martedì 11 settembre 2007

la ruota dei colori e' il mio guru

Il sondaggio di questa settimana era molto legato al dubbio esistenziale che ho avuto per settimane dopo che abbiamo comprato la casa.
Di che colore dipingere le pareti? Sembra facile, ma non lo e' poi molto, la questione e' seria.
Mi sono resa conto che non volevo colori squillanti o troppi colori, mi piaceva molto il colore della cucina, una sorta di verdino, cosi' ho provato a pensare qualcosa che potesse starci bene insieme. Ho passato intere serate di fronte alla mia ruota dei colori (c'e' qualcuno che mi prende in giro e dice che la ruota dei colori e' il mio guru - M. se ci sei batti un colpo) e alla fine ho optato per tre colori analoghi dal giallo al verde, per creare un'armonia. Almeno questa era l'intenzione studiata a tavolino. Le camere da letto mi piacciono molto, di un bel colore caldo, i bagni sono verdi e anche quelli mi piacciono e poi c'e' il resto della casa. Ieri abbiamo finito la prima passata di questo accidenti di 'whisper yellow' che non so perche', una volta sulla parete si e' trasmormato in un urlo piu' che in un delicato sussurro. Tragedia: come fai a dire a un uomo che hai costretto a ridipingere un'intera casa che prima era del suo colore preferito (grigio...) che non ti piace?
Si pensa che quella specie di giallo canarino che e' venuto fuori sia dovuto alla vernice ancora fresca o alle luci fredde, perche' in alcune zone l'impressione e' migliore.
Fatto sta che in questo preciso momento dovrei essere li' a continuare a dipingere, ma ho il terrore di vedere che e' ancora tutto come ieri...

Pausa.

Ok, il colore oggi con la luce del giorno sembra piu' simile a quello che avevo in mente, ma la prossima volta magari il sondaggio lo faccio prima. A quanto pare alla maggior parte di voi piacciono le pareti bianche, secondi a pari merito i colori vivaci e tenui e nessun voto per i colori neutri, interessante questa cosa. Infatti in italiano si dice 'imbiancare', ma in inglese non esiste nessun verbo specifico per il concetto di pitturare di bianco.
E' stato un week end un po' cosi'. Ho fatto il mio primo corso di formazione da 'maestra' dove ho imparato che se ti lamenti sei parte del problema e non della soluzione e c'e' stato l'ennesimo attesissimo fiasco della povera Britney Spears che oramai piu' che una cantante sembra un caso umano. Poi mi e' piovuto addosso un po' di veleno inaspettato, ma ho cercato di farmelo scivolare addosso che la vita e' bella. E infine, soprattutto, ho pitturato, pitturato e ancora pitturato. Gia' che ci sono vorrei assolutamente rimangiarmi quello che ho scritto sulla bellezza dei lavori manuali, che sei stanco ma felice e altre stupidate simili. Era il secondo giorno, non sapevo veramente di cosa stessi parlando. Mi fa male tutto, mi e' anche sbucato un callo sulla mano, e' tremendo e non vedo l'ora di finire. Dicisamente non fa per me.

23 commenti:

simple ha detto...

ho fatto la mia prima settimana di ferie tra rulli, pennelli e colori (giallo con sussulto anche per me), quidi: comprensione ed empatia!
:-)

stone ha detto...

dura la vita :-)

Ginevra ha detto...

spero che tu non debba sistemare le porte, lo scorso finsettimana da mia madre ho dovuto carteggiare e sverniciare le porte e non è stato bello , in confronto dipingere il soffitto è stata una passeggiata :-)

pensierororosa ha detto...

a me piacciono le pareti colorate...

la prossima volta comunque, prima di dipingere tutta la parete, fanne solo un pezzetto, aspetta che asciughi e poi valuta il risultato.

skalabrina ha detto...

allora magari ti chiamerò quando dovrò imbiancare la casa! =)
buon lavoro!

La Francese ha detto...

ciao! se ti può interessare io ho fatto un'operazione un po' di versa, invece di fare tutte le pareti con una unica tinta, ho fatto una parete colorata per stanza. Da luce ma non è invadente. il cucinino ho uno spicchio di muro verde, il soggiorno una bella parete arancione, mentre in camera è giallo caldo spento e il bagno azzurro... per fortuna le stanze non erano molte. Avrei optato per il soffitto, se non fosse una fatica immane pennellare a naso all'insù!

Giuy ha detto...

a me piacciono colorate, ma sfumate.

nonsisamai ha detto...

simple: no ma diciamolo: il colore sul muro e' diverso: STATE ATTENTI!! :)

stone: non mi dire ;)

ginevra: per fortuna non ho nemmeno dovuto dipingere il soffitto... :)

pensierorosa: e' che il colore e' quello giusto, e' la luce e l'effetto d'insieme che fanno la differenza...

skalabrina: sto progettanto di appendere i pennelli al chiodo per moooolto mooolto tempo...

la francese: ci avevo pensato anch'io, ma il colore preferito di mr. johnson e' il grigio, figurati... pero' deve essere venuto bene, vorrei vedere le foto! :)

giuy: ma sfumate e' difficilissimo da fare!

filo ha detto...

mi piace molto il verbo pitturare.

unaltrasera ha detto...

