lunedì 18 agosto 2008

l'intesa cinematografica

Dopo una settimana piuttosto pesantuccia devo dire, abbiamo deciso di passare il sabato sera a casa a guardare un bel film stravaccati sul divano. La scelta e' toccata a me stavolta e, visto che l'idea era vedere qualcosa di leggero, ma non stupido ho pensato che a Mr. Johnson sarebbe senz'altro piaciuto Harold and Maude. Immaginavo, conoscendolo che non lo avesse mai visto e infatti. Adesso io dico. Va bene la stanchezza, pero' introduci una persona a cui tieni a un film che per te significa qualcosa -tra l'altro sono anche in piena fase Cat Stevens dopo il viaggio- e questa persona non dovrebbe mostrare un minimo di apprezzamento? Cosi' anche solo per farti piacere?
Ecco. E' andata cosi'. Dopo mezz'ora si e' dileguato spiegandomi piu' tardi che aveva intuito che ci sarebbe stata una scena di sesso fra i due protagonisti e che grazie no, e' davvero troppo.
- Ma come? E l'amore universale? E il sentimento disinteressato che va oltre le barriere sociali e i pregiudizi? E alla fine e' diverso, mettici pure surreale, ma e' puro, e' anticonformista, anticonvenzionale. Anti! E poi non sai nemmeno come e' andata a finire.
- Ma dai! Si capiva subito tutto dall'inizio, era noiso. Cosi' scontato.
Questa la trama di Harold and Maude secondo Mr. Johnson.
- Un ragazzo che odia la vita incontra una vecchietta che ama la vita, poi lei muore e lui comincia a amare la vita.
Praticamente un intero film sulla proprieta' transitiva. Cosa devo fare con lui? Lo picchio?
E' fortunato perche' sono pacifista. Stasera invece e' andata meglio. Siamo stati a vedere l'ultimo di Woody Allen e ne sono nate discussioni che mi sono molto piaciute su quello che ci manca dell'Europa e anche su quello che non ci manca. Il film in se', non saprei. Non e' male, scivola via in maniera deliziosa, ma non sembra Woody Allen, e dire che ho visto tutti i suoi film. Questo qui e' leggero e rischia spesso di cadere nello stereotipo: dello spagnolo rubacuori, della turista disinibita, la moglie gelosa, la ragazza con la testa sulle spalle, ma sicuramente e' intenzionale. In confronto a Scoop o Match Point soprattutto che mi era piaciuto moltissimo, siamo su un altro pianeta, ma la verita' e' che con degli attori cosi' non poteva essere una delusione. Soprattutto Penelope Cruz. E non venitemi a dire che il famoso bacio saffico non e' sexy.

Un'ultima cosa che non c'entra. Mi e' stato chiesto della notizia che e' stata data anche in Italia che in Texas gli insegnanti ora sono autorizzati ad andare a scuola armati. Allora. E' una notizia anche qui. E' una misura che e' stata presa da un piccolo gruppo di persone, ma per la maggior parte, credo per quello che e' la mia esperienza, l'idea di portare delle armi in una scuola e' improponibile anche qui. Lo spero insomma!

16 commenti:

Fabrizio Cariani ha detto...

beh... non conosco Harold e Maude, ma puoi sempre coltivare la carenza "estetica", fino a che l'altro non cede....non si sa mai, no?

Certo, con i film e' un po' difficile, ma con la musica lo faccio sempre...

dancin' fool ha detto...

"harold e maude" mi era piaciuto. però non nego che la scena in cui i due fanno l'amore (anche se si vede solo il "dopo", mi pare) è decisamente "forte"... ehm :))
(non so, continuavo a pensare a una situazione così nella realtà... ma forse è anche perchè siamo abituati piuttosto a una donna giovane che va con un uomo anziano piuttosto che viceversa. e harold nel film sembra proprio un bambino, con quelle gambette... ma lei è una forza. fantastica)

manukag ha detto...

Non ho mai visto Harold e Maude, ma anche a me Match Point era piaciuto un sacco...

