sabato 1 settembre 2007

best week ever

Sono successe tante tante cose in questi giorni, una settimana indimenticabile, perfetta, ma la
piu' importante e' stata di sicuro l'acquisto della casa.
A parte l'emozione, ora che e' passato un giorno, mi soffermo su alcuni particolari. Dal notaio, al momento della firma dei documenmti, si e' tenuta una sorta di festicciola. Lo squalo della finanza, si e' presentato con un cesto di prodotti alimentari (che sembravano molto costosi, ma abbiamo avuto la sensazione di fare un buffet di quel cibo che ti danno sugli aerei, terribile, un po' come la penna made-in-China-finto-elegante che ci ha regalato l'altra volta), la nostra agente (che e' stata pagata da quelli che ci hanno venduto la casa e non da noi) con un regalino e una gift card da 50 dollari da spendere a una specie di Castorama che c'e' qui. Alla fine di tutto il notaio ci ha chiesto se preferivamo il vino rosso o bianco e quello e' stato il momento piu' comico perche' io, che non avevo aperto bocca fino a quel punto ho esclamato 'both!' ('tutti e due!') senza capire nella confusione che ce lo voleva regalare. Lo squalo della finanza aveva le lacrime agli occhi dal ridere e beh insomma il vino lo vedete nella foto, lo fanno apposta per i clienti. Piu' guardo quella bottiglia e piu' mi fa ridere, non so se avremo il coraggio di assaggiarlo. Poi siamo andati a casa e abbiamo visto che i precedenti proprietari ci avevano lasciato un calendario, una lista dei ristoranti della zona, consigli vari sulla casa e una lettera personale. Si pero' noi non ci siamo mai incontrati.

Hope you have a smooth moving experience and enjoy your new home. We brought home all 3 our precious babies here so there was a lot of love and happiness within this walls! Wishing you the same happiness and blessings. (Speriamo che il trasloco vada liscio e che vi godiate la vostra nuova casa. Noi abbiamo portato in questa casa tutti e tre i nostri preziosi bambini, cosi' c'e' stato molto amore e felicita' fra queste mura! Vi auguriamo la stessa felicita' e benedizione)

Non e' una lettera di una dolcezza pazzesca? Insomma loro si sono trasferiti ad Austin, non li conosceremo mai, ma si sono sentiti in dovere di accoglierci in questo modo.
Il quarto giorno di lavoro la mia anziana collega inglese, sapendo che andavo dal notaio, mi ha salutato con un abbraccio di augurio per la casa. Non so quante volte in questi giorni lei e gli altri mi hanno ripertuto quanto sono felici di avermi incontrato e di lavorare con me. Non mi hanno mai fatto sentire a disagio ne' per colpa del mio inglese ne' in quanto FNG (fucking new guy). Tutto questo e' inconcepibile. In nessun posto di lavoro MAI ho trovato un'accoglienza del genere e se anche con l'andare del tempo i difetti si scopriranno, questo grandissimo incoraggiamento iniziale non lo potro' dimenticare perche' ne avevo disperatamente bisogno. Per quanto riguarda la casa idem. Non sono cosi' ingenua, lo so che sicuramente quelle persone avranno fatto i loro conti prima di organizzare festicciole e fare regali ai clienti, ma che bello! In uno dei momenti piu' importanti della tua vita, hai la sensazione che chi e' con te lo capisca, anche se non lo riguarda. La mia amica Monica mi ha regalato delle rose e mi ha organizzato una cenetta da lei per festeggiare anche se e' piena di casini in questo periodo e mi ha fatto commuovere: dopo tutta quella solitudine, ora so che ho un'amica vera in questo paese, almeno una persona che mi ricorda molto cio' che ho lasciato dall'altra parte dell'oceano.
Come qualche settimana fa mi chiedo ancora su che pianeta sono atterrata.
A questo punto io credo che siano proprio i texani. Sono davvero aperti e generosi, l'ho visto tante volte e credo che questo sarebbe davvero il paese dei balocchi se politicamente non ci fossero quelle gradissime contraddizioni che tutti conosciamo.

