sabato 11 ottobre 2008

ma quale sara' la differenza fra una bistecca e un porkchop?

Questo e' il fine settimana della "famosa" partita di college football Texas contro Oklahoma, i rivali storici. Tutti sono in agitazione da giorni quaggiu' e io mi sento esclusa perche' non mi interessa. Il classico dei classici e' il barbeque fra amici durante la partita. Perche' la partita dura mediamente tre ore (!). Mr Johnson in queste occasioni tira fuori tutta la pazienza che non ha, ci prova e ci riprova a spiegarmi e non si da' mai per vinto. Suppongo che voglia davvero che mi diverta anch'io. Strana pero' questa cosa: ormai mi sembra chiarissimo che non c'e' niente da fare per me, ma lui mi ripete le stesse cose o anche delle altre nuove, aneddoti, regole, basi storiche (si', basi storiche...) duemila volte. Io nulla, blank, tabula rasa.
Il mio problema e' che quando sono davanti a una partita di football, mi si spegne il cervello. Entra automaticamente in stand by. In dormiveglia. In stato catatonico. Non so nemmeno io cosa succede, ma non riesco a seguirlo. Mi lascia indifferente a livello proprio estetico direi, e poi e' anche complicato. Ci provo a guardarlo ogni tanto, ma non ci capisco niente. Qualunque cosa mi appassiona di piu' del footbal americano, perfino fissare il vuoto. Che' poi tra l'altro fissando il vuoto oggi mi sono resa conto di una cosa tremenda: la bistecca e il porkchop sono due cose diverse! Vivo qui da due anni e non ho ancora capito la differenza fra una bistecca e un porkchop.
Fissando il vuoto sono anche riuscita a capire una superbattuta che avevo fatto finta di capire mezz'ora prima. Di solito non le capisco e basta. Chissa' quante altre illuminazioni avro', in questo paio d'ore che mi separano dalla fine della partita e dal ritorno alla normalita'. Fissare il vuoto non e' un'attivita' da sottovalutare.

Quasi quasi rimpiango il calcio, almeno ai miei amici non piaceva.

Ah, questa e' la battutona, vediamo quanto ci mettete voi :)

Why doesn't Texas slip into the ocean? Because Oklahoma sucks.

25 commenti:

gap ha detto...

e poi, il calcio, con tutti i supplementari del caso, dura almeno un'ora di meno..
porta pazienza..
:)

Baol ha detto...

Molto meglio la bistecca...ma la battuta non l'ho capita, sarà il mio inglese a zoppicare...boh :/

nonsisamai ha detto...

gap: infatti, si soffre di meno e poi e' facile, si capisce...

baol: pare che sia anche una di quelle buone,

ma ve la devo spiegare? :)

palbi ha detto...

si si necessità spiegazione...anche se ho come il timore che non fara' ridere neanche dopo ;-)

nonsisamai ha detto...

momento di serio imbarazzo...ma come si fa a spiegare una battuta??
gia' ci ho messo mezz'ora per capirla io...
facciamo cosi', se fra un po' non ci siete ancora arrivati ci provo ;)

palbi ha detto...

mannaggia mannaggia allora ti dico la mia interpretazione. Noi Texani staremo messi male (detto un po' con autocompiacimento) ma in Oklahoma stanno messi anche peggio se nn riescono a buttarci giù (detto con velato disprezzo per gli Okesi).

eccemarco ha detto...

ciao nonsisa,
bé io alla seconda terza lettura la battuta l'ho capita. è carina davvero.
a questo proposito c'era una pubblicita' di aspiratori che puliscono il materasso (vacuum, si chiamano?) che faceva circa così:

"you can tell that our products really suck"!
aiuterà a capire anche la tua? :)
baci

eccemarco ha detto...

post scriptum:
io non lo sapevo che l'oklaoma stesse al confine col texas.. il che rende la battuta ancora piu' dura da capire :) l'ho immaginato solo dopo aver letto la battuta.

non immaginavo nemmeno che dallas stesse a soli 500km circa dalla frontiera messicana. e che el paso stesse al confine col messico, etc etc.
quante cose, grazie google maps!

palbi ha detto...

omg! che ingenuotto k sono! Alla fine le barzellette sempre lì vanno a parare :)

nonsisamai ha detto...

grazie eccemarco per gli indizi! :)

radha ha detto...

devo ringraziare fabdo se sono qui...un saluto a te...bell'atmosfera di sana ironia...grazie

fabio r. ha detto...

carina la battuta, certo il doppio senso di suck in italiano da' problemi....

io il football USA lo guardicchio un po' ma - hai ragione - è un po' soporifero, mai però come il baseball che tento di capire da anni (ora guardo anche qualche partita live sul satellite) ma niente. un blank assoluto. L'unica cosa che me lo fa guardare è il ricordo del mio amato charlie brown, ma poi mi viene in mente quell'episodio dei simpson in cui homer ha smesso di bere per un mese ed andando alla partita sobrio dice, più o meno," non mi ero mai reso conto di quanto fosse noioso senza la birra..."

