giovedì 3 aprile 2008

parliamone

Avete mai provato ad avere un'amica bella? Ma bella bella che potresti pensare che fa l'attrice o la modella. Ecco io da un po' di tempo ce l'ho un'amica cosi', per di piu' una bellezza molto nordica, per niente 'italiana' che a me sembra molto esotica, ma qui credo sia abbastanza comune. Mi interrogavo su quanto la sua bellezza influisca sul nostro rapporto e tutto quello che dice. Ci conosciamo oramai da piu' di un anno, ma non abbiamo ancora un rapporto davvero profondo per cui porto esempi superficialissimi. Quando si va insieme a far shopping e chiede duecento volte come sto? pur sapendo - ma si, secondo me lo sa - che le sta tutto bene, anche le cose piu' ridicole e non capisci se scherza. Quando le dici che vuoi metterti a dieta e per farti capire di sentirsi normale esattamente come te comincia a raccontarti di quanto sia felice di aver recuperato la sua forma (recuperato?) e di aver perso ben 4 grammi su per giu' - hey, look at me!- uscendo dal lavoro alle 17.30, tornando a casa giusto un minuto, preparando la merenda, mettendo i bambini in macchina, portandoli dalla bay sitter, facendo due ore di yoga, aerobica, acqua gym, idromassaggio, sauna, una doccia al volo, recuperando i bambini dalla baby sitter, tornando a casa, preparando la cena, mettendo tutti a letto e preparandosi per il giorno dopo. E tu hai solo ascoltato, ma ti senti gia' inspiegabilmente stremata. Non mi prendete per invidiosa o gelosa, e' solo una di quelle cose che si pensano sotto sotto ma non si dovrebbero dire. Sono un'esteta io, mi fa solo piacere vedere tanta armonia intorno a me, pero' bisogna ammettere che il fatto che sia bella, molto piu' degli altri, cambia lievemente il valore di quello che le esce dalla bocca, come se passasse spesso in secondo piano. Quando cerca di fare delle battute simpatiche soprattutto, non le viene perdonato nulla. Forse l'umorismo e la bellezza sono davvero difficili da coniugare. Ma quanto e' banale questa cosa che ho appena scritto? Che vergogna, i luoghi comuni piu' beceri...pero' e' un po' vero. O no? Vero e sbagliato dico, che sempre di una piccola discriminazione si tratta.

24 commenti:

katika ha detto...

Io vedo la cosa in un altro modo. Non si può avere tutto dalla vita.
C'è chi è bellissima e riesce a fare tutto bene (come la tua amica), però fa fatica a sfuggire dal cliché bella=oca.
C'è chi, invece, è di una bellezza, diciamo, nella norma e le cose le fa come può però vede riconosciute più facilmente le sue capacità intellettuali.
Forse il problema è che la perfezione non viene perdonata a nessuno. O no?

MiKo ha detto...

Una volta l'ho conosciuta una ragazza così. Abbiamo passato insieme un'unica, piacevolissima, serata a chiacchierare con gli amici in un pub. Abbiamo parlato di Inglese, di Italiano, di trasformazioni della lingua, di politica, della realtà sociale in Italia e in Norvegia, di accenti. E siamo subito, tutti, entrati in sintonia, facendo battute e prendendoci in giro. A fine serata ci ha ringraziato per la serata "normale" e (praticamente unici nella sua bimestrale esperienza nell'Italia del sud) per non averci provato né aver fatto apprezzamenti pesanti. Il giorno dopo è andata a casa in Norvegia con l'intenzione di non tornare.
Secondo me, comunque è un mero fatto statistico. La perfezione estetica (ammesso che esista) è rarissima. L'intelligenza pure. Trovare le due cose insieme è come vincere la lotteria.
D'altra parte potete vederla anche nell'altro verso: conoscete qualcuno di veramente, ma veramente, geniale?
Nel caso lo conosciate, non ricade anche lui/lei in un cliché del tipo è bruttino o inadatto allo sport o socializza con difficoltà?

MarKino ha detto...

bho... forse ha ragione miko... per caso o per volonta` (sia intelligenza che bellezza vanno "coltivate") e` raro che un aspetto fisico estremamente curato ed attraente ed una mente brillante si ritrovino nella stessa persona ...
pero` succede, ogni tanto, di incontrarla una persona cosi`.. e li` la difficolta` piu` grossa, x me, e` superare il preconcetto dato dall'abitudine...

Ginevra ha detto...

non ho mai avuto una amica bella bella, come la descrivi tu. Da ragazzina avevo una amica molto carina e molto determinata, ma tutto sommato di una bellezza normale.
Credo che sia umano cercare il difetto di fronte alla perfezione, sia essa fisica o mentale. Si vuole in qualche modo la prova che chi ci sta di fronte è "umano" come noi. Poi ci sono anche i pregiudizi i clichè che fanno sì che la gente si chiuda non abbia voglia di ascoltare e relazionarsi col prossimo e questo è un vero peccato.

