lunedì 21 giugno 2010

don’t buy the ‘gazzetta dello sport’ tomorrow

La partita qui e’ iniziata alle nove di mattina e questa volta, sperando di incontrare qualche italiano siamo andati a vederla in un ristorante italiano. Ideona. C’erano un egiziano, tre americani, tre italoamericani gasatissimi con maglietta della nazionale e due italiani, io e il cuoco che giustamente doveva preparare da mangiare. Allora, di calcio non ne capisco niente, lo dico subito, pero’ i telecronisti di ESPN, il canale su cui tutti di solito guardano la partita, erano assurdi. Un inglese e uno scozzese che non hanno fatto altro che elogiare la Nuova Zelanda e fare i sarcastici con noi. Avevano ragione? Mah, forse anche si, tanto e’ vero che il cuoco barese verso la fine della partita se n’e’ uscito dalla cucina gridando Dai Nuova Zelanda che te lo meriti, mannaggia a noi mannaggia. Va bene abbiamo fatto un po’ di scene sui falli, ma che bisogno c’era di definirci ‘profondamente patetici’? E che bisogno c’era di sottolineare venti volte l’impresa della squadra numero settantaepassa che tiene testa ai campioni del mondo con conseguente ‘imbarazzo monumentale’ di questi ultimi? ‘Imbarazzo monumentale’, ha detto proprio cosi’, per poi chiudere  la telecronaca con un invito: ‘don’t buy the Gazzetta dello sport tomorrow’ come se noi ci giudicassimo sempre migliori di quello che siamo realmente (a me sembra piu’ che altro il contrario poi non so nel calcio). Menomale che ci sono i francesi a farci passare in secondo piano.

11 commenti:

suibhne ha detto...

guarda, qui i telecronisti invece di commentare la partita parlavano dello psicodramma équipe de France... erano davvero angosciati, non avevano neanche il coraggio di insultarci... è una consolazione, dai...

nonsisamai ha detto...

della serie 'lui e' peggio di me'.

MarKino ha detto...

bhe si, abbiamo fatto veramente schifo.
abbiamo pareggiato contro una squadra di poco piu` che dilettanti che giocavano in modo pessimo, fai te. l'imbarazzo monumentale ci sta tutto.
tra l'altro, il pareggio l'abbiamo fatto grazie ad un rigore inesistente - de rossi s'e` tuffato in maniera palese, forse e` per questo che i cronisti ci sfottevano.

Elisen ha detto...

ci mancano le punte!!!!!!

Brunhilde ha detto...

Se può consolarti, anche il telecronista di das Erste (il primo canale pubblico tedesco) ieri pomeriggio infieriva con la pappardella del settantaquattresimo posto della NZ. Siegfried ed io eravamo in una pizzeria di italiani (monotematica, perché tappezzata di gadgets Ferrari e poster della squadra del 2006), ti lascio immaginare che atmosfera fantozziana.
Oh comunque - premesso che di calcio m'interesso soltanto a bienni alterni (quando ci sono Mondiali ed Europei) - a me è sembrato che i passaggi non si fanno come ho visto fare ieri e lunedì scorso dai nostri Eroi: uno tira e non c'è chi riceve o, se c'è, arriva un quarto d'ora dopo. I brasiliani sì, che mi sono sembrati in forma..

Pola ha detto...

Ma i NZ non sono neanche professionisti e noi siamo i campioni uscenti. E Lippi che prima della partita che la preannuncia dura per la loro prestanza fisica....come se noi fossimo lì con la squadra dell'oratorio. Ridicoli.

MarKino ha detto...

@elisen: le punte ci son sempre mancate (lo scorso mondiale han segnato solo difensori) e` che quest'anno manca tutto, anche la difesa: son due partite che al primo (e praticamente unico) tiro in porta ci segnano ...

palbi ha detto...

nel caso specifico c'avevano pure ragione eh. Pero' in generale le telecronache di ESPN sono insfagabili, io mi sono covertito a univision. Pero' pure lì il commento alla partita di ieri e' stato: "Una verguenza!"

paciuffo ha detto...

io nn mi intendo molto di calcio, però spesso siamo sopravvalutati... e i giocatori ultra pagati. e 4 anni fa se abbiamo vinto è solo per mero culo, scusa il francesismo :)
ti aggiungo ai preferiti. mi piace il tuo blog:)
ciao ciao

nonsisamai ha detto...

cosa vi devo dire? vero o no, e' comunque brutto sentirselo dire dall'altra parte del mondo. anche perche' poi spesso queste cose vanno oltre lo sport e diventano generalizzazioni su un intero paese. no, non mi e' piciuto...

dancin' fool ha detto...

mah, anche qui succede un po' la stessa cosa (tra l'altro quelli dell'ESPN ce li abbiamo praticam di fronte ;)... penso che si goda sempre un po' a vedere le squadre considerate forti (e nel nostro caso pure campioni mondiali)perdere. è sempre stato così (io cmq... un po' tifo argentina e spagna... che di soddisfazioni ne danno! soprattutto la prima, eheh)