lunedì 24 novembre 2008

le ultime

Da quando Obama e' stato eletto, mi hanno scritto un sacco di amici dall'Europa che non sentivo da un secolo per...congratularsi. Lo so e' assurdo, io non l'ho nemmeno votato, pero' mi ha fatto piacere sia risentirli che il loro entusiasmo per la cosa. E poi la curiosita'. Tutti mi hanno chiesto com'e' l'atmosfera. Ecco, che dire? Una grande atmosfera per chi e' capace di assaporarla e di nutrirsene, di annusare l'aria di cambiamento. Ieri sera sono stata a un Obama party. Bisognava assolutamente festeggiare degnamente l'evento storico. E gli scettici che sono cominciati a spuntare come funghi soprattutto in Italia gia' il giorno dopo la vittoria (in genere gli stessi che si riempivano la bocca di Obama, change, yes we can, ecc.), mi fanno un po' pena sinceramente. Perche' si, puo' darsi benissimo che Obama deluda, in fondo ha il lavoro piu' infimo al mondo, ma a cosa serve tutto questo disfattismo? Il cambiamento c'e' e rimane a livello simbolico e non e' poco, anzi una boccata d'aria indispensabile.
E poi, accidenti, non potra' mica fare peggio di Bush?
Per il resto sta per cominciare la mitica settimana del tacchino (ma avete visto questo? Truce, vi avverto, ma soprattutto surreale). Vedremo come andra' quest'anno.

Un'ultima cosa personalissima. Ho scoperto che ho una lettrice in piu' e anche da diverso tempo: la mia mamma. La cosa mi ha un po' sconvolto all'inizio, ma devo ammettere che mi fa anche un po' di piacere. E' saltato fuori per caso che da mesi legge tutto, anche i commenti e mi difende a spada tratta. Siccome sono cattivissima, le ho molto caldamente chiesto di continuare a evitare di intervenire o anche solo di accennare a nonsisamai quando ci sentiamo che se no, se penso che lei legge, non riesco piu' a scrivere. Ecco, lei dice che non legge tutti i giorni, e io non ho mai fatto una cosa del genere, ma essendo questo un giorno davvero speciale per lei, se per caso si trovasse a passare di qui voglio augurarle un compleanno meraviglioso (e non vedo l'ora che passi questo mese per farti scoprire l'America!).

Buona settimana.

18 commenti:

eccemarco ha detto...

Proprio qualche giorno fa ci avevo pensato anch'io. Quasi quasi dico a mia madre: leggimi sul blog. Così mi impegno a scrivere con più regolarità, e lei magari impara a conoscere un aspetto di me che altrimenti sarebbe difficile che emerga. Anyways. Pero' è una cosa così delicata, non lo so, a me sembra difficile.
Per carità, amo tutti nella mia famiglia e gli devo molto, pero' il sapere che mi leggono mi condizionerebbe un po', è difficile da spiegare.

Obama party?!?! voglio esserci anche io! In questi giorni sto leggendo i sermoni di Martin Luter King, sono pieni di speranza e mi danno una carica incredibile. Sono felicissimo che Obama sia presidente, farà un grandioso lavoro!

eccemarco ha detto...

OT: scusami! ma il video sul mio blog ora è visibile pornodimentica
non è nulla di porno, è satira sociale :)
http://it.youtube.com/watch?v=2oe7YBaPScQ

eccemarco, ancora lui

Ciambellina ha detto...

Troppo buffo che la tua mamma legge il blog. Bello!

Per quanto riguarda Obama, sono andata ieri ad una festa per 'dire l'addio a Pres. Bush.' Gli altri ospiti gli hanno dato un addio caloroso!

Anonimo ha detto...

Allora, se per caso ci capita veramente la tua mamma da queste parti, le auguro anch'io un felice compleanno e tanti auguri virtuali!! :)
Donna Maria

nonsisamai ha detto...

ecce: fatto! credo di essere stata la spettatrice numero 10 :)

Anja ha detto...

il mio babbo legge sempre su questi blog, e anche su minneanna (su quello di mezzo no). un po' l'avevo aperto per lui al'inizio, al telefono si finisce sempre per dirsi le solite tre cose, il blog apre un po' gli sguardi

Anonimo ha detto...

tanti auguri alla tua mamma, allora! (sagittario, come me ;)

io morirei se mi leggesse qualcuno della mia fam. mia madre soprattutto (anche perchè non sono molto "buona" con lei, lì sopra... ma sincera di sicuro ;)

dancin' fool

Al ha detto...

