giovedì 9 agosto 2007

muoviamoci contro la pena di morte

Questo non e' un blog propriamente politico, ma credo che in certi casi chiunque abbia un mezzo di comunicazione, per quanto piccolo sia, debba usarlo.

Su queste pagine si chiacchera spesso di shock culturale a tutti i livelli, ma se c'e' una cosa che davvero mi fa impressione e continuera' a farmene della mia vita qui e' il fatto che ancora questo Paese uccida i cosiddetti criminali. Se n'e' gia' scritto e lo ripeto: e' una cosa inimmaginabile e incivile e inutile anche.

In particolare, ora c'e' una persona qui in Texas che si chiama Kenneth Foster, che e' stata condannata a morte. Probabilmente la pena verra' eseguita il 30 di agosto e c'e' una grande mobilitazione per fare in modo che questo non succeda perche' questa persona non ha ucciso nessuno (trovate la storia qui).

Vi invito a visitare il sito che e' stato creato per lui

www.freekenneth.com


e a scrivere un'email al legislatore, anche in italiano va bene, usando questo semplice modulo.

19 commenti:

tizi ha detto...

"Occhio per occhio e il mondo diventa cieco"...cosi scriveva Gandhi ...ahime`ha perso la vista da ormai troppo tempo.

nonsisamai ha detto...

e' vero ma quando certe cose le vedi cosi' da vicino hai il dovere di credere in un cambiamento.

Ubikindred ha detto...

Temo somigli maggiormente ad una produzione della Troma... ;-)

gap ha detto...

ecco..
cecità..
ed è difficile dire altro..

il cambiamento..
non so..
io sono maestro di pensiero negativo, non riesco a crederci..

signor ponza ha detto...

La pena di morte è una delle più grandi contraddizioni degli Stati Uniti. Avevo letto di questa assurda storia qualche giorno fa, ora vado ad approfondire.

alicesu ha detto...

ma è davvero terribile.
COn quale criterio poi lo ammazzano???

kabalino ha detto...

Viviamo in una spaventosa normalità, e credo che in Texas questo sia ancora più vero...

nonsisamai ha detto...

gap: bisogna. giusto per non rimanere a guardare senza fare nulla convinti che non serva.

signor ponza: grazie

alicesu: una vecchia legge secondo la quale chi crea la circostanza dell'omicidio e' a sua volta complice. pero' lui ha solo guidato una macchina, non sapeva che di trasportare un assassino, questo e' stato chiarito.

kabalino: per quanto ami questo posto, concordo pienamente

wild_honey ha detto...

ho scritto, ma temo che non cambierà niente... è allucinante.

nonsisamai ha detto...

wild honey: grazie, speriamo lo stesso...

Giuy ha detto...

ho aperto il modulo anche se sono un p' sfiduciata, visto che ne ho firmate parecchie...spero che si smuova il popolo americano, perchè è solo lui che può far cambiare qualcosa. Ora lo compilo!

nonsisamai ha detto...

giuy: grazie!

stone ha detto...

fatto... spero che serva a qualcosa...

andrea ha detto...

Il texes è stato il laboratorio di quel novello emulo di "baffetto" che ha riportato la guerra ad alti livelli in tutto il mondo e ciò nonostante gli americani lo hanno rivotato. Personalmente ho un po' paura di un paese dove trovi le armi al supermercato ma se mostri una tetta rischi l'arresto.
la storia coì come l'ho letta dal tuo link è terribile, la Legge in questione è abominevole. In italia sarebbe già fuori li rischia la vita ci vorrebbe una giusta via di mezzo, come in tutte le cose

nonsisamai ha detto...

andrea: alcune delle cose che scrivi sono opinabili. sarebbe bello dire che e' tutto bianco o nero, un bel sollievo, ma la realta' nel bene e nel male, soprattutto se guardata bene da vicino, e' molto piu' complessa. grazie per essere passato!

fragile093 ha detto...

Curioso come i media tacciano su questa storia, non l'ho mai sentita menzionare... Difatti non ne sapevo niente. Ieri sera, cercando notizie su google per informarmi, ho trovato un post sul blog di un amico del ragazzo ucciso. Nemmeno lui, con tutta la rabbia per un crimine che l'ha colpito cosi' da vicino, riesce a giustificare questa ingiustizia. E' agghiacciante, davvero.

nonsisamai ha detto...

fragile: piu' che curioso mi verrebbe da dire 'schifoso'

fragile093 ha detto...

@nssm: si', il "curioso" era vagamente sarcastico. In senso negativo ovviamente.

nonsisamai ha detto...

fragile: si si volevo solo sottolineare questa cosa.
ma dov'e' quella iena di nancy grace quando serve??

a parlare di britney spearse.