lunedì 17 ottobre 2011

bambini da copertina

IMG_20111015_131756Sabato pomeriggio al centro commerciale, abbiamo notato una piccola fila davanti all’Apple Store, niente di che a dire il vero. Un’impiegata del negozio con un baracchino ambulante distribuiva bottiglie d’acqua ai clienti, una ventina forse, in paziente attesa di poter provare l’Iphone 4. Ci siamo resi conto che qualcosa di strano stava succedendo quando, proseguendo la nostra passeggiata, siamo stati letteralmente travolti da un’orda di passeggini e mamme su di giri. Erano tutti in fila da chissa’ quante ore per poter far fare un provino ai propri figli. Numerosi manifesti chiarivano che si stavano cercando dei piccoli modelli per una nota rivista locale. IMG_20111015_124555Alcune mamme erano davvero agguerrite, lo si capiva da come avevano agghindato i bambini. Capelli sparati con il gel, piume, vestitini corti. Diverse mamme avevano l’aria delle modelle o ex modelle loro stesse e pretendevano una certa serieta’ dai figli annoiatissimi, ma in qualche modo a loro agio nella parte dei piccoli divi. Nei cinque minuti cinque in cui mi sono fermata a curiosare ho notato una madre giovane e bellissima ordinare alla figlia di sette o otto anni di camminare. Lei timidamente faceva un paio di passi nel suo vestitino nuovo e veniva bloccata. Non cosi’ sweetie! E a quel punto la madre stessa le mostrava come ancheggiare e sorridere per risultare piu’ ‘adorabile’. Ho pensato che ci fossero in palio dei soldi, magari tanti perche’ mi era difficile trovare un altro motivo per costringere un bambino in fila per ore in quel delirio e poi magari vederlo sottoposto a un'umiliazione, uno sguardo sbagliato, un qualche trauma. Ho scoperto poi che ogni bambino ha sganciato 45 dollari per buttarsi nella mischia e che il tutto era organizzato dal piu’ importante ospedale per bambini della zona. Proprio cosi’ un’ospedale pediatrico che organizza un concorso di bellezza per bambini.

Poi non so cosa sia successo. Non volevamo fare i guastafeste e siamo scappati via prima che qualche talent scout notasse Slipino e fermasse tutto.

9 commenti:

Elisen ha detto...

che scena orribile.mah...

mariantonietta ha detto...

c'è una mia amica che manda in giro le foto di suo figlio per cercare di fargli fare qualche pubblicità. in questo non ci vedo niente di male, poi non so, non ho figli ancora...
ma quei concorsi di bellezza che si vedono alla tv mi fanno una tristezza enorme, mi sembra che soffrano tutti, bambine, sorelline, mamme, nonne...
io li vieterei

Anonimo ha detto...

far fare UNA pubblicità per guadagnare un po' di soldini, cosa che fa bene anche al bimbo, sì. se capita l'occasione.
instradare a tutti i costi nel mondo della moda/dell'immagine un minorenne, no mai... è un'offesa alla consapevolezza e alla libertà di scelta, prima di tutto. (ma io ci metto anche le considerazioni morali - non è che mi faccia schifo avere un'etica)

tizi ha detto...

del resto se hanno fatto un film come Little miss Sunshine ,non c`e` da stupirsi...pero` che tristezza...

b & k ha detto...

A me pare proprio contro i Diritti del Bambino (art.9 contro lo sfruttamento!).

nonsisamai ha detto...

volevo solo dire che non giudico male chi fa fare pubblicita' ai figli a priori. e' un caso come questo che mi sembra totalmente negativo per tutta la famiglia.

Zion ha detto...

mi spiace, ma io non vedo il senso di far fare una pubblicità ai bambini. Boh. Nemmeno per soldi (sei povero e hai bisogno di mangiare? vai a lavorare tu, non tuo figlio)

SELENA ha detto...

quando mio figlio aveva 6 mesi i miei amici, e tutti quelli che lo vedevano, dicevano che era cosí bello (beh, continua ad esserlo!!) che doveva fare pubblicitá. una mia amica addirittura mi diceva perché non lo iscrivevo in qualche sito internet. per curiositá ne ho visto uno, lí, a malaga...che dirti, a me vedere sti bimbi di varie etá truccati, vestiti da adulti, ammiccanti, messi sulla pagina con tanto di annuncio sulla loro disponibilitá ha fatto una gran tristezza, ed ho chiuso subito. anche fosse il piú bello del mondo non ci penserei nemmeno a fargli fare ste cose, é un bambino, e non trovo giusto che gli si imponga questa scelta da adulto. sinceramente, non penso sia divertente né che un bimbo sappia davvero scegliere una strada come questa. son i genitori a farlo, e mi sembra un'imposizione.

nonsisamai ha detto...

zion: si capisco, pero' non riesco a condannare a priori, e' davvero un mondo che mi e' estraneo.

selena: capisco perfettamente, avrei le tue stesse preoccupazioni. resta il fatto che gabi e' bellissimo :)