sabato 8 dicembre 2007

sogni ricorrenti

Sognavo sempre che cadeva, ma riuscivo a prenderlo al volo all'ultimo momento, stanotte
ho sognato che mi sfuggiva dalle mani.


Quando ti muore un vecchio cane non e' una tragedia, dopo un po' non ci pensi tutti i giorni e vai avanti con la tua vita, ma il senso di perdita ti rimane dentro, nascosto da qualche parte e salta fuori quando meno te lo aspetti.

16 commenti:

La Francese ha detto...

eh i sogni come si dice sono lo specchio dell'anima, del nostro inconscio, a volte, nemmeno troppo velati...
molto spesso sono d'aiuto, spero lo siano anche per te :-)

Fabione ha detto...

Un passaggio obbligato, dopo essere uscito dalla tua vita terrena è uscito anche dalla tua esistanza onirica..

Baol ha detto...

Un bacione...

:*

nonsisamai ha detto...

lafrancese: si, si lo sono per un sacco di ragioni... :*

fabione: he si, si e' spezzata una catena, dubito che avro' ancora quel sogno...

p.s. MA SEI TU??

baol: grazie...

Grissino ha detto...

Secondo me é una tragedia... e questo é un incubo, non un sogno.
:-(

nonsisamai ha detto...

grissino: non sai quanto ci ho lavorato su... non e' facile staccarsi dal dolore che si prova in quel momento e cercare di vedere il lato positivo...ma e' sempre e comunque una cosa durissima...

gap ha detto...

il senso di perdita è l'unica cosa che non si perde..
mai..

Valeria ha detto...

ho perso il mio cane 4 anni fa e ancora oggi ne sento la mancanza. So che l'ho amata moltissimo e che sono sempre stata ricambiata da fiducia devozione assolute e questi sentimenti veri mi consolano. Ma i suoi occhioni malinconici li porto dentro.

nonsisamai ha detto...

gap: vero...

valeria: grazie di aver condiviso questa cosa con me...

rob ha detto...

Un abbraccio scacciamalinconia, per te!!!

dressel1981 ha detto...

mi capita quasi la stessa cosa con i miei porcellini d'india...

nonsisamai ha detto...

dressel: di porcellini d'india non me ne intendo, ma io ho lo stesso problema anche con le mie tartarughe...

Giuy ha detto...

hai proprio ragione. Ma non solo con i cani, avviene anche con le persone a cui abbiamo voluto bene :)

Fabrizio Cariani ha detto...

il cane dei miei genitori si e' ammalato severamente questo semestre, non riesco a pensare al fatto che fra qualche giorno lo rivedro' parzialmente incapacitato...

nonsisamai ha detto...

giuy: non mischierei le due cose...

fabrizio cariani: e' quello che e' successo a me con charlie. lui addirittura e' morto quando sono tornata a casa a maggio. non te lo auguro ovviamente, anche se per me e' stato importante poterlo 'salutare'...

Grissino ha detto...

Io penso spesso a come faró senza la mia dalmata. Insomma, io lo dico chiaramente, mi fregherebbe meno la scomparsa di certi parenti che vedo una volta ogni 3-4 anni. Francamente, se devo scegliere, preferisco un cane che mi aiuta tutti i giorni che un uomo che non vedo mai. Brutto da dire ma estremamente sentimental-pratico.