattamente quello di cui noi abbiamo sempre accusato loro?

E il bello e’ che quando ho chiesto a lui un difetto dei francesi, ha detto il fatto di lamentarsi sempre, che a me invece sembra un difetto tipico degli italiani.

- Ma perche’ allora sembrate sempre cosi’ orgogliosi e sicuri?

La sua spiegazione e’ stata questa, pura antropologia:

- Sai perche’ il gallo e’ il simbolo della Francia? Perche’ e’ l’unico uccello in grado di cantare con i piedi nella ‘merde’.

Gli americani ne approfitterebbero per ribadire per l’ennesima volta che attitude is everything.

9 commenti:

Elfonora ha detto...

Gli stereotipi non moriranno mai e nemmeno l'attrito tra italiani e francesi. Piccola parentesi: la scorsa settimana parlavo con un francese appena sbarcato negli US, insegnate novello ed inesperto che mi chiedeva consigli su come insegnare all'università.
La prima cosa che gli ho detto è che deve far capire subito agli studenti che lui è il professore e l'autorità in classe, perchè non è semplice quando tu e i tuoi studenti avete circa la stessa età e loro ti vedono più come un "buddy" che come professore o una figura autorevole....lui mi fissa e dice "poi tu sei pure una donna...".
Da prenderlo a mazzate.

nonsisamai ha detto...

appero'!

in effeti anch'io trovo che questo mio amico sia davvero uno sciovinista francese tipico. lo conosco, gli voglio bene, ma la francia e' sempre il meglio per lui. in ogni discorso. nonostante cio' adoro la francia! adoro la lingua, la cultura, i paesaggi... non capisco davvero certe rivalita'.

cowdog ha detto...

attrito tra italiani e francesi?
e tra inglesi e francesi?
e tra tedeschi e francesi?

per esperienza, pare che in europa tutti abbiano un qualche problemino col popolo francese. quasi certamente un pregiudizio basato sulla storia. e tutti sostengono che siano nazionalisti, orgogliosi e boriosi. questa del gallo mi giunge nuova.
per mia esperienza personale, le cose piu' dette degli italiani sono (lasciamo perdere pizza, etc.) 1) donne belle ed eleganti (ci vuole poco ad essere eleganti in germania) 2) passionalita' ("Temperament" dicono i crucchi) 3) siamo rumorosi e parliamo tutti insieme (questo detto dal mio di Mr). io personalmente dico che ci lamentiamo sempre e pochi di noi fanno davvero qualcosa per cambiare le cose.

palbi ha detto...

oh guarda che c'ha ragione lo sciovinastro.
In Italia ci si lamenta sempre ma non si fa mai niente per cambiare...che equivale a pensare di essere sempre migliori degli altri ma non averne neanche gusto :(

Anja ha detto...

potrei scrivere un tema qua, quindi mi limito a dire che lamentarsi sempre è davvero un difetto dei francesi, non ce ne si può rendere conto prima di passare una paio di mesi a parigi con dei francesi intorno. Noi italiani a confronto, non ne siamo capaci. Eh infatti, lor o si vedono nella merde anche quando a vista di tutti sono un paese efficiente e che funziona

nonsisamai ha detto...

cowdog: anch'io sento sempre piu' o meno sempre le stesse cose.

palbi: mmmm....

anja: sono contenta che sei passata, mi era proprio venuto in mente il tuo ultimo post, chi meglio di te! :)

Fabrizio Cariani ha detto...

Parlavo l'altro giorno con una tipa che mi raccontava come il commesso francese da Barneys le avesse fatto tutta una tirata su come lei "non capira' mai" lo spirito del profumo francese...

nonsisamai ha detto...

furbo, immagino quanti "profumi francesi" vendera'!

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e