giovedì 7 giugno 2012

vogliamo sempre quello che non possiamo avere

Ultimamente, mi e’ tornato in mente un episodio successo ben prima che mi trasferissi qui. lI giorno precedente al mio matrimonio diluviava. Tanta di quell’acqua non si vede spesso nemmeno a Milano. La cosa mi era completamente indifferente, non riuscivo a vedere nessun tipo di problema in quel momento, ma ricordo le facce da funerale che mi circondavano. Tutti cercavano di ‘consolarmi’ in qualche modo, tutti tranne Cassandra, che al contrario era contentissima e continuava a ripetere ‘che fortuna, pensa che il giorno del mio matrimonio c’era il tornado!’.
Ieri il signore delle previsioni ci avvertiva che stava per diluviare. Quando dicono 70% vuol dire che praticamente non ci sono dubbi. Guardo fuori e penso con un pizzico di soddisfazione che stavolta si e’ sbagliato di grosso. Dopo un’oretta, diluviava.
Stamattina e’ grigissimo, pioviggina qua e la’, e’ proprio triste.
Ecco, credo che questa sia l’unica citta’ al mondo in cui con un tempo del genere tutti quelli che incontri, ma proprio tutti sono di ottimo umore e ti dicono ‘hai visto che bel tempo oggi?’.
Bah.
Vogliamo sempre quello che non possiamo avere. 

5 commenti:

MarKino ha detto...

qua a Santa Fe c'è un tempo stupendo, sole, caldo quanto basta ... sto facendo il pieno per quando tornerò ad Amburgo!

ero Lucy ha detto...

In effetti anche io ho iniziato ad apprezzare le perenni nuvole bianche che coprono il cielo miamense d'estate. Vuol dire niente sole bruciante e niente pioggia torrenziale. C'e' del positivo, insomma, nel grigio.

70millimetri ha detto...

Vivendo in un posto dove c'è cielo sereno circa 10 mesi l'anno, non mi dispiace la pioggia e il cielo grigio.

nonsisamai ha detto...

markino: benissimo, anch e a dallas ritroverai il sole! :)

ero lucy: soprattutto per te ora ;)

70 mm: io ancora non mi sono trasformata, pero' l'odore della pioggia ora lo amo.

70millimetri ha detto...

L'odore della pioggia, per me è l'odore della vita che si rinnova, un antidepressivo naturale, nessuno dovrebbe vivere in mezzo al cemento e privarsi di questi profumi.