lunedì 28 novembre 2011

indescrivibile

- Ci fermiamo?

- Ma si e’ appena addormentato!

- Ok, pero’ ricordati di uscire fra un quarto d’ora al massimo, altrimenti ci tocca aspettare un’ora e mezza.

Potrei raccontarvi tante cose del mio piccolo viaggio, ma la sensazione che si prova quando si perde l’ultima uscita dell’autostrada prima di attraversare quell’immensa zona selvaggia che io chiamo semplicemente ‘il nulla’, e’ qualcosa di indescrivibile. Specialmente se vi scappa la pipi’.

5 commenti:

b & k ha detto...

Ouch...e io che la devo fare ogni due ore e mezza...

Mauri83 ha detto...

Praticamente 150 km di deserto?!

antonella ha detto...

perdona l'ignoranza di chi in un deserto non e' mai stata ma... la pipi nel mezzo del nulla non si puo' fare?

nonsisamai ha detto...

non e' un deserto. e' un'autostrada in mezzo a una montagna. le macchine vanno veloci e la corsia di emergenza e' stretta, e' molto pericoloso fermarsi. e poi ti vedrebbero tutti!! :))

Lucy van Pelt ha detto...

Ho avuto un'esperienza simile attraversando la riserva indiana da Miami a Naples, il mio promesso ed io scegliemmo la strada "lenta". Mollllllllto lennnnnnnnnta... Quattro ore di nulla. Quattro ore di assenza di segnale per il cellulare. Non un distributore, solo piante, paludi e cartelli "Alligator Xng". O.O