venerdì 21 settembre 2007

a grande richiesta: la politica del sangue dal naso

Allora. Ieri mi e' capitato un altro incidente all'asilo. All'improvviso mi giro e vedo il bambino Elliot con la faccia e la maglietta coperta di sangue. Era solo sangue dal naso grazie al cielo, ma siccome era da quando ero bambina io che non vedevo una scena del genere ho avuto un momento di preoccupazione. Sono corsa dal bambino e un'altra insegnante mi ha subito bloccato.
- Non puoi toccarlo, non hai i guanti.
- Tu (ordina serissima a un assistente) mettiti i guanti e mostrale cosa fare.
Diamine e' solo sangue dal naso, penso io ingenuamente. Fategli tirare su la testa, no? Che c'e' di strano...? E invece il tipo porta il povero bambino Elliot al bagno e per prima cosa gli inserisce un tampone di cotone, tipo quelli dei dentisti sotto al labbro superiore.
A quel punto sono solo urla e pianti ovviamente.
Invito il gentile collega a lasciarmi con il bambino che evidentemente si e' spaventato a morte. Cerco di rassicurarlo un po' e nel frattempo arriva la mia simpatica collega inglese che se lo porta via.

Stamattina, appena mi ha vista, mi ha sussurrato all'orecchio.

- Elliot sta bene, ho parlato con sua madre.
- Mi fa piacere. (Ma non avevo dubbi, gli e' solo uscito il sangue dal naso)
- Che rimanga fra noi. Quando l'ho portato via invece di seguire la procedura gli ho fatto tirare su la testa. (Pausa) Lo sappiamo solo tu e io mi raccomando, se viene fuori succede un disastro.

Insomma, c'e' una politica per tutto in quella scuola.
I genitori americani devono essere particolarmente a loro agio nei tribunali.


p.s. Mi e' venuto in mente che da piccola mi facevano legare con un filo il dito mignolo di una mano perche' dicevano che rallentava il sangue. A qualcuno di voi questa cosa torna? Perche' sembra totalmente assurdo come rimedio, ma io me lo ricordo...o magari me lo sono sognato...?

27 commenti:

fabdo ha detto...

In caso di epistassi MAI alzare la testa, al contrario di quello che si pensa bisogna reclinare la testa in avanti per facilitare il drenaggio del sangue e del muco, evitandone la deglutizione che potrebbe provocare nausea e vomito, e ostacolare la respirazione.
Comunque non voglio fare la piccola chirurga, se ti va dai un'occhiata qui.

Te lo dice una che ne sa qualcosa purtroppo :(

Comunque con i bambini la primissima cosa da fare è tranquillizzarli e poi seguire la pratica di soccorso.

baciotto ^.^

fragile093 ha detto...

Uh, mi sa che ha ragione Fabdo, ingurgitare tutto quel sangue fa venire la nausea solo a pensarci! A me succedeva spessissimo da bambina di sanguinare dal naso. Il metodo del filo al dito pero' non l'ho mai sentito. Io di solito mi bagnavo il setto e la nuca con l'acqua fredda o con un fazzoletto bagnato, e tamponavo il naso col cotone finche' non smetteva da solo. Mi ricordo che a volte mia madre mi faceva usare il cotone emostatico, che era giallo e filamentoso e aveva un odore inconfondibile. Che ricordi... Un altro amarcord powered by nonsisamai. =P

Non mi sorprende il fatto che volessero che tu usassi i guanti. Di certo non si vogliono prendere la responsabilita' nel caso tu prenda o passi qualche malattia... Facendo catering mi e' capitato piu' volte di vedere la gente addetta al cibo tagliarsi per sbaglio il dito e doverselo bendare con chilometri di carta assorbente e pellicola in mancanza di meglio. Come dici tu, in caso contrario la pena sarebbe una bella denuncia!

signor ponza ha detto...

Eh sì, anch'io ho scoperto solo recentemente che non bisogna fare alzare la testa in quei casi, perché è ancora più pericoloso!

nonsisamai ha detto...

fabdo: grazie, interessantissimo!

fragile: "amarcord powered by nonsisamai" ?! :)

signorponza: io invece me l'ero proprio dimenticato che hai bambini sanguina spesso il naso. la prossima volta comunque spero di non doverlo soccorrere io. anche se non e' grave, e' proprio una cosa impressionante vedere tutto quel sangue...

Alessia ha detto...

Credo di essere una delle poche persone a cui il sangue dal naso è uscito 3 volte, e la prima mi successe a 21 anni...meglio tardi che mai;)
Però ricordo benissimo che sia all'asilo che alle elementari ogni giorno succedeva a qualche compagna, e le suore pinguine le constringevao a stare straiate sui banchi.
Anni fa avevo letto che è la postura sbagliata visto i motivi elencati negli altri commenti; ricordo anche qualcosa che aveva a che fare con l'acqua fredda sulla nuca.
Purtroppo non so nulla del filo attorno al dito.

piccolè ha detto...

fino all'adolescenza ho sofferto di epistassi, in ogni momento della giornata, non e' piacevoe!In ospedale il medico mi disse che,in questi casi, bisogna tenere le narici strette per rallentare l'emoragia e la testa piegata in avanti per evitare di deglutire il sangue, causando ulcere!!Un bacione,a presto.

Apple ha detto...

A me d piccola... Mettevano nella narice sanguinante del naso un batuffolo di ovatta , imbevuto nell'acqua e sale!!!

Metodi atichi!!!

Baol ha detto...

sì....si lega forte un dito così perdi l'uso dello stesso e te ne freghi del sangue dal naso :D

fragile093 ha detto...

