giovedì 7 aprile 2011

se fossi in te piangerei tutto il giorno

- Bless your heart! If I was you I would be crying all day!

(Se fossi in te piangerei tutto il giorno!)

Con queste parole vieni accolta dalla collega che di nome fa pure ‘gioia’, dopo quattro mesi di maternita’. E tu? Che ti sei appena fatta il tuo ultimo piantino in macchina prima di dirti no, adesso basta, vai la’, andra’ tutto bene e non e’ mica la fine del mondo, cosa dovresti rispondere? Mi veniva da dire no guarda, torno a casa. Bless your heart poi e’ un’espressione ambigua. In teoria e’ una cosa buona, ma mi fa sempre tanto poveriiina. Evabe’.

Comunque si’, il primo giorno di lavoro e’ stato un disastro su quasi tutta la linea. Dico quasi solo perche’ come sempre ovviamente alla scuola Flanders sono stati tutti adorabili. Mi hanno riempito di coccole e sorrisi e ne avevo particolarmente bisogno. Senza contare tutti i disegni e le belle parole dei miei studentelli, belle sensazioni. Pero’.

Mentre non c’ero, qualcuno si e’ introdotto nella mia classe e l’ha messa completamente a soqquadro senza che nessuno se ne accorgesse, cosa che mi ha fatto sentire, come dire? speciale, ecco. Speciale tipo chi se ne frega, tanto e’ solo la classe di arte. Le pareti della scuola, poi, erano piene di lavori. Immagino la direttrice abbia rotto le scatole alle insegnanti visto che prima del mio arrivo, non c’era mai niente. Non il mio genere, ma cose che piacciono ai genitori, anche piu’ spettacolari della roba che faccio io di solito. Quindi mi sono detta bene, non servo nemmeno piu’.

Nonostante tutto, quando ho cominciato le lezioni vere e proprie, le cose sembravano essere tornate piu’ o meno a posto.

Ma il problema maggiore mi aspettava a casa. Baby J aveva pianto talmente tanto da essere esausto. Non avrei mai immaginato una cosa del genere. E’ un bambino talmente tranquillo, non piange praticamente mai. Non pensavo si rendesse conto che la mamma non c’era fino a quel punto, e’ cosi’ piccolo. E poi era con la nonna, una persona che conosce bene e invece…

Quando si e’ svegliato non mi ha nemmeno sorriso. E questo e’ inconcepibile per lui, lui sorride sempre quando si sveglia. Allora l’ho preso e l’ho portato a fare una lunga passeggiata che e’ una cosa che di solito adora. Si e’ addormentato continuando a non sorridere e anch’io ero stanchissima, ma avevo bisogno di camminare. Oggi mi sono davvero chiesta che cosa sto facendo.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

datti un po' di tempo. vedi come va, se lui si abitua, se tu ti abitui e poi decidi.
valescrive

Marica ha detto...

forza e coraggio :-/

A. ha detto...

:( sono solo i primi giorni e poi andrà meglio.

Salvietta ha detto...

Credo il il benessere di un bambino dipenda anche da quello della madre, ci sono studi che affermano che per i primi 3 anni madre e figlio sono hanno un legame cosí forte che riescono a percepire mutuamente i sentimenti dell'altro, anche se sono lontani. Se tu sei felice, rilassata e soddisfatta, anche lui lo sará. Per cui fa solo quello che ti senti di fare.

Giuliana ha detto...

lo so, è difficile, ma il tempo aiuta...vedrai, si abiturà, vi abituerete. Devi riuscire a stare tranquilla per farlo sentire tranquillo, devi cercare di essere felice, per trasmettergli la felicità, la serenità. Purtroppo bisogna lavorare...! Quando sei con lui trasmettigli tutto l'amore che provi per lui, stagli vicina e parlagli. Tutto passa. Un abbraccio. Giuliana.

n ha detto...

Indubbiamente fai quello che ti senti di fare. E' vero che ci si abitua, ma non dovrebbe essere quello a farti decidere in un modo o in un altro. Del resto per spirito di sopravvivenza ci si abitua a tutto (come esseri umani anche alle cose piu' atroci, per dire). Il fatto che riesci ad abituarti a qualcosa non e' detto che voglia dire che e' la cosa che vuoi fare. Ora, se per "abituarsi" si intende "reasonably enjoy", allora e' un altro discorso.

E' un po' trito, ma fai quello che ti dice il cuore, qualsiasi cosa sia. ;)

Nat ha detto...

Oops, ero "logged in" con un altro account nel commento precedente!

nat

:)

nonsisamai ha detto...

grazie care!