martedì 11 maggio 2021

il vero valore di una casa

Entrando per la prima volta nella nostra prima casa, 14 anni fa, trovammo un biglietto. Tutto questo tempo dopo, proprio mentre ci accingiamo a lasciarla quella casa, ecco quel biglietto giallo risbucare dal fondo di un cassetto.

Dice:

"Speriamo che l'esperienza del trasloco sia positiva è che starete bene nella vostra nuova casa. Noi abbiamo portato qui tutti e tre i nostri meravigliosi bambini quindi c'è stato tanto amore e felicità fra queste mura.
Vi auguriamo la stessa felicità e benedizioni"
Un gesto così sembra piccolo, ma non lo è.
Implica un pensiero, un modo di vedere il mondo forse.
Infatti, non lo abbiamo mai dimenticato. La sensazione di cominciare un'avventura con il piede giusto. Sento un grande senso di riconoscenza per quell'augurio disinteressato fatto da estranei mai incontrati prima in quel momento particolarissimo della mia vita.
Lasceremo anche noi un biglietto di auguri.
Le mura di questa casa a questo punto sono piene zeppe di felicità. Anni e anni di bimbi che ridono e cani che scondinzolano.
E' un valore immenso, il vero valore di questo posto secondo me.
Avanti i prossimi.

2 commenti:

Bulut ha detto...

È un pensiero molto bello.
Non è troppo "scientificamente giustificato" crederci, ma anche io ci crederei :)
È bello sapere che chi ha vissuto prima nella vostra attuale casa ha vissuto con gioia e amore. È bello sapere che altrettanto avete vissuto voi...
La gioia all'interno di una famiglia, l'amore, l'affetto, il rispetto reciproco sono essenziali,e sono le cose più importanti.
Sono felice per voi :)

nonsisamai ha detto...

Grazie Bulut. Più che nelle varie 'energie' credo nel fatto che una persona che non conosco abbia avuto un pensiero per me e questo mi fa bene :)