sabato 12 gennaio 2008

notturno aereo

New York splendeva superba mentre a Dallas sembrava che qualcuno avesse provato a seminare una manciata di stelle.

16 commenti:

viridian ha detto...

Bentornata nella tua casa americana. E sarà per la prossima volta.
Abbraccio.

tracina ha detto...

buon rientro :)

desaparecida ha detto...

buon rientro e grazie,come sempre x le foto che ci descrivi!

nonsisamai ha detto...

viridian: assolutamente si'...

desaparecida e tracina: grazie :)

Moky ha detto...

Spero che la tua visita a Milano sia stata fruttuosa... chissa' quando ci potro' tornare anch'io!!! BWAAAAHH!!!

nonsisamai ha detto...

moky: fruttuosissima... gia' mi manca...

Anja ha detto...

Bentornata!

Baol ha detto...

buon rientro amica mia, spero un giorno di poterti incontrare :)

cercherò di fare tante foto del cielo da mandarti ;)

Giuy ha detto...

bentornata a casa :)

unaltrasera ha detto...

Lamerica!
sei contenta di essere di nuovo là?

p.s. non ci avevo mai pensato prima, ma quando torni a milano, siamo sotto lo stesso cielo;)

nonsisamai ha detto...

grazie a tutti!

sera:contenta si', ma davvero un pochino frastornata...

Fabrizio Cariani ha detto...

ehehe bentornata a casa.

Valeria ha detto...

ciao nonsisamai, ho letto appena ora il tuo post sull'indecisione grammaticale nella frase "cosi' gli torturi". Probabilmente arrivo con molto ritardo e gia' ti hanno dato la risposta, ma sono piuttosto sicura del fatto che sia il verbo a imporre la scelta di un pronome oggetto diretto piuttosto che di un pronome oggetto indiretto. Tant'e' vero che nei libri di italiano per stranieri c'e' la lista dei verbi che vogliono il pronome oggetto indiretto. Non si puo' far altro che impararli a memoria come facciamo noi quando studiamo per esempio To tell che vuole un pronome diretto mentre il corrispettivo italiano vuole un pronome indiretto. In inglese diciamo I tell you mentre in italiano diciamo io ti dico e ti e' indiretto (a te)e se traducessimo seguendo le regole della nostra lingua diremmo I tell to you, ma siccome siamo studenti modello ci sforziamo di ricordare che to tell ha una costruzione diversa dall'italiano. Insomma e' il verbo che pretende il pronome diretto o indiretto e possiamo soltanto memorizzare quale verbo vuole quale pronome. Sperando di non aver fatto troppo caos ti saluto.

nonsisamai ha detto...

valeria: grazie!! quel post aveva suscitato moltissime reazioni e spiegazioni, questa che dai tu mi sembra comunque una delle poche inopinabili...a presto!

tizi ha detto...

io sono frastornata dalla nascita di mia nipote il 9 gennaio scorso...Bentornata negli States!

nonsisamai ha detto...

tizi: congratulazioni!!anch'io sono da poco diventata zia e la mia nipotina e' a kyoto... sono perennemente frastornata ;)