mercoledì 27 febbraio 2013

non l’ho visto arrivare

E’ difficile spiegare come ci si sente ad assistere a questo ennesimo spettacolo della politica italiana da qui. ‘I didn’t see it coming’, non l’ho visto arrivare, direbbe un texano. E’ stata una gran tramvata, direbbe un milanese. La sostanza e’ identica: non me l’aspettavo. Chissa’ se dall’Italia si capiva meglio quello che stava succedendo. Da qui, sembra tutto senza senso e infatti gli italiani all’estero hanno votato in maniera completamente diversa.

Non volevo scrivere un post sulle elezioni veramente, con tutte le analisi mille volte piu’ interessanti che ci sono in giro, ma dovete capirmi, ho bisogno di analizzare, di blaterare, di …e’ cosi’ frustrante parlare di tutto questo con qualcuno che non e’ italiano. Cioe’, ancora piu’ frustrante mettiamola cosi’.

Prendiamo Mr. Johnson, ad esempio, che e’ uno che conosce la lingua, le persone e che in Italia ci ha anche vissuto -una rarita’- ecco anche lui non mi da’ nessuna soddisfazione in questi casi.

Ieri sera, presa dallo sconforto, fra le altre cose, gli spiegavo che Berlusconi all’ultimo momento oltre a promettere di rimborsare la tassa piu’ odiata dagli italiani di tasca propria, ha anche mandato in giro una lettera con la stessa grafica del fisco che diceva a caratteri cubitali ‘Rimborso Imu’.

- Ma scusa…non e’ illegale? Qui sarebbe illegale. Offrire alla gente soldi di tasca propria in cambio di un voto, significa comprare voti, e’ illegale. Romney avrebbe potuto comprarsi tutti i voti che voleva, ma non ci ha nemmeno pensato: comprare voti qui e’ illegale.

E via di questo passo, del tipo che cominci a lamentarti perche’ speri in una spalla su cui piangere e finisce che ti viene voglia di menare qualcuno che non c’entra assolutamente nulla e che sta solo cercando di capire con te. Il fatto e’ che e’ come per la mamma, io posso dirne quello che mi pare ma guai a chi me la tocca.

Poi questa volta il risultato elettorale e’ stato proprio una sorta di dolore. Mi sento tradita. Mi sembra che d’ora in poi quando diro’ che sono italiana per prima cosa, verro’ assimilata a qualcosa con cui non ho e non ho mai avuto nulla a che fare, il berlusconismo. Prima di ieri non era cosi’.

Detto questo, spero solo di rimanere stupita in positivo da questa nuova classe dirigente salita al potere in maniera cosi’ rapida. Magari ha ragione chi dice che i grillini daranno forza propulsiva ai vecchi addormentati della sinistra e iniziera’ davvero un qualche cambiamento.

Speriamo.

Cos’altro possiamo fare del resto?

19 commenti:

Speranza ha detto...

Come non capirti. Si ha bisogno di parlare di quello che sta succedendo. Io sono una di quelle che pensa che questo è il canto del cigno di B. La sinistra governerà da sola con il supercontrollo dei grillini che ci daranno molte soddisfazioni. Sono sicura che sarà così e il futuro è meno fosco di quello che sembra.

Clara V ha detto...

se ne parla come quando si parla di una tragedia, di una calamità... se ne parla anche perchè è incomprensibile. ma ora ti chiedo: una persona di destra ci avrebbe potuto votare? bada bene, non li voglio giustificare, voglio solo capire.

MarKino ha detto...

io mi aspettavo battutine dai tedeschi e invece nulla. si vede che si stan cacando sotto pure loro.

sc ha detto...

In realtà Berlusconi & soci hanno preso una tranvata pazzesca polverizzando milionate di voti.
Sono passati da 17.063.874 a 9.923.10 , quasi dimezzando (parlo di camera).

Penso sia difficle capire cosa succeede in Italia se non ci rende conto di cosa sta succedendo a livello sociale. In questo momento è emerso finalmente a tutti che l'Italia è divisa in vari livelli sociali sempre più difficili da scalare, tra "garantiti" e non garantiti. Che i garantiti siano varie consorterie con barriere di ingresso come notai o tassisti oppure dipendenti a tempo indeterminato sindacalizzati cambia poco. Questi garantiti a seconda dell'orientamento politico o dell'appartenenza del proprio gruppo di potere si dividono in destra e sinistra. E cioè tra PD e PDL e visto che Berlusconi ha avuto il grande merito (o la gran colpa) di occupare in modo sostanzialmente inamovibile facendo a pezzi ogni opposizione interna la destra in Italia si è preso quei voti.

Ma attenzione a focalizzarvi sulle promesse e sul fatto di "bersele". Gli italiani sanno benissimo che sono tutte balle, semplicemente votano per appartenenza al tale gruppo o per ideologia.

