martedì 20 marzo 2007

ho fatto esperienza delle nuvole a Dallas

In questi giorni per la prima volta, ho fatto esperienza delle nuvole a Dallas.
Ho visto che come quando c'e' il sole e' piena di colori e bella forse piu' che altrove, cosi' quando ci sono le nuvole e' tetra piu' che altrove. Fa caldo e c'e' questa luce diafana, irreale, che ti fa fare brutti pensieri.
E' che siccome il cielo e' cosi' grande...

9 commenti:

Anonimo ha detto...

capirai che scoperta...

nonsisamai ha detto...

non e' che uno scriva e pensi solo cose superintelligenti...almeno non io...

@LLERTA ha detto...

la simpatia si manifesta sempre anonima.

@LLERTA ha detto...

tolto il dente e' vero che ogni posto ha il suo cielo e le sue nuvole e il mio progetto e' quelle di vederne il piu' possibile.

nonsisamai ha detto...

Grazie @, condivido la missione. Non mi offendo perche'e' difficile non essere banali parlando del cielo, ma come diceva anni fa l'amato professor Tornotti 'vivaddio'!
E poi magari la gente non lo scrive, pero' davvero qui l'argomento cielo e' all'ordine del giorno specialmente fra noi stranieri dalla Korea al Pakistan passando per l'Italia, il Giappone, la Francia...
E' che siccome e' cosi' grande... :)

@LLERTA ha detto...

nada, in genere non mi schiero, nemmeno per me stesso, ma gli spocchiosi che sentenziano e non ci mettono nemmeno il nick sono una roba intollerabile.
(finora ho visto il cielo di tre continenti, presto ne vedro' un altro. non vedo l'ora)

nonsisamai ha detto...

dove vai? sono troppo curiosa (e gelosa)

Anonimo ha detto...

gelosa? invidiosa semmai!
New Zealand.
Dopo il cielo africano e asiatico vedremo quello oceanico (l'aggettivo riferito ad Oceania sara' poi quello?). Manca giusto quello che vedi tu ogni giorno.
@.

nonsisamai ha detto...

Queste confusioni sono i tipici segni della confusione linguistica (e non solo) in cui vivo...pero' che bel viaggio ti aspetta!