giovedì 29 novembre 2007

la loggia del leopardo 2

Su questo blog si e' parlato in questi mesi un po' di tutto, ma sicuramente il filo conduttore e' sempre stato lo shock culturale, il punto di vista e le osservazioni di un'italiana che, siccome non si sa mai nella vita, un giorno si trasferisce in un remoto angolo degli Stati Uniti, fino a quel momento conosciuto soprattutto attraverso i film di cow boy e un paio di altri beceri stereotipi.
Quando ho cominciato a scrivere, non pensavo che mi sarei mai sentita in dovere di dare una spiegazione o una giustificazione rispetto a quello che pubblicavo, ma visto che mi e' stata esplicitamente richiesta ci provo. Con parole mie, come al solito.
Insomma, il fatto e' questo: piu' vivo qui e piu' le osservazioni e i paragoni con l'Italia si approfondiscono. Ovviamente all'inizio si parlava di come tutto sembrasse piu' grande e spazioso e altre cose che chiunque credo, anche in vacanza qui possa notare. Ora, dopo un anno, sono in grado di notare anche le sfumature e credo che per forza di cose saranno sfumature via via piu' sfuggenti. La storia che avete letto nel post precedente e che a molti e' sembrata un'invenzione letteraria, altro non e' che la pura verita'. Mi e' stata raccontata, questa storia misteriosissima, diverso tempo fa da un amico. A me e' sembrata una roba pazzesca quest'idea del bar nascosto fra gli uffici e tutto il resto e cosi' mi e' parsa una buona idea raccontarla proprio come un piccolo giallo. Dato che come oramai e' noto la curiosita' non mi fa difetto, mi sono anche un po' informata in giro. Non entro nei dettagli perche' non e' un argomento che sento di conoscere particolarmente bene, ma grosso modo e' venuto fuori che da queste parti dichiararsi 'massoni' non e' nulla di strano o imbarazzante come da noi (in realta' l'avevo vista anche in Spagna questa stessa cosa qua). Ho visto macchine con l'adesivo della massoneria, tanto per dire. Al punto che la 'loggia del leopardo' di cui si parlava sempre nel famosissimo telefilm Happy Days sarebbe una palese, mi hanno detto, presa in giro delle societa' cosiddette segrete e della massoneria. Va bene cosi'?
Pero' non mi piacciono le spiegazioni, forse e' piu' bello che ognuno immagini cio' che vuole.
O no?

26 commenti:

Grissino ha detto...

Interessante...

Grissino ha detto...

Dimenticavo... come qui, anzi di piú, lí sará tutto un fermento per il Natale e le decorazioni. Non mi vorrai mica lasciare a secco?!
;-D

Dallas Christmas il tuo prossimo tema. E fallo bene se no lo dico ai tuoi scolari!
;-P

nonsisamai ha detto...

grissino: qui ci si sbirrarrisce molto per le decorazioni. thanksgiving forse e' piu' importante di natale, ma il mio vicino di casa ha gia' messo fuori una gigantesca boccia di plastica trasparente con dentro babbo natale e la neve che cade in giardino, per esempio. a dallas c'e' poi un quartiere, in cui si va apposta a natale a vedere le decorazioni, se posso vi posto un filmato o qualche foto. io andro' in italia quindi, niente di particolare...

Baol ha detto...

Cavoli, io stavo già pensando ad un seguito :P

nonsisamai ha detto...

baol: magari il seguito puoi scriverlo tu!

Anja ha detto...

foto foto foto di Dallas prima di Natale!!! :D

MEO ha detto...

paese che vai usanze che trovi.. e due!

tracina ha detto...

uh, svelato l'arcano.
da noi credo sia diventato imbarazzante dopo il caso della loggia P2..

nonsisamai ha detto...

anja: vediamo cosa si riesce a fare! :)

meo: a me questa cosa fa davvero specie, da noi e' un tabu'...

tracina: immagino di si' anche se mi sembra di capire che nel '900 la massoneria italiana sia stata molto legata a quella americana e allora...

digito ergo sum ha detto...

Interessante spaccato di vita ammmmerregana. Non nascondere di essere massoni è normale. Ma anche no. Ci siam capiti, no?

Ubikindred ha detto...

E' esattamente il mio problema al contrario, amica Nonsisamai ;-)
P.S.
Mi sembra corra l'obbligo di una precisazione, non sono massone, sia chiaro, ma ho una certa conoscenza dell'argomento, per vie traverse:
la massoneria è considerata un'istituzione assolutamente normale, come potrebbe esserlo una chiesa evangelica, per dire, praticamente in tutti i paesi occidentali e appartenervi è cosa considerata normale. Nel nord europa la massoneria ha università private esattamente come quelle cattoliche.
Solo in Italia (e nei paesi latini) il concetto di massoneria ha le valenze negative che sappiamo, ma questo è dovuto alla nostra storia di logge deviate (ricordo comunque che la P2 non ha mai fatto parte della massoneria "ufficiale"). Per capire quanto questo sia vero basti pensare che il capo uficiale della massoneria europea (quella di rito scozzese antico ed accettato) è da sempre il Principe Di Galles.
Negli USA poi, l'appartenere a società segrete (non poi tanto segrete) è cosa di una normalità imbarazzante, quasi.
La massoneria è un fenomeno che ha da sempre potenzialità inquietanti, soprattutto col suo intrecciarsi spesso e volentieri con la destra più retriva, ma che trovo al contempo affascinante per il tentativo ingenuo, ma coraggioso, di voler creare una sorta di religione laica...