La sinistra non è minimamente riuscita a comprendere che i non garantiti stavano crescendo in Italia e non ha mai avuto la minimissima intenzione di includerli nella sua offerta politica. Bisogna rendersi conto che una volta che il precario o lo stagista pagano con la loro mancanza di diritti i diritti del collega indeterminato e sindacalizzato c'è un solo modo per sanare questa soluzione : ridurre i diritti dell' "insider". Questo non è possibile geneticamente per la sinistra perchè è fatta in tutte le sue parti, dalla dirigenza fino a tutta l'ossatura, fino alla base, di insider e se ogni tanto parla dei non garantiti lo fa tanto per parlare senza il minimo proveddimento concreto in loro favore.

La diga è esplosa, e non è stato facile perchè queste divisioni sono intergenerazionali. L'esplosione ha portato voti ai 5 stelle che sono rappresentativi di questi intoccabili.

Ora perchè stupirsi di Berlusconi? Berlusconi occupa una nicchia ecologica, il centro destra e quindi prende tutti i voti degli appartenenti a quella nicchia, cioè tutti gli italiani di centrodestra che non siano usciti dal recinto dei garantiti (dove diventano totalmente invisibili per Berlusconi come per Bersani).

Se la sinistra avesse incluso nella sua offerta politica tutti gli italiani avrebbe preso il 70% dei voti. Ma non può farlo perchè geneticamente incapace e quindi si ferma ad una certa soglia oltre la quale non può andare, se non imbogliando, magari con un Renzi che faccia finta di occuparsi degli intoccabili quando si sa che non è possibile in alcun modo senza toccare i garantiti.

Ma i giochetti sono finiti io credo, questo porta una inevitabile conclusione visto che i garantiti diminuiscono e gli intoccabili aumentano nonostante la forte emigrazione: che l'asse PD+PDL prosegua nel suo declino fino a essere minoranza nel paese.

70millimetri ha detto...

In questo commento non parlerò di politica,per il momento sto aspettando,penso che da qui a un mese si potrà parlare di cose interessanti,nel mentre però ti copio questo link che ho trovato pieno di spunti: http://www.keinpfusch.net/2013/02/post-on-road.html
Va preso con le molle, ma è interessante.
Altra piccola riflessione, quando per periodi brevi o lunghi mi sono trovato all'estero non ho seguito nulla di ciò che accadeva in Italia in particolar modo la politica,non credo nei nazionalismi (buoni) che vengono fuori quando si superano i confini.

ero Lucy ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
ero Lucy ha detto...

Sono completamente d'accordo con sc.

MarKino ha detto...

"Ma i giochetti sono finiti io credo, questo porta una inevitabile conclusione visto che i garantiti diminuiscono e gli intoccabili aumentano nonostante la forte emigrazione: che l'asse PD+PDL prosegua nel suo declino fino a essere minoranza nel paese."

@sc: non concordo. Grillo ha l'occasione di fare per davvero qualcosa: puo` appoggiare il PD e tenerlo per le palle, visto che senza di lui non avrebbe i numeri. invece, come molti vecchi partiti di protesta prima di lui, preferisce restare all'opposizione, per scaricare la colpa sugli altri, su "l'asse PD+PDL" che sta forzando; napolitano non puo` scioglire le camere perche` nel semestre bianco, quindi, se Grillo si chiama fuori, l'unico governo possibile e` PD+PDL: ma questa e` una scelta esclusivamente di Grillo. Veccchia politica allo stato puro, niente di nuovo.

sc ha detto...

Markino mi spiace ma non avete capito cosa sta succedendo. Non si tratta di un voto di protesta. Non si protesta contro i babbi e le mamme (lo stato, i partiti) che non ascoltano. Semplicemente si sostituiscono per formare una famiglia nuova. Credo che non lo capirete fino al 51%, e questo va oltre le capacità di comprensione e controllo di tutti , Grillo e Grillini compresi, perfino di quelli che hanno votato 5 stelle pensando alla protesta.

Per quello mi spiace che non ci siano intellettuali o artisti che ne capiscano la portata e ne catturino il senso.

MarKino ha detto...

@sc: meno male che ci sei tu, allora.
io mi attengo ai fatti: ed i fatti sono che M5S ha la possibilita` di fare qualcosa, ma la rifiuta per trincerarsi nella piu` comoda opposizione. punto. il resto son chiacchere.
oh, e btw: il loro motto "uno vale uno" improvvisamente diventa "uno vale 8 milioni" visto che adesso e` Grillo che parla per tutti, come un qualsiasi capo di partito. con la differenza che lui non e` eletto.

sc ha detto...

