mercoledì 16 maggio 2007

tre matrimoni in due continenti, anzi quasi tre





- Se una persona mi invita al suo matrimonio la prima volta che usciamo insieme significa che le sto proprio simpatica, no?

- No, solo che non ha amici.



Nella foto: effetti speciali del 1977, non l'ho scattata io, sono troppo giovane.







Siccome non si sa mai nella vita, succede che sono stata invitata quest'estate a tre matrimoni in due continenti, anzi quasi tre.

Il primo sara' probabilmente il piu' piacevole per me. Si sposa mia cugina, in Salento. Quindi, non so bene i dettagli, ma se tutto va come sempre, e' prevista una bella chiesa addobbata, una grande mangiata di pesce in un ristorante davanti al mare e un complesso che suona le canzoni dei Pooh fino a notte fonda.

Il secondo sara' tutto una continua sorpresa, credo, ed e' quello dei miei amici americani Eric e Monica di cui avevo parlato qui.

Il terzo e' quello di una compagna di studi messicana - americana che si sposa con un iraniano. Per di piu' dato che lei, Mary Lu, e' cattolica e lui e' mussulmano sono stata invitata addirittura a due differenti matrimoni in due giorni differenti e ovviamente in due luoghi differenti. Io, come al solito, ho voluto sapere tutto. Dunque, nessuno dei due si convertira', ma i figli avranno un'educazione cattolica (no way!). Lui ha vissuto negli Stati Uniti quasi tutta la vita e ha una visione molto aperta a livello religioso, anche piu' di lei, da quello che mi sembra di aver intuito. Poi e' scattata la domanda piu' importante: del matrimonio cattolico so tutto, ma come sara' quello islamico?

- Veramente non lo so. Lui ha dovuto fare un corso preparatorio in chiesa per 7 mesi, io un colloquio di 20 minuti, non mi hanno ancora spiegato come sara'.

E poi ha subito attaccato su come sara' il vestito, i fiori, la casa e tutto il resto. Sembra che per lei conti soprattutto il matrimonio in chiesa che descrive come il suo sogno di bambina che rischiava di rimanere tale visto che la fanciulla ha 33 nni e in casa pensavano tutti che non ce l'avrebbe piu' fatta (un po' di maschilismo?).

Ecco, oggi leggevo il Time, quello della settimana scorsa con la Time 100 list delle persone piu' influenti della terra (dove figura, mi pare, una sola italiana, Sonia Gandhi "The italian who became India's kingmaker") e mi sono imbattuta in questo articolo intitolato Postcard: Theheran.
Insomma, si evince tra le altre cose che siccome secondo la legge islamica iraniana gli uomini e le donne non sposati non possono ballare insieme, i banchetti spesso sono distinti: uno per sole donne con la sposa e uno per soli uomini con lo sposo.
Sicuramente il matrimonio persiano di Mary Lu non sara' cosi' ortodosso, pero' qualcuno non la dovrebbe informare?

Ovviamente non io.

Ad ogni modo mi aspetta un'estate piena d'amore!

15 commenti:

Ubikindred ha detto...

In effetti credo che l'abbia affermato Groucho Marx.
In realtà io sarei ben contento invece di avere compagni di club come me. Il problema è che io farei comunque parte di una minoranza. Non c'è niente da fare...

netstar ha detto...

un'estate piena di mangiate! :)

Ginevra ha detto...

bello bello, mi piacciono un sacco i matrimoni! quelli degli amici soprattutto, è una bella occasione per rivedersi e passare del tempo assieme.

ot: una domanda, ieri stavo guardando una puntata di desperate housewives in cui Lynette Scavo nella sua pizzeria vende a 22 dollari un piatto di spaghetti alla carbonara e il cliente non batte ciglio... e mi domandavao, era una esagerazione del telefilm oppure è normale?

Giuy ha detto...

Nemmeno io la informerei se fossi nei tuoi panni :) Sarei a rischio di una brutta gaffe o di essere fraintesa.

nonsisamai ha detto...

ubi: ma no dai, magari no...cosa avrai mai di cosi' speciale? :P

netstar: si ma anche regali costosi da fare... o_0

ginevra: non lo so perche' -e qui faccio l'italiana snob- mi vanto di non essere mai stata in un ristorante italiano. piuttosto che rimanere delusa, cucino io... :)

giuy: infatti...

i. ha detto...

io mi imbuco al matrimonio salentino!

Marco Inz ha detto...

Strane coincidenze (siccome nella vita non si sa mai, come diresti tu)...anch'io sono invitato a 3 matrimoni, a fine estate (non ricordo l'ordine): uno di due amici catalani, gli unici su quella sponda che ancora non erano sposati (me lo fanno apposta?), uno in Austria, e uno uno di due amici fiorentini, lui ex-scout, lei atea e ex-anticlericale avvelenata, che si sposano in chiesa con la pancia (vorrei portarci Ruini)...in tre settimane di fila...ho i miei dubbi che resisterò...penso che sotto troppo amore ci possa rimanere schiacciato!!!

Marco Inz ha detto...

PS: in linea col tuo post, i cattolici la vincono sempre...

nonsisamai ha detto...

i: ci sara' talmente tanta gente che secondo me non se ne accorge nessuno ;)

marco inz: vedi che devi continuare con i quaderni, queste si che sono storie da raccontare, alla faccia di Ruini!

dea ha detto...

aggiornaci sul matrimonio catto-mussulmano!
adoro il Salento, negli ultimi cinque anni ci sono andata in vacanza tre volte (e, da bambina, almeno due) e ogni volta è una gran bella scoperta.

emme ha detto...

ah che foto!
ricorda tantissimo una del matrimonio dei miei con le loro teste ripetute e fluttuanti.. raccapricciante! si, si usavano.
io tra qualche settimana vado al matrimonio della mia cugina italoamericana buddhista che ha già una figlia con un mussulmano e sposa un eritreo cattolico. non vedo l'ora!

Marco Vozza ha detto...

ecco, io qualche giono fa ho fatto "il giro del mondo in 3 foto", te ti farai il giro del mondo in 3 continenti... ottimo!
d'altra parte siamo o no cittadini del mondo!?
baci

amoilmare ha detto...

Eh, i matrimoni hanno sempre il loro fascino e io piango sempre..non ce la faccio a resistere all'emozione della cerimonia :)
Comunque quello in Salento sarà sicuramente da favola, viene celebrato in un posto talmente bello, persone cordiali, paesaggi mozzafiato e cibo sopraffino! buona mangiata!

nonsisamai ha detto...

dea: agli ordini! :)

emme: mi sa che questo davvero sara' interessantissimo...

marco v.: piu' che tre continenti direi in tre matrimoni...

amoilmare: significhera' anche prendere un paio di aerei in piu', ma va bene cosi'! non sto nella pelle! :)

Cristian ha detto...

E certo t'ha invitato, cosi' poi gli fai il regalo