sabato 16 agosto 2008

l'importanza di portarsi un buon libro in piscina a ferragosto

Leggevo questo ieri in piscina e mi e' sembrato perfetto per me ora, magari anche per voi.
Tra la'ltro si tratta di un libro assolutamente azzeccato se avete voglia di leggere qualcosa di semplice, ma ben scritto in inglese.
Buon fine settimana.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Ahh bello!! Io l'avevo letto in italiano lo scorso anno! Ottima scelta!

Caty ha detto...

buon fine settimana (qui continua a diluviare , sembra quasi novembre ): il libro l'avevo letto anch'io in italiano e lo consiglio come te perchè è bello ( magari se lo trovo provo a rileggerlo in inglese..) :-)

Bruja ha detto...

...io invece sono immersa in un libro di una autrice russa che non brilla certo per semplicità...:-(
...ma poichè se inizio una cosa, la devo finire...continuo imperterrita...alla fine la butto dalla finestra però...;-D

cowdog ha detto...

bello, anch'io l'avevo letto in italiano l'anno scorso. adesso vorrei prendermi un altro suo che ho visto nel sito della feltrinelli, ma dovrò aspettare di rientrare in italia quando farò rifornimento di libri in italiano. per ora leggo in inglese. qui in germania però non si trova tutto, quindi leggo soprattutto i classiconi (jane austen e le sorelle bronte, per intenderci) e infatti adesso sto leggendo pride&prejudice che, mea culpa, non avevo mai letto prima.

MarKino ha detto...

io mi sto leggendo quello che mi mancava di Douglas Adams, avanzo nella prolifica produzione di Pratchett, ho finito Manituana dei Wu Ming, e giusto ieri ho scoperto questo libro di filastrocche di Tim Burton...

fragile093 ha detto...

@nonsi: ottima scelta davvero, uno dei pochi libri letti negli ultimi anni che mi e' piaciuto cosi' tanto da comprarlo una volta finito. =)

@markino: favoloso il bambino ostrica! Un avatar che uso spesso e' il cuore con gli spilli della voodoo girl. Burton e' un genio, non ce n'e'.

Anja ha detto...

OT: I giornali italiani ci riportano tutti la notizia che in Texas ora gli insegnati possono portarsi la pistola in aula. Che se ne dice là?

nonsisamai ha detto...

mmmm...forse ho dato un'idea sbagliata...io veramente, il libro l'ho quasi finito, mi mancano una cinquantina di pagine, pero' non e' che mi abbia entusiasmato...vabe' magari ne riparliamo quando lo finisco :)

anja: si, ho visto, ma e' una misura che hanno deciso in una cittadina, un piccolo gruppo. non e' certo una cosa normale. la maggior parte delle persone anche qui pensa che sia una follia.

Mauri83 ha detto...

Io non essendo appassionato di lettura, mi "distraggo" con tutt'altro; Dalla fotografia alla musica, tanto per intenderci.