Markino Markino..
ho letto la repubblica on line negli ultimi 6 mesi. Sembrava l'ora dell'odio di 1984 contro Grillo. Ogni giorno un articoletto pieno di odio. Ad un certo punto ho smesso pure di essere , boh? Arrabbiato? Disgustato? Allibilito?
Mi sono lasciato prendere dal fascino, mi dicevo: non è possibile. Non è possibile che qualcuno ci caschi. E' veramente TROPPO sfacciato, è ogni oltre limite di decenza ma anche ogni oltre limite di intelligenza. Leggendoti mi viene in mente l'ora dell'odio di Repubblica. guarda che ora non c'è più, ora cercano accordi. Ma anche dopo cambieranno tattica, aggiornati.

Io vedi caro MarKino, non sono uno che ha capito tutto, sebbene immodestamente devo dire che mai sono stato fermo nelle mie idee leggendo e confrontandomi con tutti , sempre.

Io sono uno di quelli che paga.

Sono uno di quelli che senza uno straccio di diritto tiene a galla la baracca, paga le tasse, paga le pensione ai miei e ai tuoi genitori, i permessi sindacali , le concessioni di Berlusconi, gli incentivi sulle rinnovabili a Moratti, gli stipendi di Fiorito, le commissioni a MPS.

Io , vedi MarKino, politicamente parlando mi sono rotto i coglioni. Prima lo capite è meno male vi farà.

E mi auguro di cuore che tu sia un "garantito", almeno ci guadagni qualcosa. Ma se nonostante tutta la tua aggressività sei uno come me , Markino, sei veramente un solenne coglione.

nonsisamai ha detto...

scusate, mi intrometto un attimo anch'io. ringrazio sc per i commenti cosi' lunghi, approfonditi e interessanti. sinceramente quello che volevo dire l'ho scritto nel post, non mi sento di aggiungere molto altro su questa cosa, e' chiaro che la pensiamo in maniera diversa, ma mi piace molto leggere le vostre idee.
solo una cosa: markino e' tutto ma non una persona aggressiva, te lo assicuro sc e tanto meno l'altra cosa che hai ipotizzato.
la furia della discussione fa questi scherzi.
wow... la tensione si sente perfino nel nel blog piu' pacifico della blogosfera, non mi sembra un buon segno...

MarKino ha detto...

mio ultimo commento, perche` non mi va di scatenare un flame sul blog di nonsi:
io mi attengo a quello che twitta il vostro padrone (perche` lui e` proprietario del marchio, e` un fatto, roba che nemmeno Silvio con Forza Italia), non a quello che scrive Repubblica o il Corriere.
ancora una volta, i fatti. il resto son chiacchere.

MiKo ha detto...

Per la miseria! Mai visto il blog di nonsisamai scatenarsi così (oddio, una volta in verità sì, nel 2007). Non dico la mia perché sto sostenendo troppe "discussioni accese" in troppi cyberluoghi diversi. Volevo solo far notare che, alla fine, le battutine dei tedeschi sono arrivate.

Sabina ha detto...

Sconfortante e allarmante che il popolo italiano continui a votare un mafioso, marpione, mascalzone (eccole le magiche 3M) che dovrebbe solamente essere in galera a scontare la sua pena, a vita. Mi sembra un segno inquietante di un Paese che persiste nell'ignoranza e fa finta di non vedere. Spero solo che i grillini riescano a fare modificare immediatamente le modalità di elezione e la legge sul conflitto di interessi: penso sia necessario partire da qui!

nonsisamai ha detto...

miko: 'battutine'?? napolitano ha annullato l'incontro! :))

(cmq il tipo ha detto pari pari quello che pensano almeno la meta' degli italiani)

Francesca ha detto...

nemmeno due mesi in Italia e assisto a questo spettacolo. Non credo che nessuno se lo sentisse.
Io spero che i grillini siano molto meglio del loro capo e non plagiabili, per il resto rimane incomprensibile.

70millimetri ha detto...

Due Tweet:
@beppe_grillo
- Se Bersani vorrà proporre l'abolizione dei contributi pubblici ai partiti sin dalle ultime elezioni lo voteremo di slancio.
- Se Bersani metterà in calendario il reddito di cittadinanza lo voteremo con passione.
Interessante.
Aggiungo una "simpatica" situazione con la germania: http://www.repubblica.it/speciali/politica/elezioni2013/2013/02/27/news/napolitano_germania-53533636/

MiKo ha detto...

@nonsi Solo che metà degli italiani non sono candidati alla cancelleria tedesca e non hanno appuntamento con il Presidente anche di quella più di metà degli Italiani che hanno eletto i "clown". L'economist lo ha sbattuto in copertina, ma essendo un giornale, per quanto ad alcuni possa risultare fastidioso, ne ha facoltà.

Secondo me Napolitano è stato ineccepibile in questa occasione.

Per il resto, attendo con ansia di sapere che cosa succederà e mi aggrappo ad ogni segnale positivo che vedo.