martedì 6 luglio 2010

qua funziona esattamente al contrario.

In questo paese, le idee politiche vengono espresse attraverso un canale preferenziale: il bumper sticker, cioe’ gli adesivi che si attaccano sul retro della macchina. L’altro giorno siamo stati a casa del chitarrista del gruppo rock di alcuni nostri amici. Lo conoscevamo di vista, ma siamo rimasti un po’ stupiti appena arrivati. Immaginate questo tipo sulla porta di una perfetta villetta dei suburbs: smilzo, capelli lunghi, aria depressa, abbigliamento trasandato che si scusa perche’ non aveva fatto in tempo a tagliare l’erba e tu ti guardi intorno e non vedi altro che perfezione, fiorellini, siepi, alberelli perfettamente potati. Mr. Johnson mi fa in italiano: - Questo qua dev’essere un’estremista di destra.

E io: – Cioe’ uno non puo’ avere il pollice verde adesso? Poi ti pare! Cosa ci farebbe uno cosi’ con questa gente, noo.

- Tu dai troppe cose per scontate, guarda che non siamo in Italia.

- Ah ecco! Guarda la sua macchina! L’adesivo dice non rubare! il governo non vuole concorrenza. Piu’ di sinistra di cosi’!

- Piu’ di destra di cosi’!?

Il problema era tutto la’: io vedo un adesivo contro il governo e automaticamente penso che uno sia di sinistra, la forza dell’abitudine. Devo ricordarmi che qui funziona esattamente al contrario.

13 commenti:

cowdog ha detto...

ho pensato esattamente lo stesso, mentre leggevo la frase. poi mi sono fermata e mi sono detta "ah no, la' hanno vinto i buoni" :)

suibhne ha detto...

eh, ma guarda che in Italia pure a destra si parla male del governo... è che in Italia si è (sempre) contro un governo qualsiasi, un governo irreale, fatto di gente corrotta che ruba i soldi alla povera gente che tanto poi magari le tasse non le paga neppure per non darli a uno stato che ruba eccetera....

è che in Italia «tutti sono uguali, tutti rubano nella stessa maniera», dannazione...

nonsisamai ha detto...

cowdog: allora non sono l'unica :)

suibhne: e' vero purtroppo, non ci si appassiona a nessuno perche' "tanto prima o poi verra' fuori qualcosa". eppure ci sono dei personaggi che meritano. io, per esempio, quando ascolto travaglio, ogni volta non posso che pensare 'grazie' eppure sento un certo scetticismo in giro. idem con saviano. e qui con obama. quando sento certe falsita' dette su di lui, sto proprio male, non sara' il presidente perfetto, ma non ha ancora commesso nessun errore grave. io continuo a credergli e sono convinta che nel secondo mandato, senza la pressione della rielezione, potra' solo fare di meglio.

Ali ha detto...

Che roba! Tutto ribaltato... Proprio per questo io non do più peso alla destrasinistra, come facevo al liceo.
Valuto una persona per quello che è e non per le idee politiche, che spesso sono dettate solo dall'entourage che uno si ritrova dalla nascita.
Ho amici estremisti da entrambe le parti e sono tutte persone splendide.

cowdog ha detto...

@Ali in un certo senso mi trovo d'accordo. da quando vivo accanto ad un inglese, mi sono accorta che sinistra/destra hanno tutt'altra connotazione in altre nazioni. dipende anche (o soprattutto?) dalla storia della nazione stessa.

MarKino ha detto...

correggimi se sbaglio, ma l'adesivo del vostro ospite si riferisce al fatto che la destra (statunitense in particolare) è per il liberismo e contro ogni forma di tassazione, quindi percepisce le tasse come un furto ....mi sembra perfettamente coerente... non è poi il succo anche di questo spot elettorale?

gli estremismi son sempre contro i governi, che, tranne in rari casi, son frutto di mediazioni ...

nonsisamai ha detto...

ali: in teoria si', pero' tranne rari casi in italia ho sempre finito per fare amicizia con persone che la pensano generalmente come me. all'estero forse e' diverso pero', e' vero.

markino: si, si riferisce proprio a quello. quello spot a me pero' sembra una caricatura, spero lo sia.

suibhne ha detto...

no, scusa ma mi son spiegato male: in Italia ci si lamenta di tutti, a prescindere, ed è quindi come se non ci si lamentasse di nessuno, l'attenzione alla cosa pubblica è bassissimo e quindi errori veniali, non errori ed errori madornali son sempre la stessa cosa, come nei servizi di Striscia la notizia...

questo credere che tutti siano uguali, come nella canzone di De Gregori, è uno dei grandi problemi che abbiamo, che abbiamo sempre avuto e che fa comodo a quel qualcuno che uguale non è e lo sa eccome... Perché non sono tutti uguali, non lo sono mai stati: «Rossi e neri tutti uguali? ma che siamo, in un film di Alberto Sordi!?»

MarKino ha detto...

una caricatura? a me sembra di no purtroppo: divertente/inquietante anche il video dove spiega come le tasse siano una forma di schiavitu` (certo, qua in Italia abbiamo borghezio e gasparri, qiondi non e` che siam messi meglio)....

nonsisamai ha detto...

suibhne: solo una parola: grazie!

markino: mi informero' meglio, qua non l'ho mai visto questo tipo. spero non sia 'importante' come i due che hai citato.

that girl in Italy ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
that girl in Italy ha detto...

ciao ciao! leggo spesso il tuo blog perché lo trovo molto interessante. per me è bello leggere com'è vista l'america dal punto di vita di un'italiana (io vivo in italia e ho un ragazzo americano, proprio texano, in italia ma sono americanissima- anzi, new yorkissima!)

in america è così- quelli del 'right wing' sono i conservatori che NON odiano il governo (beh, non odiavano il governo quando c'era bush ma penso che odino obama) e quelli del 'left wing' sono i liberali, ovvero gli obama-amatori...

io sono 'independent', che vuol dire che non me ne frega della politica perché tutti i politici mentono e rubano!

comunque, bel blog!!

nonsisamai ha detto...

ciao e benvenuta! a quanto pare abbiamo un po' di cose in comune: un amore texano e uno per l'italia :)
a presto!