@nssm: eh si', nel senso che spesso i tuoi post mi causano dei flashback mica male su ricordi che avevo completamente rimosso (vedi cotone emostatico, adesso a pensarci mi ricordo anche i colori della confezione)... Have a great weekend, grrl! =)

[ No, grrl non e' un typo. ;) ]

nonsisamai ha detto...

alessia: non sapevo succedesse anche da grandi....

piccole: oramai la prossima volta saro' preparatissima con tutti questi consigli anche se in realta' dovrei davvero attenermi al regolamente e mettergli il tampone in bocca....

apple: benvenuta :)

baol: infatti, chiodo scaccia chiodo, e' il metodo migliore :)

fragile: la cosa mi fa tantissimo piacere. mi sento un po' proust della blogosfeta, ahaha!!
"grrl"? dai, aggiornami: cosa vuol dire??

Giuy ha detto...

non me lo ricordo questo rimedio! A me facevano tirare su la testa e basta :)

tizi ha detto...

....capita spesso a mia sorella , in questi casi so anch`io che e`sbagliato portare la testa all`indietro , un buon rimedio sono delle pomate o gocce vasocostrittrici da mettere nel naso usando della garza o del cotone...
Ti faccio ancora i miei complimenti , non credo sia facile gestire situazioni del genere soprattutto in un ambiente dove le regole sono regole e guai a uscire dagli schemi tradizionali...
a presto

alicesu ha detto...

mamma mia che esagerazione per del sangue dal naso.
Più che altro è terrorizzante questo stato d'allerta...

nonsisamai ha detto...

giuy: allora magari l'ho sognato davvero...

tizi: proprio per questo ci sono persone piu' esperte con me e, in ogni caso ci sono sempre minimo due persone a gestire tutto. non me la sentirei proprio altrimenti...un bacio, a presto

alicesu: e' quello che ho pensato anch'io. piu' che stato d'allerta pero' e' un prendere alla lettera ogni disposizione, ogni regolamento. sono davvero precisi per le stupidate come per le cose serie.

Anonimo ha detto...

anche io sapevo di non tirare su la testa, che non è che il sangue smette di scorrere, semplicemente non esce più dalle narici, da dove almeno lo puoi tenere sotto controllo!

cmq la procedura vostra sarebbe di farlo sembrare don corleone... perchè?

unaltrasera ha detto...

Certe regole sembrano le scritte sui pacchetti di sigarette..

simple ha detto...

Io ricordo i lavaggi con acqua corrente del naso songuinante e il successivo intasamento dlle narici col cotone. Uno spasso ...
:-p


A questo punto immagino che a scuola abbiano una politica sulle politiche della scuola, vero?
O_o

nonsisamai ha detto...

wild honey: no idea!! :)

unaltrasera: suppongo...

simple: sicuramente!! :P

pensierorosa ha detto...

mai sentita la storia di legarsi il dito....

ossimorosa ha detto...

Ho letto che già ti han detto che girare la testa all'indietro è sbagliato. Bisogna semplicemente aspettare che smetta il flusso. Magari tamponando o altro. di più non so perché non mi è mai sanguinato il naso.
Certo che sono proprio molto attenti in questa scuola! Però in fondo, anche da ciò che si sente qui in italia, è comprensibile che vi siano regole un po' per tutto. Con il rischio di arrivare a degli eccessi, chiaro.

Labelladdormentata ha detto...

Carissima, perdonami ma ti ho nominata in una blog-catena di S.Antonio. Devi raccontare 8 fatterelli che ti riguardano o 8 tue caratteristiche e poi passare la palla ad altri 8 blogger.
Buon divertimento!

Baol ha detto...

Sì sì, anche un chiodo in un braccio può aiutare :D

Labelladdormentata ha detto...

La testa va tenuta abbassata, e non alzata, per evitare che appunto si inghiotta il sangue, con conseguente nausea e/o vomito (non ulcere!). Contemporaneamente si possono mettere i polsi e le mani sotto l'acqua fredda per provocare una vasocostrizione e far cessare così l'epistassi.
Scusate, ma di professione faccio il medico!

Cilions ha detto...

Mai alzare la testa... èvvero, anche se io l'ho fatto per anni da piccino e non ho mai subito alcuna conseguenza;)

Riguardo al mignolo... forse centra la medicina cinese... dovrei chiedere ad una mia amica esperta di Tuina...

PS: Grazie per il voto alla mia pappagorgia irsuta;)
A presto!

nonsisamai ha detto...

pensierorosa: mi rimarra' per sempre la curiosita'...

ossimorosa: sicuramente e' meglio avere troppo regole che troppo poche, e soprattutto rispettarle...

labelladdormentata: ciao! grazie per il consiglio! passo a vedere di cosa si tratta, un bacio

baol: ;)

cilions: benvenuto! non devi ringraziarmi: lo meritavi tutto! ;)

Anna lafatina ha detto...

Ed eccovi l'epistassi vivente... ho 41 anni e ancora ogni tanto, spesso al cambio di stagione soffro di epistassi.
Procedura che adotto:
Lasciare defluire il sangue finchè non mi stufo, poi bloccare il deflusso con una strizzata di naso finchè non smette un pò, dopodichè preparare il tampone con un pò di carta da cucina o carta igienica a forma di cilindrino e bloccarlo così.
La testa all'indietro fa ingurgitare il suddetto fluido, che però è denso in questo caso e quindi fa parecchio schifo... e poi davvero si rischia di soffocare se teniamo la testa all'indietro!
Il ditino legato me lo ha fatto parecchi anni fa un mio amico medico (ma era ginecologo non so se conta) argentino ed ha funzionato all'istante, non sono mai riuscita a scoprire perchè e come!

nonsisamai ha detto...

anna: benvenuta e grazie!!! sei stata l'unica a confermare questa cosa di legare il mignolo! ora so che non me lo sono sognato! :)