23 commenti:

Pluto ha detto...

wow anke per te una settimana indimenticabile , cosi puoi immaginare anke la mia di settimana!!!! mille emozioni! :-)

Anonimo ha detto...

Nina

...sono felicissima per te, nonsisamai!
io sto facendo una fatica bestiale a Milano, invece. Sono di nuovo in piena fase "voglio andar via". NOn credo mi sentirò mai a "casa", qui...
baci

Giuy ha detto...

da noi queste cose non succedono! A me, quando mi son trasferita, i precedenti proprietari mi han lasciato la muffa dietro a tutti i mobili! Mentre i notai ti rapinano senza regalarti nemmeno una bottiglia di rosso :)

fragile093 ha detto...

Il bug dell'ottimismo made in USA ha una nuova vittima a quanto pare... ;) Sono felicissima di sentirti piena di entusiasmo!

Anch'io ho avuto la stessa esperienza quando abbiamo comprato casa. Alla firma del contratto abbiamo festeggiato con degli ottimi homemade cookies (cranberry/oatmeal, fantastici!), e la nostra agente ci ha regalato un contenitore enorme con prodotti per la casa. Ci ha aiutato tantissimo non solo con l'acquisto (guidandoci passo passo e spiegandoci ogni singola cosa, visto che eravamo first-time buyers), ma anche ad inserirci nella comunita', dove lei aveva vissuto per decenni. E anche noi abbiamo trovato in casa una lettera di benvenuto da parte dei precedenti proprietari, con tanto di recapito telefonico nel caso avessimo bisogno di contattarli. Qualcuno potrebbe dire, beh, sara' la prassi qui in Texas, lo fanno perche' la gente se lo aspetta. E invece no, viene proprio dal cuore... =)

Il primo lavoro poi e' stata l'esperienza che piu' mi ha aiutata ad ambientarmi qui. Il sentimento di self-efficiency e' la spinta che ci vuole. Lavoro ancora per le stesse persone, e sono quasi una seconda famiglia per me... E il bello e' che e' sempre stato cosi', fin dall'inizio. Sono i contatti umani che in Italia non ho mai trovato. Forse qui hanno meno inibizioni in quel senso? Meno cinismo? Non so, ma anche quello e' contagioso, beware! ;)

ps. Perdono per il commento di dimensioni bibliche, ma dopo un'assenza di una settimana (maledetta scuola) mi dovevo sfogare! =P

nonsisamai ha detto...

pluto: che bella notizia! bravo! se hai bisogno di qualcosa fammi sapere :)

nina: allora fai cosi': chiarisciti le idee, prenditi il tuo tempo e poi se davvero capisci che non ti sentirai mai a casa a milano cerca di pensare a altre soluzioni. lo so che e' facile parlare dall'esterno, ma un'alternativa nella vita in fondo c'e' sempre, no? ed e' sempre meglio di rassegnarsi a qualcosa che proprio non fa per noi. un bacio

giuy: lo so e' per questo che in questi giorni mi sembra di essere alice nel paese delle meraviglie con tanti mr. flanders pronti ad aiutarmi :)

nonsisamai ha detto...

fragile: ma figurati!! commenta pure in lungo e in largo, mi fa solo piacere! incredibile quanto le nostre due storie si assomiglino.e' che davvero per molti versi qui la gente e' piu' altruista, fanno dei gesti come questi come se fosse il minimo. e poi ho visto che parlano spesso di karma, anche nel linguaggio comune, io credo che c'entri con questo modo di fare. e' un concetto che mi e' sempre piaciuto e a quanto vedo puo' dare i suoi frutti se applicato come si deve alla vita di tutti i giorni. un bacione cara e a presto

fabdo ha detto...

Tutto questo a riprovarti e riprovarci che dietro le nuvole il sole c'è sempre e prima o poi riappare! E' solo questione di tempo!