Pluto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Pluto ha detto...

qua i maschietti vogliono una foto per vedere se hai ragione :)

Anonimo ha detto...

nina

ti dico una roba un pò "strana". io non sono bella bellissima, almeno non credo rispetto ai canoni che descrivi ecc...(e poi ho ormai la mia età! e poi non ho mai aspirato a fare la modella e robe del genere)

però.
ho (o avevo??) la fortuna di avere un buon metabilismo, e ho fatto sport agonistico fino a 19 anni...insomma.
quando tutte le amiche e ragazze nei dintorni parlavano di ciccia e diete e misure del seno ecc ecc...io ero un pò imbarazzata. non so come spiegare. certo non mi è mai passato per la mente di dire "anch'io ho problemi qui e là" solo per passare per "una come loro", però di sicuro qualche problema ce lo avevo anch'io, soprattutto ai miei occhi...ma avevo paura che dirlo significasse tirarmi dietro un pò di malevolenza ("ma che dice quella là?") insomma, ognuno ha le sue, soprattutto da giovani.
che poi l' età avanza...e allora viene avanti il cervello (per fortuna).
(anzi, ora che i ragazzini mi danno praticamente del lei a lavoro - mioddio - sono più tranquilla...non so come spiegare)

Anonimo ha detto...

La cosa peggiore quando si è belli, o anche soltanto carini sopra la media, è che tutti cercano di trovarti dei difetti. Fisici, mentali, psichici, sociologici. E quando fanno battute orrende su di te, magari senza il minimo tatto, magari giocando sulle tue insicurezze ( perchè sì anche i belli ce le hanno),devi stare zitto e ingoiare il rospo per non offendere che ti sta davanti e che magari è grasso o repellente. Sull'intelligenza poi, ma per favore!!! Conosco dei mostri di una stupidità disarmante e dei belli intelligenti (che so quella gran gnocca della mia ex docente di diritto internazionale ma potrei continuare...). Mi dispiace ma ci sono sempre delle pregiudiziali.
Solo che quando si è belli è più facile fregarsene delle critiche.

Fabio ha detto...

Tutto questo discorso mi fa venire in mente una citazione da uno dei miei film preferiti:
"Sospetto che ci sia altro nella vita oltre a essere bello bello in modo assurdo...e presto scoprirò anche che cos'è!" - Zoolander

emme ha detto...

è bellissima e fa tutte quelle cose?
cos'è il mio peggior incubo?!

tantissimo che non ti leggevo! mi sono un po' aggiornata..
:)
a presto

Anonimo ha detto...

il tuo stesso post costituisce una piccola discriminazione, della quale in fondo hai piacere per compensare le mancanze che senti (ma che forse non hai) rispetto a questa amica così bella.La perfezione non esiste, qualcuno ci si avvicina, per gli altri è una questione di scelta farsene un problema oppure no.
Sara

emmequadro ha detto...

anche a me le bellissime, competentissime, preparatissime, organizzatissime fanno un po' paura. e, come dici tu stessa, ma anche come katika, non si può avere tutto dalla vita. in generla, mi trovo più a mio agio con persone come me, un po' imperfette, ma molto, molto reali.

nonsisamai ha detto...

katika e ginevra: la mia amica non e' assolutamente una perfettina, non volevo dare quest'impressione. e' solo una che si da da fare, un po' come facciamo tutti :)

miko: mi spiace per quella ragazza, e' stata davvero sfortunata, non sa cosa si perde a non tornare al sud. comunque immagino che in norvegia non abbia problemi anche perche' ci saranno piu' ragazze come lei. qui la mia amica non credo abbia particolari inconvenienti, forse sembra cosi' bella a me perche' e' diversissima dal tipo di bellezza a cui sono abituata. siamo sempre attratti da quello che e' fuori dal comune, no?

markino: non so, a me lei sembra normalissima come tutti noi, non sto assolutamente dicendo che sia un genio.

pluto: fidatevi! :)

nina: e' vero sei bella. e anche o. ;)

anonimo: ti va di firmarti? anche che ne so topolino76 o giuseppegaribaldi! daiiiii.
e' la prima volta credo, che ci sono degli anonimi e mi fa un po' 'impressione' :)

fabio: IO QUEL FILM LO SO A MEMORIA!!!!

emme: bentornata! :)

sara: commento subdolo il tuo. non ci siamo capite: io non ho nessuna mancanza, magari qualche abbondanza. insomma, l'adolescenza grazie al cielo e' passata da un pezzo ;)

Anonimo ha detto...

usiamo con itelligenza le parole, subdolo non credo che si addica al mio commento, il cui intento, pensa un pò, era di farti un complimento e di invitarti soltanto a riflettere da un'altro punto di vista. A cosa serve intavolare una discussione nella quale confrontarsi se poi si è un pò troppo permalosi da non accettare un invito all'autocritica ( non intesa come adolescenziale paragone in termini fisici) .Scusami se ti ho offeso, non era mia intenzione, ho solo creduto di poter parlare con una persona ben disposta; ma non è stato così

nonsisamai ha detto...

