lunedì 21 marzo 2011

…e intanto in giappone…

Come chi mi segue da un po’ si ricordera’, c’e’ un ramo della famiglia Johnson che vive dall’altra parte dell’oceano, verso est. Non vi nascondo di aver vissuto e in parte di vivere ancora, momenti di grande apprensione sentendo prima del terremoto, poi dello tsunami e infine dell’emergenza nucleare anche se e’ stato chiaro fin dall’inizio che Kioto, la citta’ in cui vivono i nostri Johnson giapponesi e’ subito stata considerata fuori pericolo. Chiaramente questo non e’ bastato a impedire allla nostra mitica Cassandra Johnson di inviare pesanti e costosissimi pacchi di beni primari e durevoli come latte in polvere per adulti, burro di noccioline, scatolette, riso…che’ mandare il riso in Giappone fa anche un po’ ridere. E infatti, se noi ci preoccupavamo, loro hanno tenuto i nervi saldi. Anzi, ci hanno raccontato che a Kioto e’ sempre regnata una surreale normalita’. Ieri pero’, quando la nostra famiglia Johnson giapponese, e’ andata a pranzare in un ristorante del centro qualcosa di diverso e molto strano lo ha notato. I marciapiedi erano invasi da senzatetto occidentali.

In fuga da Tokio con gli alberghi tutti esauriti non si puo’ fare altro in questi giorni a Kioto che dormire per strada in attesa di riuscire a ripartire.

Dato quello che e’ successo in Giappone, vengo caldamente e da piu’ parti invitata  a costruirmi un rifugio anti-tornado in giardino. Non fa una piega.

6 commenti:

A. ha detto...

Sono contenta che loro stiano bene, ci ho pensato in questi giorni. Un abbraccio a tutti!

Dalailaps ha detto...

Ciao Nonsi!
Sul mio blog ho postato gli indirizzi per poter donare a Save the Children e Medici senza Frontiere
(http://meandwriting.blogspot.com/2011/03/della-terra-e-delle-azioni-utili.html)
Se puoi, diffondi il verbo.
Se vuoi, qui in italia abbiamo messo su un sito, da' un'occhiata! :)
http://www.autoriperilgiappone.eu/
Un abbraccio a te e a Slipino! :)

nonsisamai ha detto...

a: grazie!

dalailaps: hai fatto bene a segnalare!

Elisen ha detto...

volevo chiedertelo come stavano, ma mi e' passato...bene.

Mauri83 ha detto...

Son contentissimo per i tuoi parenti!

O.T.: Hai visto la campagna di sostegno fatta da mediaset? Non per esser polemico ma una domanda me la son fatta: "Com'è possibile che vogliano costruire un'asilo lì dove tutto è stato distrutto dallo Tsunami?" Il mistero regna sovrano! Un po' come se noi costruissimo una scuola nel cratere principale dell'etna!

aliceintheland ha detto...

Non ti leggo da molto quindi mi sfugge il riferimento alla Cassandra texana.
Anyway, son contenta che i tuoi stiano bene!