Sono rimasto impressionato dai tacchini... finirò per mangiare solo pasta...

Emanuele Cauda ha detto...

Sono nella situazione di Anne. Anche i miei genitori leggono il mio blog. In effetti penso di averlo aperto quando mi sono trasferito a Pittsburgh, piu' che altro per loro, per amici stretti, per parenti tecnologicamente avanzati aperto a tutti. Poi mi sono reso conto di tanta altra gente
Scrollhill, blog aperto

fabio r. ha detto...

i miei sono dell'era pre-microsoft. ergo non temo letture parentali.
Mentre ho scoperto (con terrore/stupore) che i miei alunni mi seguono...!!

palbi ha detto...

eh eh quello della mamma che ci legge e' un po' l'incubo/desiderio segreto di tutti noi blogger :)

Su Obama, i commenti a cui fai riferimento sono un po' figli del clima italiano di questi ultimi 10 anni. Criticare, solo criticare ma mai fare niente di concreto o proattivo. La cosa + straordinaria che ho imparato ad ammirare negli americani e' che loro le cose le fanno. Spesso dedicano infinite energie a cose che magari per me nn lo meritano, altrettanto spesso sbagliano in maniera colossale cadendo su delle banalita'. Ma fanno x dinci, ci provano!

isadorablumenthal ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
nonsisamai ha detto...

anja e emanuele: forse si, ma per me la regola e' non parlarne. anche mr. johnson legge tutto tranne i commenti, ma non ne parliamo mai. e' un tacito accordo. per chi mi sta cosi' vicino nella realta' il blog lascia un po' il tempo che trova. dice qualcosa si', non necessariamente come sto, e poi c'e' tanto tantissimo altro che rimane fuori.

dancin: povera regina madre ;)

fabior: stai attento perche' e' cosi' che sono stata fregata anch'io...

palbi: mi piace come hai scritto 'x dinci'.

Anja ha detto...

... e per fortuna che c'e' qualcosa che rimane fuori, altrimenti sarebbe un po' tristino, eh. :D

il mio babbo tipicamente non ne parla, tranne ultimamente che ha preso la vena di difensore del pubblico: "ma cosa puo' pensare la gente?" "ma cosa puo' pensare il tuo coinquilino londinese se legge?" il che fa molto mio padre, del resto. Riproduzione online di dinamiche offline :)

SunOfYork ha detto...

direi che se obama è all'altezza di quella torta, già è una gran cosa :)

io ho dato il mio vecchio portatile a mio padre e lui l'altro giorno se n'è uscito dicendomi: ehi ma come pagina iniziale c'è il sito di una pazza, con nell'intestazione una bambina che piange. ehm ehm caro papy, sapessi... :)

sun

nonsisamai ha detto...

anja: si, e' vero per quanto riguarda le persone vicinissime. pero' dai, per gli amici lontani il blog potrebbe funzionare abbastanza bene perche' un'idea generale la da'. peccato non lo leggano mai (e se lo leggono lo scopri in modo fortuito dopo anni...)

sunofny: carina questa cosa, ma allora pero' volevi proprio essere scoperta! ;)

manukag ha detto...

Per quanto riguarda il discorso Obama anche a me han datto parecchio fastidio i disfattisti... intollerabile veramente... sembra che per queste persone non si possa mai fare un respiro pieno di gioia, devono sempre dire anche solo due parole per smontarti...

Per quanto riguarda la mamma che legge, anche mia madre mi legge sempre. Personalmente non mi dà fastidio, mi sento abbastanza libera di parlare di tutto, certo ci sono argomenti di vita privata che non potrei mai condividere con lei perché... boh, é piu' forte di me, ma probabilmente non li scriverei su un blog neanche se lei non leggesse, quindi in definitiva non mi condiziona e mi fa piacere che le piaccia.

superior ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.