sabato 16 settembre 2017

la mia vita parallela

Stamattina pensavo...ammazza quanto è sporca la mia macchina, uno schifo. Parcheggio, faccio quello che devo fare e torno indietro. Woody vede la macchina e me la indica tutto felice di averla trovata. Bravo amore, hai già imparato che se non stai attento tu, ci tocca girare un quarto d'ora alla ricerca della macchina perduta. Allora in maniera automatica, premo il pulsante del telecomando che apre l'auto. Parte il solito bip con il rumore delle sicure che si sbloccano. Apro la portiera e c'è questo momento stranissimo. 
Io e Woody guardiamo dentro e poi ci guardiamo in faccia. 
La macchina è pulita. E' veramente pulita. C'è solo un piccolo problema, non c'è più il seggiolino. 
E' successo questo. Qualcuno ha parcheggiato una macchina identica alla nostra, dello stesso colore e tutto, direttamente accanto alla nostra e l'ha anche lasciata aperta.
E niente. A volte mi sembra di vivere in una realtà parallela. In un universo parallelo la mia macchina sarebbe pulita, ora lo so.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Ma allora non è sporca solo la mia macchina ;.)
simona