lunedì 14 dicembre 2009

vecchi amici

Ultimamente mi e’ capitato di passare del tempo con un paio di vecchi amici che non rivedevo da anni e ho avuto delle conferme. Per esempio il fatto che con i vecchi amici sembra che il tempo non passi mai, che davvero basta un attimo e ci si ritrova a riprendere dal punto in cui ci si era lasciati. Cose cosi’, cose rassicuranti. I vecchi amici non sono sempre i piu’ vicini e presenti, ma sono fondamentali, me ne sono accorta quando sono venuta qui e li ho persi quasi tutti. Solo con loro riesci ad essere davvero a tuo agio, solo con loro c’e’ un sottointeso di comprensione profonda e accettazione reciproca dato da tutto un sostrato di situazioni vissute e condivise. Situazioni che saranno sempre li’, che la vita venuta dopo non puo’ mai veramente cancellare se sono forti e hanno significato qualcosa per te e per loro.  Rivedersi dopo tanto tempo ha portato diverse riflessioni, anche dei bilanci. Dice:

- Si sono felice, la vita e’ dolce. Dai, guardaci: certo un paio di noi si sono persi per strada, ma per il resto stiamo tutti bene, tutti con dei buoni lavori, relazioni importanti… ci stiamo facendo qualcosa con le nostre vite… chi l’avrebbe detto?

Gia’, chi l’avrebbe detto. C’e’ stato un tempo nemmeno poi troppo lontano, in cui ogni emozione era a mille, e cosi’ ogni delusione. E non sapevamo in cosa eravamo bravi e nemmeno di chi potevamo fidarci. Che cosa mai avrebbe potuto accendere quella piccola scintilla che sentivamo di avere dentro. Finche’ piu’ o meno all’improvviso le matasse si sono un po’ sbrogliate da sole e siamo diventati quello che siamo e che probabilmente contueremo ad essere, nel bene come nel male.

Everything is gonna be all right. Gia’, a saperlo prima pero’.

3 commenti:

palbi ha detto...

non so se lo stesso capita pure a te, ma quei primi 5 minuti? Cosa mi dici di quei primi 5 minuti in cui sembra che la sintonia non ci sia +, che ci si vede un po' estranei, che non si sa bene se le cose sono ancora come una volta o se la vita ci ha un po' cambiati? Io vedo il mio migliore amico solo 2 o 3 volte l'anno e per i primi 5 minuti ho sempre un po' questa sensazione qui. Che poi per fortuna si dissolve subito come una bolla di sapone

nonsisamai ha detto...

sensazione angosciante, hai ragione. a me pero' succedeva di piu' quando rivedevo un vecchio amico magari per caso in italia. ora se ci si vede, o qua o la', vuol dire proprio che ci si vuole vedere, che si e' fatto in modo di rivedersi, che si e' un po' coltivato il rapporto, quindi le cose importanti probabilmente non sono cambiate. finora e' andata bene!

valeria ha detto...

Sono solo 10 mesi che vivo a New York e a volte e' come se mi mancasse l'aria non avere piu' i miei amici. Mi mancano le risate, la complicita' i modi di dire inventati insieme e mi manca da morire la liberta' di prendere il telefono e stare 2 ore con il mio migliore amico e parlare di cazzate, parlare in romanaccio se vogliamo (cosa che mai potrai tradurre in inglese!) . Ma ora no, se chiami e' per brevi e importanti comunicazioni. 5 giorni e li rivedro' e ne faro' scorta per i prossimi mesi che verranno.
Ciao nonsi, e' bello sapere che non solo la sola a provare certe emozioni.