mercoledì 16 dicembre 2009

aren’t you italian?

Oggi alla scuola Flanders i genitori hanno organizzato un bel pranzo per gli insegnanti. Alla fine bisognava raggiungere un tavolo pieno di bottiglie di vino e ognuno poteva sceglierne una da portare a casa. A quel punto sorprendo una madre che conosco di vista e con cui avro’ parlato si e no due volte in tutta la vita proclamare con convinzione a destra e a manca che io sono un’esperta di vini e se non si sa che vino scegliere, di rivolgersi a me. Cosi’ poco incline al bluff come sono, mi e’ toccato purtroppo smentire. Di vini ne capisco ben poco, per quanto mi possano piacere, sono quasi astemia e le due cose notoriamente non vanno proprio a braccetto. Pero’ incuriosita le ho chiesto cosa le facesse pensare con tanta sicurezza che fossi un’esperta.

[Avro’ mica la faccia da alcolizzata?]

Questa sgrana gli occhi e dice solo:

- Aren’t you Italian?

10 commenti:

cowdog ha detto...

oggesu'

do you still love being reduced to a cultural stereotype?

MarKino ha detto...

ahahah.

non ha aggiunto anche "MaMMMMaMMMia!" gesticolando a casaccio? :D

MiKo ha detto...

Se non altro è uno stereotipo in qualche modo positivo...
Questo non me lo immaginavo proprio, comunque.

sancla ha detto...

Il passo successivo era quello di farti suonare il mandolino, scommetto!
:)

Anonimo ha detto...

quegli alcolisti degli italiani :)

pero' in effetti non e' male come stereotipo.

anche io sono quasi astemia e tutti si sorprendono.
valescrive

cowdog ha detto...

con me la gente si sorprende perche' preferisco il te' al caffe' e perche' non sono un'amante dell'espresso. ecchecavolo, ma il gusto individuale dove lo mettiamo?

valeria ha detto...

Non vi dico quello che non mi hanno detto del fatto che non bevo caffe' ne' vino e non mi piace l'aglio e odio mangiare gli spaghetti con le polpette dentro!!!!

nonsisamai ha detto...

- no, ma tu non se veramente italiana...

:)

valeria ha detto...

Ahahahhaahh....esatto!!!

Baol ha detto...

Ah...i luoghi comuni :)