sabato 31 gennaio 2009

perche' rimandiamo?

Io sono di quelli che rimandano. Sempre. Figuratevi che Mr. Johnson all'inizio dell'anno, mi ha passato una specie di prontuario per inconcludenti intitolato "Progetta il miglior anno della tua vita. Una formula dimostrata per raggiungere grandi obiettivi", con tanto di esercizi che vi lascio immaginare. Devo specificare a suo favore che non l'ha comprato questo libercolo, ma gli e' stato mandato dove lavora e non sapendo che' farsene ha provato a giocarsi anche quest'ultima carta con la sottoscritta. Non e' che io sia una persona pigra, anzi, faccio mille cose. E' che non sono ambiziosa (che non e' una cosa negativa) per niente (che e' una cosa negativa). Cosi' la mia personale scala delle priorita' fa in modo che passare il pomeriggio a scrivere o dipingere mi interessi molto di piu' che passarlo a cercare un vero lavoro o, come dice il mio amico commerciante di diamanti, a mostrare la mia faccia in giro (regola numero uno, dice lui: networking, networking, networking).
Capirete anche voi che quando, su suggerimento di un amico, ho scoperto che The Economist pubblica un articolo che spiega nientemeno che il perche' certe persone tendono a rimanadare continuamente tutto nella vita, mi ci sono tuffata a capofitto. L'inizio dell'articolo e' bellissimo e crudele.

"Per qualcuno non c'e' nulla di cosi' urgente che non possa essere rimandato a favore una tazza di te'. Questo tipo di procrastinazione e' un mistero per gli psicologi che si chiedono perche' queste persone saboterebbero loro stesse in questo modo."

E si ritorna ancora una volta, al famoso Club dell'autoboicottaggio. Se siete anche voi dei procrastinatori autoboicottatori degni di questo nome, leggetevi l'articolo per scoprire perche' lo siete e come chi vi sta intorno puo' aiutarvi a uscire da questo tunnel.

Buon fine settimana.

Ah, dimenticavo! Sono aperte le iscrizioni al club dell'autoboicottaggio 2009/2010.

19 commenti:

tizi ha detto...

la scorsa settimana dovevo presentare una serie di tabelle al mio capo...mi son detta che ci vorra` in 5 minuti lo faccio...beh , sono stata un fine settimana a rimandare. Mi sono ritrovata a farle 5 minuti prima di entrare nel suo ufficio!!! Pensi abbia le carte in regola per iscrivermi al club???

cowdog ha detto...

io sono malata del morbo opposto: pianifico tutto.
ma mica si vive meglio per forza di cose.
ché non è bello essere svegli alle due di notte col dilemma se alzarsi per cercare quella cosa su internet o aspettare magari domani.

nonsisamai ha detto...

tizi: direi che sei sulla buona strada

cowdog: a questo non ci avevo pensato...

MarKino ha detto...

dove si trovano i form da riempire per tesserarsi...?

sariti ha detto...

cara nonsi, leggiti il mio ultimo post e capirai perche' io debba esser membro onorario di tal club... ;.)

eccemarco ha detto...

E allora ti lascio con una battuta sibillina (mica tanto, dai!)
Mettiamo che io credo davvero che il club dell'autoboicottaggio sia una cosa seria, su cui ci si puo' impegnare a fondo, per la quale vale la pena investire del tempo.
Allora cercherei con futili motivi di rimandare la mia iscrizione! :P
un sorriso,
ecce

nonsisamai ha detto...

markino: la burocrazia la rimandiamo volentieri ovviamente. non ti preoccupare ora ti segno ;)

sariti: fatto!

ecce: macche' provocazione?? e' proprio cosi' che succede...poveri noi autoboicottatori...

sancla ha detto...

Dove posso trovare i moduli per l'iscrizione?
:)

Pino ha detto...

... non fare oggi ciò che puoi fare domani...

Un mio collega anziano, rivolgendosi a noi più giovani(!), diceva sempre:
Pian e ben, fioi, e se non ben, almeno pian...
e aggiungeva:
Magari niente, ma ben fatto.

erano delle battute, ma servivano a ricordarci di preservare il cuore dall'infarto da stress..
Ciao :)

Chaosanddreams ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
antorra ha detto...

il mio motto e' festina lente!
posso iscrivermi???
e nel caso servisse un amministratore... non cercare di contattare me!!!
scusa, adesso devo andare...
il mio tea e' pronto...

tanaka ha detto...

Ora vado a leggermi tutti quei link, perché sono esattamente una di quei qualcuno che in nome della pausa tè delle 5 (e di cento altri pretesti) interrompe e rimanda qualsiasi cosa. Con l'aggravante che io sono pure pigra. Dici che a febbraio sono ancora in tempo a progettare il miglior anno della mia vita? Mah...

tracina ha detto...

questo post me lo incornicio. e l'articolo pure. magari domani, però.

nonsisamai ha detto...

vedo che sono in ottima compagnia almeno! :)

Anonimo ha detto...

Non ce la faccio neanche a leggere l'articolo..non ce la farei neanche a compilare dei moduli del club, se proprio devo dirla tutta.
Rox

nonsisamai ha detto...

rox, mi sembra che tu abbia proprio tutti i requisiti!

Anonimo ha detto...

Mamma mia! Come mi ritrovo in quello che hai scritto! Secondo te questo non va di pari passo col prendere la vita come viene... magari aspettando tempi migliori o godendosi le piccole gioie, senza affanno...?
Stefy G.

eccemarco ha detto...

Come volevo dimostrare.
Anche io ho ritardato l'iscrizione al club dell'autoboicottaggio. Sono pero' riuscito a ragionarci sopra piuttosto bene. Credo che sia la nostra paura del successo.
Fear to succeed, in generale. Quasi come se non ce lo meritassimo, di avere successo (che intendo in modo molto ampio) ed allora il nostro inconscio smuove tutte le sue forze per tenerci indietro.
Mi fa bene scrivertelo oggi, perché domani ho un importante colloquio... Vediamo se riesco a spronarmi bene!
a presto,
marco

paola ha detto...

posso iscrivermi per l'anno 2010?