sara: ma va! veramente sono a bocca aperta. la mia risposta era ironica e 'subdolo' e' un termine che mi fa ridere, lo uso solo scherzando. scusa tu, davvero non mi hai offeso, mi sono espressa male. e' solo che mi e' sembrato un pochettino provocatorio, ma non offensivo. nel post si dice a chiare lettere che e' una riflessione banalotta di quelle che non si dovrebbero nemmeno dire e si dice proprio che la discriminazione se anche ci fosse, sarebbe sbagliata.
poi sappi due cose:
numero 1. che a me piace la gente sincera e lo chiedo talmente spesso di aiutarmi a capire quando sbaglio che ci sono dei commentatori che, per fortuna!!, mi correggono anche le virgole (cosi' non faccio figuracce). numero 2.non uso MAI le faccette se voglio dire una cosa seria. insomma, mi dispiace per il malinteso, tutto a posto? :)

Daniele ha detto...

Ma come fai a scrivere un post al giorno ? che ritmo !! (è chiaramente invidia la mia .. )

Due parole sulla bellezza, tema sempre affasciante. Probabilmente come la genialità e qualsiasi altra qualità, quando è molto accentuata è un ostacolo alla relazione fra due persone, sia amicizia o amore, perchè rende il rapporto disequilibrato.

A meno che entrambi i partecipanti non siano ugualmente belli (m'ha sempre in curiosito il fatto che gli attori si sposano spesso fra loro).
O a meno che la relazione stessa non si basi su valori diversi.

Ovviamente adesso vogliamo la foto :)

nonsisamai ha detto...

daniele: e dire che cerco di contenermi! :)

cowdog ha detto...

ammiro sempre chi dice come la pensa sapendo di potere attirare anche commenti scomodi. mi piace chi non si atteggia sempre da positivo, solo per il puro desiderio di sentirsi dire ohquantoseibravo. io quando dico le cose piatte e dirette mi sento dire che sono cinica. e ti dirò, un po' mi piace.
detto questo...

cowdog ha detto...

...io avevo -avevo- un'amica bella, brava, determinata. non bellissima, ma piena di fascino, con movenze femminili, capace di parlare e sorridere nei momenti giusti, sapiente nel vestire, sicura di sé. la ammiravo e mi piaceva accompagnarmi a lei perché mi pareva di potere essere contagiata un po' dalla sua grazia. io non sono brutta, ma come molte donzelle affetta dalla sindrome del brutto anatroccolo (che cigno mai sarà). insomma, non sono mai stata contagiata dalla sua grazia, ma ho imparato a vestirmi da sicuradimestessa e un po' lo sono diventata. lei invece si è rivelata un'insicura, una che agisce per fare piacere al prossimo - a volte contraddicendo i suoi veri desideri. è scomparsa, vergognandosi di nascondersi dietro un velo d'infelicità. e nonostante i miei tentativi di avvicinamento, non è mai stata capace di tornare indietro e dirmi "non sono la perfezione che credi, sono infelice e insoddisfatta. ma ora sono qui di nuovo". la penso ancora. ciao fra.

Anonimo ha detto...

nina

...nonsisamai, riferirò sicuramente il tuo messaggio a mademoiselle oliviolà!

sarà incantata ;)

(io sarò "bella" quanto te, più o meno...se così si può dire ;)

che discorsi...)

cmq posso immaginare la tua amica. per anni sono stata a copenhagen tutte le estati per un periodo e...che dire. arrivavano per l' occasione ragazzi dalla scandinavia e resto d' europa (ma soprattutto nord) e come non sentirsi "brutti anatroccoli"! (il colore dei loro capelli, e gli occhi...e la pelle...)
anche se sono quasi sicura che ai loro occhi i belli eravamo (quasi) noi!

(a parte le taglie, soprattutto maschili...che i loro ragazzi sono davvero alti...i nostri...ehm. ma magari fanno "simpatia")

;)

nonsisamai ha detto...

cowdogfra: forse e' che la nostra psicologia e' davvero complicata a volte, cerchiamo di apparire sicuri agli altri per ingannare un po' anche noi stessi e poi magari quando veniamo scoperti scappiamo...

nina: ti dico per esperienza che vale anche il contrario. noi piacciamo allo stesso modo a loro perche' siamo diversi. e menomale! :)

janetframe ha detto...

la mia migliore amica del liceo era così bella che non si preoccupava minimamente del suo aspetto, della sua linea o del suo vestire. era una
strafiga naturale.

fabio r. ha detto...

ciao! passo da te via Baol (il mio pusher di bloggers) e penso di aver appena capito cosa sia la serendipity!

ora paso un po' di tempo a leggere i tuoi post precedenti, ma intanto posso linkarti? ...se l'ha fatto quel pazzo di baol lo posso fare anch'io ;-)...
Ciao e passa a trovarmi se vuoi, I'd be very glad!

Ubikindred ha detto...

Ah, non saprei...sempre stato bellissimo ed al contempo spiritosissimo, io... ;-p