Sono felice per te!

kusje ^.^

Baol ha detto...

da noi, di solito, l'unica cosa che ti da il notai è la sua fattura...


sono contento della tua bellissima settimana, te ne auguro altre anche migliori.
Un abbraccio dall'Italia per la nuova casa

wild_honey ha detto...

i miei proprietari di casa sono molto teneri, hanno fatto di tutto per renderci la casa accogliente (compresa una serie di quadretti di gusto discutibile), ma non sono mai arrivati a questo punto! chissenefrega se lo fanno con tutti, dev'essere stato bello per voi! in bocca allupo con gli scatoloni ora! :P

kabalino ha detto...

l'in bocca al lupo per tutto é doveroso e sentito...ma ho le lacrime agli occhi per quella bottiglia di vino...é fantastica.

nonsisamai ha detto...

fabdo: e che dopo le nuvole il sole splende di piu' :)

baol: grazie caro

wild honey: abbiamo cominciato a imbiacare! che faticaccia, quei teneroni di vecchi proprietari avevano scelto dei colori quasi pischedelici, a ricoprirli non ti passa davvero piu' :)

kabalino: a chi lo dici! grazie!!

Linda ha detto...

buona fortuna per la nuova casa, ed è bello sapere che dove andrai a stare qualcuno prima di te è stato sereno.

nonsisamai ha detto...

linda: grazie!

Anonimo ha detto...

Nina

(...non per essere noiosa coi fattacci miei noiosissimi ma sto già cercando un' alternativa. da un pò. di certo non mi rassegno qui! grazie nonsisamai, a presto)

rob ha detto...

Due annifa ho comprato casa in Toscana.
1) Ho dovuto pagare l'agente che mi ha trovato casa.
2) I precedenti proprietari non hanno rispettato la scadenza di consegna,anche se io, molto ingenuamente gliavevo consegnato un anticipo doppio rispetto a quello che mi avevano chiesto per dimostrare la mi disponibilità.
3) quando finalmente sono andato davanti al notaio ho scoperto che il giorno prima (!!!) avevano estinto un'ipoteca sulla casa della quale non conoscevo l'esistenza;
4) Quando sono entrato in casa finalmente, ho scoperto che avevano smontato persino una veranda sul balcone che prima c'era e tutte le applique (del costo di pochi euro)...
L'ultima chicca è che alcuni mesi dopo esserci andato ad abitare ho scoperto che il vecchio proprietario aveva conservato la residenza nella casa che mi aveva venduto!!!
Evvai, viva l'Italia!!!

rob ha detto...

P.S. Augurissimi per la nuova casa e il lavoro in U.S.A.

nonsisamai ha detto...

nina: se mi viene in mente qualcosa ti lancio qualche idea balzana delle mie, ma dove ti vedresti?

rob: grazie per gli auguri!di storie cosi' purtroppo ne ho sentite molte, per questo sono cosi' sorpresa e grata per quello che ho avuto qui senza nemmeno chiederlo. sai cosa fa rabbia? che basterebbe davvero poco per rendersi tutti la vita un po' piu' semplice...

Ginevra ha detto...

che bello, vivere così un passo importante come l'acquisto di una casa è senz'altro fantastico. E poi i precedenti proprietari sono stati proprio carini. E...
Buona imbiancatura!

Anja ha detto...

Anche se un briciolo in ritardo, un abbraccio e un sorriso per la settimana epica :)

Devo dire che anche io lassù in Minnesota ero spesso sorpresa dai gesti carini che accompagnavano gli scambi di lavoro, gli acquisti, tra colleghi. poi, quel we appreciate your business, che da noi è intraducibile e irreplicabile.

Credo sia naturale alla nostra sensibilità che ci sembrino sempre un po' calcolati, ma alla fine.. un bel chissenefrega? Fanno piacere comunque, no?

nonsisamai ha detto...

anja: assolutamente si! meglio che pagare e essere anche guardati male... un bacio e a presto! :)

Alessandra ha detto...

pensa che a me l'olanda è cominciata a piacere quando mi sono trasferita nel paese dove oltre la metà degli abitanti è americana;-)
(cosa che non avrei mai, mai pensato)

stefy ha detto...

Tra questo e il precedente, due post con buone notizie. E' bello leggerti felice! :-)

nonsisamai ha detto...

alessandra: idem! sono stata davvero derisa quando mi sono innamorata di un americano, mi dicevano 'proprio tu!' e invece nella vita non si puo' mai sapere...

stefy: grazie cara! :)