giovedì 6 dicembre 2007

mal comune...

Ok, ma se invece di limitarvi a scherzarmi mi consolaste raccontandomi le gaffe che avete fatto voi nelle altre lingue? Daiiiiiiiiiiiiii :)

28 commenti:

Grissino ha detto...

Non mi sembra di averne fatte... oppure non me ne sono accorto!
:-P

Grissino ha detto...

Per restare in tema: Scherzarmi... il verbo scherzare puó essere riflessivo? E da quando? o.O

Anja ha detto...

Si va beh, se iniziassi a raccontare la mie non la finiamo più, soprattutto quando parlo in pubblico e mi rendo conto che ormai non so più parlare ne' inglese ne' italiano e le mischio sempre. Per esempio la crescent function l'avrei potuto dire benissimo io. E non sapere più trovare le parole italiane per bounded committed e un milione di altre cose...

FulviaLeopardi ha detto...

mai fatte: il mio inglese (parlato) è minimal, quindi lo evito

nandina ha detto...

conosco qualcuno che ha veramente fatto la gaffe classica che un uomo può fare con una ragazza in francese.
Faceva il cretino con una cameriera e le ha detto "baise moi", per dirle "baciami"... e peccato che in francese significhi "scopami"... quando me l'ha raccontato non riuscivo a crederci! :-)


Io? sono troppo timida, oltre l'aria demente al ristorante non sono mai andata.

Ma se mi sforzo mi vengono in mente senz'altro

cowdog ha detto...

la storia di crap e crepe mi ha piaciuta parecchio. queste cose con il mio compare inglese (del nord) non capitano di frequente, dato che loro 'crap' lo pronunciano proprio crap, non crepe, non kraep.
io vivo in germania e ogni volta mi devo ricordare che 'schwül' vuol dire umido, afoso. mentre 'schwul' vuol dire gay. naturalmente la maggior parte delle volte quando parlo sono così concentrata a spostare verbi a destra e manca che mi scordo se voglio pronunciare una ü o una u. però nessuno ha mai riso, i tedeschi sembrano non fare un granché caso agli strafalcioni

Fabio ha detto...

Sicuramente ne ho fatte molte, ma non me ne sono mai accorto.. Forse ora cpisco le risate sguaiate dei miei interlocutori....

Ubikindred ha detto...

Grissino, credo si tratti di un'uso voluto, hai presente:"quand'ero piccolo, tutti mi scherzavano..."? ;-)
Amica nonsisamai te l'ho raccontata sotto...

Ginevra ha detto...

io figuracce divertenti non ne ho mai fatte, almeno consapevolmente.
Smacchi ne ho avuti tanti, tipo
io che faccio una frase in francesce scolastico ma corretto per chiedere dov'è il paese Luz sui pirenei e i miei interlocutori mi guardano straniti, interviene mio padre in italiano e loro gli rispondono ed erano francesi!!
Oppure in Inghilterra confabulare con gli amici in italiano, poi rivolgermi al negoziante vedere lui che ride e mi risponde in italiano.

dawoR*** ha detto...

uh... hai voglia ! io potrei scriverci un'enciclopedia / una volta per dire "velocemente" ho tradotto in maniera automatica
"behind the hand" ,termine dialettale triestino (driomàn),immagino non traducibile nemmeno in italiano...
gaffe!

:) dawoR***

Grissino ha detto...

Questo link che mi é arrivato oggi é perfetto per i tuoi complessi di colpa e paranoie affioranti
;-)

http://www.howjsay.com

(An English Pronouncing Dictionary with Instant Sound)

Maddai, rilassati: gli americani mica parlano italiano come tu fai con l'inglese.

@cowdog: vero, ma credo per due motivi, primo perché la struttura della frase é abbastanza flessibile, sempre tenendo conto del verbo e poi perché é una lingua piuttosto difficile e sono abituati agli errori... Poi figurati che in Austria dei verbi usano l'ausiliare essere e in Germania si usano invece con l'avere (o viceversa). Quindi io vado tranquillo, al massimo mi prendono per uno che parla tedesco e non austriaco
:-D

Grissino ha detto...

P.S.: Ubikindred: dici? Togli l'accento! ;-)

La frase
Maddai, rilassati: gli americani mica parlano italiano come tu fai con l'inglese.

va intesa

Maddai, rilassati: gli americani mica parlano BENE italiano...

tizi ha detto...

...questa ancora mi fa ridere...: alla domanda posta ad una mia amica da un ragazzo americano: tu dove vivi in Italia? Lei ha risposto: "in un condom"...
lo so batto la fiacca, ma ho molto lavoro in questo periodo e il super freddo di questi giorni non mi aiuta ad attivare il neurone.
Una domanda: posso scriverti una e mail? Mi autorizzi???
A presto !!!

stone ha detto...

beh...che io mi ricordi la peggiore è stata in un bel localino a Londra dove mi chiesero lo spelling per il cognome e ne uscì una cosa tipo "R-U-G-G-A-Y-R-E-I" quando invece era Ruggieri...

fragile093 ha detto...

