lunedì 3 settembre 2007

cosa succede

Il college ha mandato a Bob 30 dollari come premio per quella bellissima poesia che scrisse un po' di tempo fa e forse gliela pubblicheranno anche. Siamo tutti molto orgogliosi di lui.
Domani e' la festa dei lavoratori americani o qualcosa del genere, ma io a casa lavorero' molto piu' del solito come faccio initerrottamente da due giorni pieni. Negli ultimi tempi mi piacciono i lavori manuali o piu' che altro li sto scoprendo perche' non ne ho mai fatti molti prima purtroppo. Alla sera, sei stanco, ti fa male tutto ma sei davvero soddisfatto. E' bello vedere lo sviluppo delle cose, i cambiamenti, imparare ad arrangiarsi. Mi sono resa conto che non avevo mai svitato per esempio o pitturato tutto un muro. Sono stanca fisicamente e riposatissima nella mente, cosa c'e' di meglio? Credo che stanotte dormiro' da dio. Ma prima volevo dirvi del sondaggino. L'italiano ha battuto tutte le altre materie con 15 voti, a seguire la storia con 8 e la matematica con 4, la filosofia con 3 e nessun voto per la ginnastica. Come ha commentato qualcuno il risultato in questo caso forse era piuttosto scontato: chi passa di qui probabilmente ama molto sia leggere che scrivere, anche se mi ha sorpreso il buon piazzamento della matematica.
Prima di collassare sfinita, pensero' al prossimo sondaggio...

18 commenti:

Finazio ha detto...

Come direbbe un illustre milanese: buon lavoro!

wild_honey ha detto...

la poesia non l'avevo letta, allora non mi trovavo da queste parti, e la trovo bellissima!
forse dovrei accostare di più gli estranei nei parchi, ma qui a milano non mi è mai sembrata una mossa saggia...

il nuovo sondaggio è molto in tema, ma io sto in affitto, e la risposta bianche non è che mi rispecchi poi molto.
ho sempre ammirato nelle case americane i colori delle loro pareti: sempre molto carichi, molto intensi... sarà che hanno case molto più grandi, che se camera mia la dipingo di bordeaux poi sembra grossa come una bara!

fragile093 ha detto...

Questa secondo me e' la parte migliore del prendere casa: modificarla pian piano, scegliere i colori e gli abbinamenti, farla tua (o in questo caso, vostra). Enjoy! =)

Nel nuovo sondaggio non sapevo cosa votare, a casa nostra i colori sono forti ma non li definirei vivaci. Alla fine pero' ho scelto quello, perche' di certo tenui non sono: tutti sui toni del marrone e del verde. I bagni diventeranno presto carta da zucchero, appena possibile! Al nostro arrivo la cucina era rossa, la sala da pranzo giallo canarino e il resto color peanut butter... Un orrore!

Happy Labor Day, finalmente l'estate e' finita! =D

ps. Complimenti a Bob!

nonsisamai ha detto...

finazio: grazie!!mi sono appena svegliata e altro che il lavoro fa bene, ecc. ecc: mi fa male tutto! :)

wild honey: sugli estranei nei parchi ti do ragione! ma sulle pareti americane un po' meno, ho visto anche delle robe orrende, colori messi li' a caso...

fragile: same here! master: lilla, living grigia e poi giallo e rosa...tremendo...e poi a toglierli quei colori e' un'impresa...
bob magari lo conoscerai e se gli dirai quanto ti e' piaciuta la poesia lo renderai veramente felice! :)
happy labor day a te!!

tizi ha detto...

un po`t`invidio , io mi sento addosso quel senso di precarieta`che non mi permette di dire quando verra`il momento in cui la parola house , verra`sostituita dalla parola home...will see
A presto!

nonsisamai ha detto...

tizi: conosco bene quel senso di precarieta', credo stia cominciando a passare solo ora...ti auguro di trovare presto anche tu il tuo posticino...

skalabrina ha detto...

sono davvero contenta! dopo un brutto agosto ci vuole un gran bel settembre, ottobre e via dicendo! buon lavoro e buona serata! ciao!!

Anonimo ha detto...

skalabrina: grazie!

Giuy ha detto...

io avevo votato storia :)

caterinapin ha detto...

Poesia davvero bellissima!
Che bello mettere su casa dipingendo pareti e acquistando i mobili per creare il proprio nido... io abito in una casa in affitto arredata con mobili di recupero (nel vero senso della parola) regalati da amici parenti e conoscenti. Ho cercato di dare un ordine a questo miscuglio di stili e di epoche e un po' ci sono riuscita anche se sembra sempre una casa da studenti squattrinati.
Però tutti quelli che ci vengono dicono che è accogliente. In pratica aveva ragione mia nonna:
la casa accogliente non la fanno gli architetti, gli arredatori e i mobilieri, ma le persone che ci abitano...
In bocca al lupo per questa tua nuova avventura!
Cate ;)

nonsisamai ha detto...

giuy: :)

caterinapin: per ora i mobili rimangono quelli anche per noi, ci sono un sacco di spese... e il miscuglio di stili e colori non manca! ma credo proprio che tua nonna avesse ragione o almeno lo spero! :)

ossimorosa ha detto...

Bello i lavoretti domestici! E' molto gratificante quando sistemi qualcosa per conto tuo, anche se è qualcosa di piccolo!
Son contenta che la matematica sia al terzo posto, alla faccia di tutti quelli che vogliono parlarne male dipingendola come una cosa da sfigati.

nonsisamai ha detto...

ossimorosa: ne parliamo male noi invidiosi! :)

Giuy ha detto...

però pensa che bello...stai venriciando casa tua :)

nonsisamai ha detto...

giuy: non mi sembra vero... :)

missmidnight ha detto...

Io adoravo la matematica ma sono sempre stata rapita dalle lettere :)

Miss

ps: ho cambiato indirizzo!

www.missmidnight.it

Fabrizio Cariani ha detto...

Ho mancato il precedente sondaggio, ma in questo ho votato bianche, sebbene un po' a malincuore. Ci vorrebbero una mezza dozzina di case per soddisfare tutte le mie esigenze cromatiche, e al momento c'e' n'e' solo una, e per giunta in affitto (quindi, in realta' zero)...

nonsisamai ha detto...

missmidnight: sono molto piu' interessanti! :)

fabrizio: sai che mi sa che in questo periodo bianche e' una scelta davvero controcorrente? pero' bello, ci ho pensato anch'io...