Ciao!

haroldandmaude ha detto...

Da ingorda divoratrice di carne... mi chiedo se ho individuato la differenza tra bistecca e porkchop, ovvero la prima è un taglio di manzo e la seconda è una costoletta di maiale...
Dimmi di sì, altrimenti alla prossima grigliata dovrò auto-punirmi!!!

La battuta era davvero carina! :D

Al ha detto...

Da quello che ho visto la differenza tra una bistecca e un porkchop è la carne, la prima dovrebbe essere bovino e la seconda maiale, e il taglio, indicativamente il porkchop dovrebbe essere una specie di costoletta gigante...

MarKino ha detto...

allora:
la battuta era intuibile, per capirla veramente ho dovuto controlla re una cartina degli stati uniti (non che l'abbia trovata granchè spiritosa, ma forse perché non ho tutto il background necessario)....

cmq: fissando il vuoto raggiungerai il satori, dunque... per te il football americano è meglio di un koan...

last but not least: le porkchops non sono l priatto preferito di homer simpson (doughnuts a parte)? quelle che in italia vengono tradotte come "costolette di maiale"?

nonsisamai ha detto...

radha: ma benvenuta e ancora una volta grazie alla cara fabdo :)

fabio r: ti diro', il baseball stranamente non mi e' mai dispiaciuto, ma non mi sembra poi cosi' popolare da queste parti.

harold,al e markino: il fatto e' che io la differenza non la so! a me sembrano due bistecche. lo so che pork-chop vuol dire che e' di maiale, ma non e' sempre una bistecca?
e' scaturito tutto dal fatto che io ho osato proporre di fare la porkchop al bbq invece della bistecca. sono stata guardata con pensa infinita, boh... :)

the Sleeping Ugly ha detto...

io l'ho capita subito!!! (dando per scontato un posizionamente geografico favorevole dell'oklahoma, che di mio non so do ve sia...)

che ho vinto? *o*

cowdog ha detto...

diomio che battutona.

à propo pork-chop: da quello che ho capito io le bistecche di agnello e di maiale vengono chiamate "chops", le altre sono steaks.
sbaglio?

cowdog ha detto...

[questo è quello che il mio quasimarito inglese mi ha spiegato una volta che gli ho chiesto - finalmente - cos'erano le pork-chops (lui chiama così le mie guance, per intenderci)]

Nat ha detto...

La battuta l'ho capita subito, ma non l'ho trovata particolarmente divertente (sara che per me fanno a gara tutti a chi "sucks" di piu'...) E, si', come gia' detto da altri, porkchop e' carne suina e steak e' manzo.. ma quello che non capisco cosa c'e' di male a grigliare le porkchops?
Noi lo facciamo.. abbiamo sbagliato tutto?
:-(

nonsisamai ha detto...

nat: he, mi dicono dalla regia che effettivamente e' cosi'.

a quanto pare la bistecca di maiale, pork chop, a differenza della mucca si secca troppo sulla griglia. e' piu' buona con un pochettino di olio, o almeno cosi' si dice quaggiu'.

Fabrizio Cariani ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fabrizio Cariani ha detto...

anch'io ho capito la battuta subito, e l'ho trovata abbastanza divertente.

comunque io sono in disaccordo con "proprio non ce la faccio". lo dicevano a scuola mia un paio ragazze che non andavano bene in matematica, ma e' semplicemente codice per "non mi piace e non voglio cercare di capirlo". detto questo, il football americano non mi piace pur avendo provato a capirlo...

nonsisamai ha detto...

ma si anche a me ha fatto sorridere, soprattutto perche' detta da un oklahomano (che poi e' il motivo per cui probabilmente non l'ho capita)

Ginevra ha detto...

ah guarda io ho appena finito di leggere il libro di grisham il professionista in cui si parla di un giocatore di football americano che si trasferisce a giocare in Italia a Parma. Non ci ho capito una mazza perchè non faceva altro che descrivere passaggi di gioco. Suppongo quindi che anche io guarderei i vuoto se mi trovassi davanti ad una partita di football in tv :)