Di errori cosi' non ne ricordo. Ma a volte, quando ho un dubbio e chiedo delucidazioni a hubby dearest, quel simptico umorista si inventa una risposta di sana pianta e me la dice tutto serio. E io, chiaramente, ci casco ogni volta. Fu cosi', ad esempio, che il plurale di sloth divenne slithes...

ps. Salutino velocissimo, in pieno turbine esami... =S

skalabrina ha detto...

io cerco di non parlare altre lingue perché mi vergogno tantissimo!! =)

MIT-Ile ha detto...

mah...io i primissimi giorni usavo la parola toilet anzichè restroom.....ehm poi mi spiegarono che era meglio la seconda....:)

Anonimo ha detto...

Quella volta che a Londra "I want a Coke" è diventato "I want a cok (non sò se scrive così ma si pronuncia così)....e sono apparsa come un'affamata sessuale solo in cerca di c@#¶I...vabbè ci siamo capite...allucinante...
Elly - www.elly77.splinder.com

simple ha detto...

quella volta che in mezzo ad un gruppo di semi-sconosciuti compagni universitari in Spagna urlai: "yo me corro" volendo dire che mi spostavo (in sudamerica si dice così)...
O_o
Innumerevoli le figuracce con i doppi sensi anche appena arrivata in Italia (cosa che sono capace di fare ancora oggi, con incredibile naturalezza, dopo 17 anni trascorsi qui)

nonsisamai ha detto...

grissino: non meriti risposta

anja: e' vero che poi finisce che mancano le parole anche in italiano. a me scrivere qui aiuta tantissimo in questo senso...

fulvialeopardi: il problema e' quando non lo puoi proprio evitare...

nandina: non ti immaginavo timida...interessante questa cosa...forse lavoro troppo di fantasia :)

cowdog: si, il problema e' proprio che siamo talmente concentrati sulle parole e la grammatica che la pronuncia passa in secondo piano e invece...

fabio: se sei quel fabio, ti potrei rinfrescare la memoria :))

ubi: non pensavo nemmeno ci fosse bisogno di spiegare, ma grazie...ora vado a leggere anche sotto...

ginevra: in inghilterra a me e' capitato di essere dall'altra parte: mi chiede indicazioni arrampicandosi sugli specchi e poi scopro che e' italiano...ho fatto rispondere mr. johnosn e finta di non aver capito :)

dawor: e' che ha volte non si ha il tempo di riflettere, bisogna esprimersi subito altrimenti e' inutile... :)

grissino2: rilassatissima, altrimenti non lo racconterei.

tizi: ma certo!!!

stone: si, ma tranquillo, per lo spelling ti serve solo un minimo di esercizio. per me e' molto peggio quando gli altri lo fanno a me: mi perdo quasi sempre per strada!

fragile: bentornata e in bocca al lupo!!

skalabrina: se ti interessa conosco un modo per superare questi imbarazzi...

mitile: ancora piu' fine: "lady's room" e fai un figurone ;)

nonsisamai ha detto...

elly: benvenuta! si scrive 'cock' anch'io ho avuto un dubbio su quella parola perche' significa anche 'gallo' l'animale, dipende dal contesto insomma...

simple: ho imparato lo spagnolo in spagna e sono trasalita leggendo, questa e' davvero tremenda!! :))

Baol ha detto...

Senti, io già ne faccio con l'italiano...con le altre lingue ora non ricordo O_o

Arte ha detto...

:) torni in italia? che bello!

nonsisamai ha detto...

baol: meglio non aprire anche questo capitolo :))

nonsisamai ha detto...

arte: si passo il natale in famiglia finalmente :)

Ilaria ha detto...

Ciao Emanuela,
Io sono a Boston ho praticamente imparato a parlare qui! Quindi puoi img ogni giorno c'e`ne una....Per fortuna Crap si pronuncia come e` scritta.. la piu` clamorosa che manca alla tua lista e` burger... se lo pronunci con la u chiedi un well done caccola di naso sul panino! Mi associo poi al Cock...io ci ho rinunciato.. dopo i sorrisi maliziosi di un paio di camerieri mi sono buttata sulla pepsi o cocacola!
Ilaria

FABIO ha detto...

Addison per Arizona e quasi ci scappa l'arresto...

nonsisamai ha detto...

ilaria: ciao e benvenuta!! un'altra italiana all'estero che bello! :)

fabio: si veda apposito post, ti ricordi? anche quella e' stata bellissima... ci sentiamo dopo ;)