Io ho scelto il color "avorio", solo per il nome, ma ne sono felice perchè con il tabacco di tutte le sigarette che fumiamo in casa è diventato un bellissimo giallo whisper..

p.s. quella cosa del "se ti lamenti sei parte del problema" me lo stampo in fronte.

Armando ha detto...

Dato che anch'io dovrei iniziare a ridipingere casa, e l'idea dello sfumato mi piace tanto, c'è qualcuno che sa come fare?

piccolè ha detto...

Mai piu' mai poi!!4 giorni per tingere camera mia,prima giallo, ma non troppo chiaro, poi non troppo scuro,il soffitto verde,...ma non troppo!!Cielo..., appena c'e' una giornata di sole torno al bianco, garantito!!!Il peggio e' rimettere tutta la mobilia apposto e ripiantare i chiodi per le foto, esattamente dov'erano prima!!!

Giuy ha detto...

però i miei han fatto le pareti della loro camera azzurre, sfumate di bianco e sembra di stare in paradiso :) (hanno anche il letto e armadio bianco)

nonsisamai ha detto...

filo: anche a me! fa strano dire 'imbiancare' se non usi il bianco, no?

sera: io le cose che voglio stamparmi in fronte le stampo sul blog... :)

armando: io non ho capito bene: sfumato in alto o in basso... colori simili o completamente diversi...? bho?!

piccole': e' vero e' per questo che eravamo cosi' di fretta: volevamo finire prima di traslocare...

giuy: io avevo la camera azzurra per anni e anni e non mi ha mai stancato, e' davvero rilassante...

netstar ha detto...

io quando ridipingo le pareti di casa aggiungo sempre un po' di colore giallo alla vernice bianca! Il risultato è ottimo!

Luna ha detto...

io ho il salotto verdino, il soggiorno rosa e la camera da letto lilla. e però i bagni li ho lasciati bianchi. forse li pitturo. ma forse, sono troppo pigra per farlo.

nonsisamai ha detto...

netstar: figurati, qui siamo precisissimi, ci affidiamo al computer e il colore in teoria e' proprio quello che scegli, solo che non puoi mai immaginare l'effetto...

luna: bello, vivendo da sola l'avrei fatto anch'io :)

fragile093 ha detto...

Buffo, proprio in questi giorni parlavamo di ruota cromatica (anzi, a dire il vero globo cromatico) al corso di Art Appreciation... La scelta e' talmente vasta che adesso invece che affidarsi alle chips di cartoncino da Home Depot puoi portare qualsiasi oggetto o materiale, e loro col frequenzimetro rilevano il colore esatto e ti fanno la vernice su misura. Choices, choices! =)

La tua osservazione sul corso di orientamento mi ricorda le tonnellate di materiale che mia suocera (lei e' una teacher's assistent) mi mostra ogni tanto, piu' o meno su quella stessa linea. Pigne di fotocopie piene di vignette e punti esclamativi. Quello, e le attivita' di team building sono una parte fondamentale di praticamente qualsiasi lavoro qui. Sanno che se ci sono tensioni tra colleghi la gente non produce altrettanto. Adesso poi alcune aziende si sono allargate all'ambito salute, con incentivi economici per invogliarti a smettere di fumare o perdere peso. Meno rientri nella categoria "a rischio", meno costa la tua assicurazione alla ditta. Come faceva quel pezzo dei Radiohead? "Fitter, happier, more productive..." ;)

nonsisamai ha detto...

fragile: si, noi ingenuamente pensavamo di comprare piu' vernice in caso dovesse servirci dopo, ma in qualsiasi momento loro potranno mischiarne dell'altra esattamtente uguale, che bello...

MEO ha detto...

io sono uno a cui piacciono le pareti vecchie con le tracce a vista, pavimento industriale, e arredo ricercato e vintage povero, con inserti di super moderno, ma non credo che i consigli possono servire a chi deve diffondere pigmento nella propria dimora.
credo che se uno segue il proprio istinto riuscirà ad avvicinarsi a quello che è la sua personalità riflessa sui colori delle pareti, se poi siamo in due sarà un mix, poi il vissuto aiuterà a correggere eventuali decisioni errate.
questo è quello che ti può dire un in design folle come me..
un bacio

nonsisamai ha detto...

meo: che bel consiglio, grazie! sai cosa c'e' poi? che comunque indipendentemente dai tuoi gusti personali devi fare un po' i conti con il dove vivi, io non sono proprio in centro citta' e uno stile 'loft' come quello che descrivi sarebbe abbastanza dissonante...e poi c'e' l'eredita' di mobili che gia' hai, e poi soprattutto il badget! :)

viridian ha detto...

Il giallo è un colore pericoloso. Ma vale un po' per tutti i colori pastello. Sembrano tanto tenui, e poi, in massa sulle pareti, diventano potentissimi, delle distese di colore molto più squillanti di quanto sembravano su un quadratino, dei pugni nell'occhio. Il consiglio, anche se è tardi, è di allungare, ammorbidire, schiarire il colore che hai scelto, perché si avvicini all'idea che hai.
Oppure intervallare in qualche modo, tipo fare una sola parete, o solo parti di essa.

nonsisamai ha detto...

viridian: alla fine, ora che e' asciutto, sono abbstanza contenta (anche se non e' venuto come pensavo). sicuramente sembra molto piu' grande, anche se ora come ora le pareti sono talmente spoglie... non abbiamo ancora avuto il tempo di pensare a appendere nulla...c'e' un po' di eco :)