lunedì 16 dicembre 2013

come nascono i bambini

Il figlio di una mia amica che stavo curando l’altra sera, 4 anni.

- Dov'e' la mia mamma?

- E' uscita con il tuo papa'. Sono andati a festeggiare il suo compleanno in un bel ristorante, poi andranno ad ascoltare un po’ di musica e piu' tardi mentre starai dormendo, verranno a prenderti e ti porteranno a casa.

- Stanno facendo un bambino?

--------------------------------------------------------------------------

Il piccolo Joe, tre anni.

- Io ero nella tua pancia.

- E’ vero.

- Tu hai mangiato io.

10 commenti:

Marica ha detto...

in che senso lo stavi curando? :-)

Sabina ha detto...

Oddio che ridere!

dolcedisale ha detto...

tu mancia bambino?! ;-)

Valentina VK ha detto...

curando - taking care :-)?

Anonimo ha detto...

Niente a che vedere con le guarigioni. "Curare" qui è regionale e significa "occuparsi di", "badare a". Si usa in Lombardia. Nello stesso modo si dice "ti curo" nel senso di "ti tengo d'occhio".

Anonimo ha detto...

E "curare" nel senso lombardo in cui è usato qui corrisponde esattamente all'inglese to look after.

Zion ha detto...

ma pensa...non si usa? in effetti abito in Lombardia, è un termine normale nell'accezione "look after", come dice Anonimo.

Anonimo ha detto...

Be', "curare" nell'italiano non regionale significa "guarire qualcuno da una malattia". Nel senso lombardo significa "badare a qualcuno", "prendersi cura di qualcuno" perfettamente sano.

Marica ha detto...

e ora sappiamo anche un espressione in lombardo :-)

Marica ha detto...

anonimo: scusami, ho dimenticato l'apostrofo!!!!!