Nathan ha detto...

oh già già
interessante l'approfondimento di ukindred.

nell'Italia di un secolo e mezzo fa i carbonari e gli aderenti alla Giovine Italia di Mazzini non erano forse dei massoni?
e le spinte di rinnovamento liberale non venivano proprio da lì?

ma poi ci sono stati i piani eversivi di Gelli e la P2 (che della massoneria aveva la struttura, la liturgia e un impianto etico di riferimento)

e chi si ricorda quel libro di Cerami dal titolo Un borghese piccolo piccolo dove l'adesione alla massoneria diventa la strada preferenziale per la carriera?
(si tratta solo di un vizietto italiano quello della scorciatoia?)

certo, non sarà uno stato parallello o un'organizzazione criminale, ma i fini e le pratiche della massoneria possono essere quanto meno discutibili...

Inenarrabile ha detto...

Ecco svelato l' arcano, ad ogni modo ti faccio i miei complimenti per lo stile con il quale l' hai raccontato ;)

pensierorosa ha detto...

grazie per aver spiegato...

netstar ha detto...

In effetti non c'è da stupirsi che negli States sia considerato un associazionismo normalissimo... Ormai è stata sdoganata anche qui, anche se restano poco chiari certi aspetti sul controllo dei poteri forti...

simple ha detto...

già anche in Spagna la cosa fa meno specie. A me ha stupito il fatto che fosse un tabù, qui ...
:-)

nonsisamai ha detto...

digito ergo sum: come no!

ubikindred: ma grazie per questo commento, davvero interessante. anche a me affascina molto questa cosa...

nathan: assolutamente. mi dicevano appunto che ci sono grandi vantaggi nella vita di tutti i giorni. per esempio, se i tuoi superiori fanno parte di questa cosa e tu anche, se c'e' da dare una promozione andra' di sicuro a te. si dice che tutti i presidenti degli stati uniti conservatori o repubblicani ne facciano parte. altro che scorciatoie... :)

inenarrabile: grazie!

pensierorosa: mi sembrava giusto...

netstar: e' un po' tutto poco chiaro secondo me...

simple: quindi tu hai avuto la mia stessa impressione, ma al contrario! :)

stone ha detto...

sì è vero...sempre meglio senza spiegazioni. il tutto mi ricorda quella puntata dei simpson in cui Homer entra a far parte di una setta segreta traendone tanti privilegi. Una puntata vecchiotta ma dei "bei tempi" diciamo :-)

http://ancorabukowski.splinder.com

nonsisamai ha detto...

stone: he si', loro riflettono sempre qualcosa della quotidianita' americana, e' anche questo il bello...

Alessia ha detto...

Ciao Cara, passo a ringraziarti di essere a tua volta passata alasciare un saluto:)
Ti leggo sempre ma ultimamente sono un po' parca sia di post che di commenti, cmq mi tengo aggiornata!
Fico che ora haiil navigatore, lo vorrei anche io , ma finchè non compro una macchina dovrei girare appendendomenlo al collo tipo come faceva quello dei public enemy con l'orologio da parete...lol

cantiere ha detto...

Happy Days anche in questo post? E' un segno del destino!

dawoR*** ha detto...

beh... loro i simboli della massoneria li esibiscono anche sulle banconote,quindi..

poi aggiungo anche: che sei una gran bella persona e proponi delle foto stupende

:) dawoR***

Alicesu ha detto...

anche perchè la massoneria, di partenza, non ha niente di terribile....

nonsisamai ha detto...

alessia: si ma sei qui da pochissimo, pian piano arrivera' tutto. un bacione

cantiere: ah si? o_0

dawor: grazie :*

alicesu: si, sono le deviazioni che inquietano, vedi p2...

MiKo ha detto...

@nonsisamai
Un minuscolo appunto, non me ne volere:

"...si dice che tutti i presidenti degli stati uniti conservatori o repubblicani..."

E i democratici?

Oltre alla massoneria, qui ci sono e vanno fortissimo le "fratellanze" e "sorellanze" nelle università. Ho personalmente avuto alcuni studenti che mi hanno fatto firmare una specie di pagella in cui ho inserito i loro voti e progressi "per la fratellanza XXX (riempire con tre lettere greche)". Altre volte ho ricevuto giustificazioni di assenze (all'università! Ma vi rendete conto?) della fratellanza taldeitali che aveva organizzato degli incontri/conferenza per i suoi membri. Mah...

nonsisamai ha detto...

miko: ah si! e' stato solo un errore di distrazione: intendevo repubblicani e democratici ovviamente. interessante questa cosa delle confraternite. i miei amici americani non me ne hanno parlato molto bene infatti...