Veramente volevo dire che io vorrei sapere se poi effettivamente ci saranno degli insegnanti che andaranno a scuola armati... perché, come sempre, quando l'ho sentito sono rimasta scioccata un quarto d'ora e intristita piu' che altro... perché non vedo come si possano peggiorare certe situazioni se non in questo modo...
fammi sapere!
buon rientro al lavoro ;)

Anja ha detto...

ah beh inutile dirti che in Italia mica si capisce che è una decisione presa in una cittadina isolata. Fra un po' qaulcuno dallìItalia ti chiederà se vai all'asilo armata....

Daniele ha detto...

Ciao… arrivo qui dal blog di Anja. Che bel blog che hai, complimenti! Ti aggiungo al feed reader e provo a seguirti un po’… :-) A presto. Ciao!

manukag ha detto...

Anja, infatti non si capiva in che termini fosse la cosa o quanto estesa fosse. La notizia é stata buttata li' velocemente, come sempre del resto.

In ogni caso, a me basta anche solo una scuola in tutto il paese per sconvolgermi.

Anja ha detto...

@manukag: d'accordissimo

che poi nonsi, ci pensavo prima.. non conosco il film di cui parli, ma le mie esperienze di condivisione di passioni cinema son sempre state piuttosto fallimentari. Che poi non so, sarà l'ansia da prestazione, ma quando metto qualcuno a vedere qualcosa a cui tengo molto, finisco per vderne io tutti i limiti. Due cose non mi son fallite finora: Almodovar e Ally McBeal :)

Alicesu ha detto...

Rabbrividisco all'idea che qualcuno possa non avere amato Harold e Maude. Delizioso (e poi la scena di sesso non c'è!!), con una colonna sonora incredibile. E poi, a monte, i film non si troncano a metà: nemmeno quelli con Desica e Boldi.
L'ultimo di Allen non sapevo nemmeno fosse uscito... Ma non è appena uscito Cassandra's Dream?

fabio r. ha detto...

harold e maude non l'ho visto, ma di woody allen sono una sorta di biografo innamorato, ergo mooolto discutibile come critico... è difficile che trovi qualcosa che non mi piace in lui (Oddio, a me è piaciuto addirittura Interiors, che mi sa non è piaciuto nemmeno a lui...) allora non mi sbilancio.
L'ultimo lo sto aspettando qui, pronto per vederlo anch'io.
Bye

Mauri83 ha detto...

A parte il fatto che non conosco quel film, direi (intuisco) che secondo me, Mr. Johnson te lo dice giusto per farti arrabbiare; Può essere? Non so, ma la cosa mi fa sorridere un pochino!

nonsisamai ha detto...

fabrizio: sai cos'e' il problema? che prima funzionava e ora non piu'. figurati che uno dei nostri primi romanticissimi appuntamenti e' stata una maratona Kubrick di 18 ore... e' che non mi deve piu' impressionare, o almeno cosi' crede lui. gli rompero' le scatole per un bel po' per non aver finito di vedere quel film. ecco.

manukag: solo in una cittadina, e' un'eccezione non la regola.

daniele: benvenuto! :)

anja: su almodovar siamo tutti d'accordo almeno...

fabior: anch'io sono una fan dell'era keaton...

mauri: si, puo' essere.

Ubikindred ha detto...

Oddìo, francamente Harold And Maude non attrae neanche me, infatti pur conoscendolo non l'ho mai visto...povero mr.Johnson! :-D
Ciononostante adoro Kubrick (sinceramente non capisco la relazione :-D)

Francesca ha detto...

Harold e Maude e` delizioso. Certo che bisogna vederlo con il giusto spirito!

Caty ha detto...

..non ho molti film che amo rivedere (perchè purtroppo li ricordo troppo )ma Harold e Maude a trovarlo lo rivedrei e sò che farò sorridere i più ma l'amore è una gran forza e spesso accadono cose che altri non vedono..:-)

wwm ha detto...

cara nonsisamai!
è un piacere essere capitata in questo blog...
ti seguirò con piacere da Las Vegas.

E poi...Harold e Maude è davvero uno dei miei film preferiti. Anche mio marito non ha apprezzato. E vabbè...

Ali ha detto...

Mi vien da ridere...Harold & Maude è uno dei miei film preferiti, e il mio ragazzo si è sempre rifiutato di vederlo...un po' per gli stessi motivi che hai elencato nel tuo post...spero prima o poi di riuscire a farglielo vedere...anche se i miei film "cult" diciamo che non rientrano molto nelle sue corde!!