giovedì 25 aprile 2013

l’educazione dei figli, quelli degli altri

La mia amica siciliana si lamenta sempre del fatto che i genitori americani tendano a fare gli educatori con i figli degli altri, mentre in Italia ognuno si guarda i suoi. In effetti, e’ una cosa che un minimo ho notato anch’io, ma non mi ha mai creato nessun problema.

Se mio figlio sta tirando i capelli a un altro bambino e io non lo vedo, non mi dispiace che un adulto lo fermi e gli dica che non si fa, anzi, normalmente lo ringrazierei penso.

Ora pero’ forse comincio a capire il fastidio della mia amica.

L’altro giorno eravamo al parco e ho visto una coppia parlare o in qualche modo riferirsi al piccolo Joe che giocava con degli altri bambini. Mi sono subito avvicinata chiedendo cosa avesse fatto, se ci fosse qualche problema. Mi hanno detto solo che aveva il naso sporco con un tono come se non gli venisse nemmeno in mente che potessi essere la madre. A quel punto succede tutto nel giro di un secondo. Il piccolo Joe si gira e vedo che non ha la candela, ma solo un grosso pezzo di guacamole sui baffi. Non faccio nemmeno in tempo a fare un fiato che il tizio tira fuori dalla tasca un fazzoletto di carta che chiaramente non era nuovo e lo pulisce.

Che schifo. Non era mica un’emergenza, non stava mica sanguinando per la miseria. Se uno sconosciuto (ma anche un non sconosciuto veramente) prestasse a me un fazzoletto sporco per pulirmi il naso credo che vomiterei.

Sono rimasta li’ come un salame, completamente senza parole.

8 commenti:

Baby1979 ha detto...

Magari arrivare ad usare un fazzoletto sporco no, però anche in Italia non è che si facciano esattamente tutti gli affari propri eh? :-D

Marica ha detto...

:-/

Clara V ha detto...

beh in effetti èesagerato. ma io credo che il concetto di igiene personale possa essere una issue. io al marrimo ho fermato bambini quando mettevano a rischio altri bambini.
ma questa l'aveva capito che era tuo figlio e ha agito lo stesso?

Valentina VK ha detto...

fors ein sicilia le cose sono diverse ma una delle cose che odiavo di tornare in italia dalla francia e' che tutti tutti tutti si facevano gli affari dei miei figli, davano consigli non richiesti etc, mentre in francia siccome la gente ha 3 figli suoi da badarsi in media, e' trppo impegnata per farsi gli affaracci tuoi. e qua in polonia...e' come in italia. le vecchiete sui tram poi sono le piu' insopportabili, persino quando gentilmente gli dici che va bene cosi, che la bambina orme storta e campa bene uguale, insistono e scuotono la testa cercando la disapprovazione di tutto il pubblico presente

Mario Rossi ha detto...

Ma che schifo!
La cosa bella è che in quelle situazioni, non si riesce a reagire, la si guarda come un film tanto è assurda.
Poi dopo ti inkazzi con te stesso per nn aver fatto niente :D

Non credo che in Italia qualcuno farebbe una cosa simile, ma a mio avviso più per paura che per rispetto.
Al giorno d'oggi tra denunce e simili, non si aiuta più nessuno, figuriamoci "mettere le mani addosso" ad un bambino!!!
Ti becchi una causa per molestie sessuali e pedofilia che nemmeno te lo immagini, se poi il bambino piange...hai finito di vivere!
Ed è purtroppo successo, un signore anziano che ha aiutato a rialzarsi un bambino caduto dalla bicicletta, s'è preso la denuncia di molestie!
Grazie ma no grazie, mi spiace ma per me può rimanere a terra a piangere per mezza giornata! :D :D

Baol ha detto...

O___o

no, dico, solo questo

O_____o

Crazy time ha detto...

per carita'!
valescrive

Federica ha detto...

ecco perchè a beautiful tutti si impicciano dei fatti della povera hope XD