sabato 2 giugno 2007

fashion observer

Pur non essendo una grande esperta di moda, ero molto curiosa di vedere le nuove tendenze qui in Italia. Non mi riferisco all'alta moda ovviamente, ma alla gente comune.
Molti italiani fanno gli schizzinosi, ma a me piace molto lo stile che vedo nei negozi di Dallas e anche i prezzi estremamente convenienti. Mi fa un po' specie piuttosto, non vedere sempre i vestiti in ordine per colore e piegati bene. E' una stupidata, ma avendo sempre trovato questa sistemazione in Italia, mi sembrava la migliore e non avevo mai considerato qualcosa di diverso, l'ordine sparso ad esempio, anche se va bene anche così.
La cosa che mi colpisce quando sono là è vedere come poi la gente normalmente porti questi abiti: fondamentalmente molto a caso. Spesso con taglie sbagliate e colori azzardati.
Ho notato che, in effetti, ci sono molte somiglianze fra i vestiti che si vendono in Texas e quelli che si vendono a Milano in questo periodo. Questo ritorno agli anni Ottanta, gli occhialoni, le scarpe col buco sul pollice, i vestiti a fantasia.
Però la differenza è che misteriosamente più o meno le stesse cose in Italia sembrano eleganti, denotano un gusto in più.
Ho sempre sentito amici stranieri appena arrivati qui stupirsi molto ed apprezzare la nostra innata eleganza, ma non ci avevo mai creduto più di tanto, mi sembrava tutto normale.
Ora facendo una passeggiata nella mia città vedo che è vero: c'è uno stile diverso, una cura nell'accostamento dei colori, nelle pettinature.
Non l'avrei detto, ma siamo un popolo alla moda davvero.
Quando si dice i luoghi comuni.

19 commenti:

Labelladdormentata ha detto...

Verissimo! Abbiamo una eleganza innata. Quando stavo in Canada, mi sgamavano subito, nonostante portassi, come tutti, jeans e magliette e scarpe da tennis! E quando chiedevo da cosa lo capivano, la risposta, invariabilmente, era per i vestiti, e soprattutto per le scarpe!
Un ot: ogni volta che apro il tuo blog mi entra spam. Questa volta era tele2, altre volte sono pubblicità di casinò o voli low-cost.
baci

Giuy ha detto...

A me, quando sono andata a Parigi, hanno detto che avevano capito che ero italiana soprattutto dalle scarpe...non mi avevano ancora sentita parlare ovviamente :)

Greenwich ha detto...

va là, in qualcosa non siamo da buttare allora.

unaltrasera ha detto...

sinceramente: lo trovo inquietante!
Non è eleganza, è apparenza!
un saluto italianifashionvictim

nonsisamai ha detto...

labella: guarda, non sai quanto mi spiace questa cosa delle pubblicità, sto cercando di capire da cosa dipende...tra l'altro io non le vedo da questo pc...ufffff
grazie per la segnalazione comunque!

giuy: :)

greenwich: assolutamente! :)

unaltrasera: non lo so...forse è inquietante il fatto che ci omologhiamo senza rendercene conto, però alla fine va anche bene così, un bacio

unaltrasera ha detto...

è più elegante un texano vestito da texano che però non butta le carte in terra e non guida come in segamegarally!per dirne solo due!

Un bacio anche a te

nonsisamai ha detto...

sera: hai ragione. poi io non ho pregiudizi. va benissimo qualunque abbigliamento, dipende solo dalla convinzione con cui lo si porta.
la convinzione è fondamentale :)

Anonimo ha detto...

NinaVonBondies

pur non essendo una fanatica della moda l'ho sempre notato quando stavo all' estero per un pò...dopo un pò mi mancava lo "stile" italiano, le città, le vetrine pulite (pazzesco come spesso non sia così all' estero), i caffè dove sedersi, i negozi...
e gli stranieri è vero, ti "sgamano" proprio, anche quando sei in jeans e infradito.

Elica ha detto...

Anch'io quando sono stata all'estero riconoscevo gli altri italiani da un miglio di distanza... Gli occhiali da sole, le pettinature.. Quelle sono proprio diverse, non so. Diverse da quelle degli altri europei :)

alicesu ha detto...

davvero?
A me poi la gente sembra vestita tutta identica.
Vado in giro per comprarmi qualcosa di nuovo e mi ritrovo ad entrare e ad uscire da decine di negozi, che vendono le stesse cose.
E quest'anno mi va anche bene, visto che lo stile è quello degli anni settanta/ottanta e qualcosa trovo anche per me.
Mah.

Anja ha detto...

Beh, la cosa sugli italiani è innegabile. Il mio prof indiano mi chiedeva come ci riconoscessimo, visto che non siamo fisicamente diversi. La risposta è che un uomo che sa indossare una camicia è innegabilmente italiano.E indossano competitive shoes, come dicevano a me.

ma diciamo un'altra verità: fare shopping negli usa è meraviglioso e divertentissimo (non solo per il cambio)... avendo occhio. Loro invece, mamma mia cosa riescono ad abbinare.

NonnoInutile ha detto...

Mi hai reso felice. E' la prima volta che posso considerarmi "alla moda" anche se solo come parte di un insieme. Grazie! Ora scusa devo navigare nell'armadio che è tempo di vestirsi...
byNonnoInutile

nonsisamai ha detto...

nina: ci sgamiamo anche fra di noi :)

elica: quello che non ho mai capito è se anche gli altri si riconoscano così bene...

alicesu: hai ragione, è anche quello un tipo di omologazione

anja: gli italiani non lo ammettono molto ma finalmente qualcuno che ha il coraggio di dirlo: è troppo divertente! :)

nonnoinutile: siamo in due! :)

marco ha detto...

sì basta vedere come sono vestiti i turisti stranieri che vengono in italia. poi devo dire che i milanesi in particolare hanno molto gusto nel vestire... i colori, sistemarsi la camicia o quel che sia, etc. della serie, italian style, almeno!

OT anche a me si aprono sempre due finestre di spam, con voli low cost! controlla se puoi.
a presto, marco

Torino-Kiel ha detto...

E che dire dei tedeschi con i sandali e i calzini bianchi! Sarà anche un pregiudizio, ma esistono davvero. Luca Carboni li aveva visti a Rimini 20 anni fa, io a Kiel ancora oggi.
Ciao

nonsisamai ha detto...

marco: ho anche scritto a google...non so più che fare, anche perchè io non le vedo... :(

torino-kiel:

"E le stelle si accendono ad una ad una
come ballerine entrano in scena
ecco la luna"

che bei ricordi, ero così piccola allora...

amoilmare ha detto...

Sull'eleganza innata non c'è dubbio..all'estero ci riconosciamo dalle scarpe in genere..e dalla voce sempre un tono più alta rispetto agli altri ;)

Linda ha detto...

Bello questo post...

ps. a me con firefox non arriva nessun tipo di spam !!!!

Elica ha detto...

Anche a me con Firefox non arriva nessuna schifezza di spam! evviva Firefox!! ;-)