lunedì 14 novembre 2016

the lady on the bicycle

A me piace andare in bicicletta e non solo questo, mi piace anche portare Woody. Seggiolino, caschetto e si va. Il tempo e' splendido, la cosa piu' normale del mondo, no? Il fatto e' che nel mio quartiere nessuno va in bicicletta e men che meno si sognerebbe di portarsi dietro un bambino. Qui vedi la gente in bici al massimo nei parchi, ma loro caricano la bici in macchina e vanno al parco a fare il giro, io invece preferisco uscire direttamente in bici. Qualche settimana fa, mi presentano un tipo che mi chiede:

- Are you the lady on the bicycle?

Caspita sono famosa, ho pensato. In effetti, mi sento spesso osservata in questi casi e non sempre in modo cosi' benevolo, immagino mi giudichino una irresponsabile. Stamattina passeggiavamo in bici qua vicino e non c'era nessun traffico come sempre. A un certo punto, ai piedi di una salita, ho visto una macchina nella corsia opposta accostare. L'ho notata perche' stranamente, ha parcheggiato, cosi' sembrava, ma non e' sceso nessuno. E' ripartita solo quando siamo passati noi: evidentemente aveva paura di investirci, ma non riesco nemmeno a immaginare in che modo.
Lo so che in questo periodo sono... diciamo lievemente prevenuta, ma accidenti mi sento sempre diversa. Vi e' mai capitato?
In qualunque contesto essere sempre un pesce fuor d'acqua.

2 commenti:

Daniela M ha detto...

Belin! sono così paranoiati???

nonsisamai ha detto...

vero?!